Faretti ad incasso

Cosa sono:

Quando ci si occupa di fai da te, è anche possibile occuparsi del campo edile di questo hobby. In questo modo, si può anche rimodernare la propria casa o qualsiasi altra struttura, l' importante è tenere a mente le nozioni necessarie per farlo e munirsi dei giusti materiali e dei giusti attrezzi. In questo modo, quindi, sarà possibile anche occuparsi della pavimentazione, dell' illuminazione, della pittura e di tanti altri fattori che compongono una struttura vera e propria. Quando ci si occupa di illuminazione, in genere si pensa direttamente alla luce cui si è abituati, al massimo scegliendo le lampadine a risparmio energetico. Tale luce è sicuramente quella che prevede dei lampadari, o al massimo delle plaffoniere nelle quali sono collocate delle lampadine. Ma bisogna anche calcolare che questo non è l' unico modo per illuminare una casa, e che spesso altre tipologie di illuminazione possono rappresentare una scelta più valida e una soluzione più appropiata. Ad esempio, si può scegliere di applicare dei faretti, che non devono essere necessariamente dei sostituiti ai tradizionali lampadari, anche se la loro luce può uguagliare quella ottenuta da questi ultimi , se non superarla, ma possono rappresentare anche un ulteriore mezzo di illuminazione, magari da utilizzare in specifici momenti per specifiche esigenze.

faretti

SEBSON® 6x Faretto ad incasso, Tipo 6, incl. GU10 3.5W Lampadina LED (pari a 30W), 300lm, bianco caldo, 110°

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,99€
(Risparmi 13€)


Quando utilizzarli:

faretto ad incassoI faretti possono essere un' ottima scelta sopratutto quando si hanno delle specifiche esigenze di illuminazione. Ad esempio, i faretti ad incasso possono essere installati quando si costruiscono dei controsoffitti: utilizzare i faretti permette, eventualmente, si spegnere le luci dei lampadari in modo che la luce sia più lieve, magari quando si guarda la tv o quando la luce esterna è sufficiente per illuminare discretamente l' interno, e i faretti sono semplicemente un aiuto. Ma ciò per cui i faretti sono molto utilizzati è il fatto che essi permettono di illuminare non tutta la stanza omogeneamente, ma sopratutto una determinata parte, in quanto direzionano la luce in un solo posto della stanza, quindi è possibile mettere in rilievo oggetti di particolare importanza e di grande valore, e lasciare con una luce più lieve il resto delle cose. Proprio per questo i faretti ad incasso sono utilizzati anche nelle cabine armadio o negli armadi stessi, in modo da illuminare soltanto i contenuti dell' armadio, e non necessariamente il resto della stanza, permettendo una buona visione di tutto l' interno. Sul commercio sono poi reperibili vari tipi di faretti ad incasso: ve ne sono di varie dimensioni e di più forme, da scegliere in base alle proprie esigenze, ma è anche possibile scegliere dei faretti ad incasso con varie colorazioni, ad esempio blu, rosso o giallo, che permettono di “colorare” l' ambiente, creando specifiche atmosfere. Alcuni faretti ad incasso, poi, cambiano anche colore in base all' accensione o dopo un tot di tempo. I faretti possono essere quindi utilizzati in quasi tutte le soluzioni: forse un po' difficile è adattarli ad ambienti rustici, ma sono molto adatti per ambienti classici e moderni. Essi permettono di mettere il risalto la cura dei dettagli e conferiscono eleganza all' ambiente.


  • controsoffitto in cartongesso con faretti Come fare per montare un controsoffitto in cartongesso con faretti? Seguendo i giusti consigli e le nostre indicazioni l'operazione risulterà piuttosto semplice, basterà procurarsi tutto il materiale ...
  • faretto LED Contrassegnate il posizionamento scelto per il faretto LED in modo da sapere dove il cablaggio elettrico andrà collocato. Fatto questo, effettuate con il trapano dei piccoli fori pilota nella parte in...
  • faretti per soffitto Per cominciare un lavoro di questo genere, dobbiamo per prima cosa renderci conto bene di cosa fare e come farlo. Quindi valutiamo con calma la situazione, quasi fossimo degli investigatori moderni ch...
  • consumo led La sigla LED sta per "diodo ad emissione di luce" e nasce agli inizi degli anni sessanta grazie alla mente geniale di Nick Holonyak Jr il quale sfruttò le proprietà ottiche di un dispositivo semicondu...

6 FARETTI DA INCASSO LED 3 W LUCE LED A RISPARMIO ENERGETICO DURATA 50.000 ore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Faretti ad incasso: Installazione:

L' installazione dei faretti ad incasso non è difficile, anzi, si tratta di un' operazione che può essere facilmente eseguita più o meno da tutti i fai da te, anche da chi non è molto esperto. Ovviamente, bisogna seguire alla lettera tutte le indicazioni, e bisogna munirsi dei giusti materiali. Siccome poi, per installare dei faretti ad incasso bisogna mettersi in una posizione elevata, bisogna operare in assoluta sicurezza, in modo da evitare spiacevoli incidenti. Innanzitutto, il materiale necessario di cui munirsi non è molto: basta munirsi di un semplice trapano e dei faretti necessari. Per decidere quanti faretti sono necessari bisogna prendere in considerazione la potenza dell' illuminazione che si vuole ottenere dai faretti. Se si vuole ottenere un' illuminazione fievole, bastano faretti distanziati anche trenta centimetri l' uno dall' altro, mentre se l' illuminazione la si vuole potente, bisogna che i faretti siano poco distanti gli uni dagli altri e ricoprano tutta la superficie. Non bisogna dimenticare che, inoltre, la distanza dei faretti e la loro capacità di illuminare dipende anche dalla loro grandezza.

Poi bisogna passare all' installazione dei faretti.

La prima operazione da fare per l' installazione dei faretti ad incasso è quella dello spegnimento dell interruttore generale. Successivamente, bisogna posizionare l' impianto elettrico nella zona dove saranno posizionati i faretti, e con una matita sono contrassegnati i punti in cui andranno posizionati i faretti. Con un trapano, bisogna poi eseguire dei fori nei luoghi in cui andranno inseriti i faretti, secondo i punti tracciati con la matita. Deve essere poi rintracciato il foro dell' alimentazione per ogni faretto e bisogna collegare quest' ultimo al trasformatore (dal verso dei 230 v), e collegare l' altra parte di questo al portalampada. Il trasformatore deve poi essere inserito nella controsoffittatura e bisogna inserire il portalampada a circa trenta cm dal faretto.

Operazione completata!


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO