Battiscopa passacavi

Perchè conoscerlo:

Il fai da te è un hobby che sta riscuotendo sempre più successo in tutti gli ambiti, e sta ottenendo molti assensi e adesioni. In realtà, questo moto di "adesioni" verso questo hobby è cominciato già da una ventina di anni a questa parte, quando si è cominciato a comprendere l' importanza e l' utilità di questa particolare occupazione. Ma prima di parlare di questo, ovvero dei moltissimi e notevolissimi vantaggi che questo passatempo stà andando acquisendo sempre più con il trascorrere del tempo, è meglio chiarire di cosa si parla quando ci si riferisce al fai da te. Per molto tempo si è parlato, ovviamente in maniera completamente erronea, del fai da te come se si trattasse di un' insieme di operazioni o di un' operazione in particolare. Il fai da te, invece, è quella tecnica, o quel modo di fare, che viene utilizzato per portare a termine tantissime operazioni, forse qualsiasi. E si tratta di una tecnica che, con il trascorrere del tempo, diventando una scelta costante, può divenire un vero e proprio stile di vita, a pieni titoli e a tutti gli effetti. Ma in cosa consiste questa tecnica? La tecnica che i fai da te utilizzano è l' agire soltanto con le proprie forze, quindi senza interpellare, in un dato lavoro, chi è professionista e esperto in quel settore. Il fai da te, quindi, si informa e si munisce delle conoscenze e dei materiali necessari per portare a termine un determinato lavoro e lo conclude contando su nient' altro che sul proprio lavoro. Il fatto che poi questo hobby porti anche i meno esperti ad occuparsi di lavori anche di un certo peso, poi, non deve rappresentare un ostacolo al credere che si tratti di lavori efficaci e soddisfacenti: se è vero che si tratta di persone inesperte e siucuramente non di professionisti, è anche vero che essi non agiscono senza alcuna cognizione di causa, e che non si occupano di grandi lavori senza aver prima appreso una giusta dose di esperienze e di conoscenze occupandosi di lavori di portata sicuramente molto inferiore. E proprio questo trova testimonianza nel fatto che spesso e volentieri il risultato che ottengono gli uomini e le donne fai da te non è differente da quello che ottengono professionisti ed esperti nel settore.

Ovviamente, questo non vuol dire che chiunque possa occuparsi della costruzione di una casa tramite il fai da te. Come è stato già detto, per far ein modo che il lavoro sia ben eseguito e che quindi il risultato sia esattamente quello sperato, bisogna che il fai da te agisca con cognizione di causa, quindi che si chieda su quali sono le operazioni da effettuarle, su come effettuarle e si munisca di tutti i materiali e gli attrezzi necessari, e li impari ad utilizzare.

Ma quali sono i vantaggi che è possibile ottenere tramite il fai da te?

Innanzitutto, bisogna dire che il fai da te è un hobby che permette a tutti di occupare il proprio tempo libero attraverso dei lavori davvero interessanti, che soddisfino le proprie esigenze, i propri gusti e che aiutino a migliorare o a perfezionare le proprie conoscenze e le proprie capacità in quel determinato settore. In questo modo, non soltanto è possibile occuparsi dei propri ssettori di interesse e incominciare ad operare al loro interno, ma attraverso l' accumulo di conoscenze ed esperienza, è possibile divenire dei pveri e propri esperti del settore.

Il fai da te nasce come un 'operazione dilettevole a scopo utilitaristico, e questo proprio perchè si tratta di un' occupazione capace di permettere a chiunque di occupare in modo produttivo e utile il proprio tempo libero, facendo si che non ci si annoi, ma allo stesso tempo, non ci si stressi nemmeno. Inoltre è possibile migliorare le proprie capacità manuali e pratiche, e questo è un aspetto positivo in particolare per chi non ha un grande senso pratico.

Le caratteristiche che il fai da te viene ad assumere sotto questo punto di vista, però, in prevalenza sono dettate anche dal "come" esso viene svolto: se, infatti, viene svolto autonomamente, ovviamente si evidenzia il carattere utilitaristico di questo hobby, e stando in solitudine, è possibile dedicarsi maggiormente ai lavori anche di grossa portata, in quanto non si è vittima di distrazioni, e allo stesso tempo è possibile rilassarsi. Quando invece viene svolto in compagnia, il fai da te assume i caratteri di un mezzo attraverso cui socializzare, divertirsi, fare nuove amicizie, apprendere dagli altri e insegnare a propria volta. Ovviamente, però, con questa tipologia di fai da te, è sconsigliato occuparsi di lavori particolarmente importanti, poichè le distrazioni di cui si è preda quando si è in compagnia, potrebbero facilmente creare dei problemi.

Uno dei tanti altri vantaggi che è possibile ottenere tramite il fai da te è sicuramente quello che arriva dal punto di vista economico: operando diversamente dal fai da te, ovvero interpellando dei professionisti e degli esperti per qualsiasi evenienza e tipologia di problema, ovviamente ogni spesa sarebbe duplicata, se non triplicata, in quanto ad ogni professionista sarebbe dovuta essere data la giusta ricompensa per la manodopera, che spesso e volentieri è molto cara, a causa della scarsità della disponibilità di professionisti.

Attraverso il fai da te, quindi, per un determinato lavoro èpossibile spendere una somma di denaro sicuramente molto inferiore a quella che risultarebbe necessario se si chiamasse un professionista, pertanto è possibile sia investire molto poco in un lavoro, sia scegliere di spendere ciò che si risparmia di manodopera nella qualità dei materiali, in modo da avere un lavoro migliore dal punto di vista funzionale quanto dal punto di vista estetico: il lavoro, ifnatti, si rivelerà essere sicuramente molto duraturo e, allo stesso tempo, spesso più bello da vedere.

Come è stato già detto, però, per ottenere dei risultati davvero ottimali, e sopratutto per non causare dei danni alle strutture e agli oggetti già esistenti, nonchè ai materiali impiegati, bisogna agire sempre con cognizione di causa. Una buona guida per eseguire operazioni di fai da te è proprio il nostro rifaidate, che si propone di guidare i fai da te nelle varie operazioni e scelte.

battiscopa passacavi

Battiscopa Multisystem in PVC effetto legno (ciliegio)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,2€


Cos'è:

battiscopa IL battiscopa, in architettura, è un elemento utilizzato per il rivestimento dei bordi inferiori delle pareti interne di una stanza, che serve appunto a rivestire il punto di congiunzione fra la parete e il pavimento. Il suo scopo è quello di evitare che le varie operazioni di pulizia all' interno di un ambiente potrebbero danneggiare la parete, a causa di urti, graffi o segni in generale, ma, con l' evolversi delle lavorazioni e quindi con la possibilità di ottenere dei battiscopa anche belli dal punto di vista estetico e utili dal punto di vista funzionale, in quanto spesso i battiscopa vanno ad assumere anche altre funzioni, anche particolarmente utili, di quella di semplice battiscopa). Le principali funzioni che svolge un battiscopa, però, sono tre,e sono la funzione di giunzione, quella di protezione e quella di decorazione. La prima è quella di coprire i bordi tra muro e pavimento; la seconda è quella di proteggere la parete da abrasioni, urti, graffi, sporcizia ecc; e la terza è quella di abbellire la parete, e migliorarla sotto il profilo estetico, ad esempio il battiscopa può essere comodo per evitare che si vedano dei bordi irregolari. Per quanto riguarda i materialim, questi possono essere vari: di legno, di marmo, di plastica, di pvc ecc.

In commercio esistono varie tipologie di battiscopa, come già detto. Il battiscopa passacavi è quello che al suo interno ha degli spazi vuoti che permettono il passaggio di cavi da nascondere, magari di impianti relizzati dopo la fine della realizzazione della casa. Si tratta di una soluzione molto pratica, in quanto consente di raggiungere un fine molto pratico e vantaggioso evitando di eseguire degli interventi di muratura, magari sicuramente più costosi e impegnativi.


  • battiscopa in legno Il battiscopa è un bordo che viene applicato alla parte inferiore di una parete interna, con lo scopo di preservare questa parte dall' azione della scopa che, durante le azioni della pulizia compiute ...
  • battiscopa alluminio Oggi giorno , sempre più spesso, si sceglie di dedicarsi al fai da te nel proprio tempo libero, poiché si considerano i moltissimi vantaggi che questa occupazione comporta. Infatti, attraverso il fai ...
  • battiscopa in pvc Il fai da te è un obby semprepiù apprezzato, a cui molte persone aderiscono di anno in anno, trovando in esso la possibilità di sfruttare moltissimi vantaggi per se stessi, per l' ambiente e per le co...
  • riscaldamento a battiscopa Il fai da te è una pratica molto amata e conosciuta,che permette di ottenere moltissimi vantaggi dalla sua pratica. In primo luogo, bisogna dire che è sbagliato parlare di fai da te come un hobby: si ...

Battiscopa stucco decorativo Orac Decor SX125 AXXENT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,55€


Posa:

battisocpa passacaviMa come posare i battiscopa passacavi? Questi ultimi possono essere posati proprio come vengono posati tutti gli altri battiscopa, ovviamente facendo in modo che i cavi siano ben disposti in modo da non rappresentare un problema per ua perfetta adesione tra battiscopa e parete.

Le tipologie di posa sono varie, dalla più alla meno comune: una tra le più comuni è sicuramente quella incolalta, in cui vengono utilizzati dei collanti che permettono di fissare il battiscopa alla parete. In genere alcuni battiscopa, di materiale in genere più scadente e leggero, possono essere anche acquistati sottoforma di adesivo: basta quindi farli aderire bene alla parete senza l' ausilio di ulteriori collanti.

Un' altra posa è quella "inchiodata", che come dice la parola stessa, utilizza dei chiodi per applicare il battiscopa alla parete e, infine, vi è la posa "avvitata", che però è molto poco utilizzata, ove si utilizzano delle viti.


Battiscopa passacavi: Prezzi e come scegliere:

battiscopaI battiscopa poossono essere acquistati in elementi di varie lunghezze, a partire da elementi standard di lunghezza variabile tra i venti e i venticinque centimetri, con un' altezza tra i cinque e i quindici centimetri e uno spessore di circa 1 o 2centrimetri. Comunque, non mancano in commercio i battiscopa da comprare ad aste di lunghezza anche superiore ai tre metri.

I prezzi dipendono in particolare dal materiale che vine utilizzato. Ad esempio, per un battiscopa in legno di media qualità, il prezzo varia dai 5 ai 15 euro/ml, mentre per il legno più economico, il prezzo varia dai 2 agli 8 euro/ml. I battiscopa passacavi in MDF possono essere acquistati ad un prezzo di circa 15 euro /ml.PIù economici sono i battiscopa in PVC che non superano i 2 euro/ml. Quelli in alluminio vanno dai cinque ai quindi euro/ml. Ovviamente, infine, il prezzo dei battiscopa in marmo è determinato notevolmente dalla tipologia di marmo che si sceglie.

E' importante, comunque saper abinare il battiscopa alla tipologia di ambiente che si sceglie. In particolare bisogna tener conto che in ambiente classico è particolarmente indicato il battiscopa in marmo o anche in legno pregiato e scuro, mentre per ambienti rustici popssono essere utilizzati sia battisocpa in marmo che in ceramica. Nelgi ambienti moderni, invece, possono essere utilizzati senza alcun problema battiscopa in pvc colorati o anche in metallo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO