Consumo led

Cos'è il led?

La sigla LED sta per "diodo ad emissione di luce" e nasce agli inizi degli anni sessanta grazie alla mente geniale di Nick Holonyak Jr il quale sfruttò le proprietà ottiche di un dispositivo semiconduttore denominato diodo che emette luce al passaggio della corrente elettrica attraverso un giunto di silicio opportunamente trattato in precedenza.

Al momento della loro invenzione, le luci LED erano solo di colore rosso, solo successivamente furono sviluppati gialli e verdi. A partire dagli anni novanta vennero realizzati LED a luce blu, grazie ai quali era possibile creare qualsiasi altro tipo di colore. Il loro impiego principale, in origine, fu all'interno dei semafori, dei telecomandi ad infrarossi e negli stop delle auto. Al giorno d'oggi sono sempre più utilizzati nelle abitazioni e strutture pubbliche come illuminazioni che sostituiscono alcune sorgenti di luce tradizionale.

La cosa che le distingue delle normali lampade è che i LED non presentnoa il filamento interno, e risultano quindi più affidabile e garantendo una durata maggiori, pari quasi a 100.000 ore.

consumo led

FARETTO DA ESTERNO IP 65 A LED 50 W FARO ALTA POTENZA E BASSO CONSUMO RISPARMIO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,2€


Consumo e vantaggi di un faretto led

ledI LED sono dispositivi allo stato solido e non sono composti da componenti delicati che col tempo possono rompersi o deteriorarsi. Questa tecnologia garantisce una grande affidabilità nel tempo e una lunga durata.

I faretti a LED hanno un costo di funzionamento molto ridotto non solo rispetto alle lampade tradizionali ad incandescenza, ma anche rispetto alle lampadine economiche che si trovano normalmente in commercio.

Questi hanno infatti una durata superiore di almeno 15 volte rispetto alle normali lampadine e i costi di manutenzione che derivano dalla sostituzione periodica di quelle fulminate si riducono notevolmente in alcuni casi addirittura azzerandosi.

Il fascio luminoso emesso dai LED non emette alcun genere di calore: questo ne permette l'impiego ovunque e di un numero anche elevato di lampadine, rimanendo in linea con l'attuale tendenza di design nell'arredamento, senza provocare problemi o essere pericolose. Il risparmio si ha anche in termini di condizionamento: l'ambiente non si surriscalda e si possono contenere anche le spese dovute all'aria condizionata.

E' facile notare che i faretti a tecnologia LED hanno un costo maggiore rispetto alle lampade tradizionali che comunemente sono utilizzate, ma il vantaggio in realtà è visibile: hanno delle caratteristiche, come la durata e il risparmio di energia, che nel tempo ammortizzano la spesa iniziale portando quindi ad un risparmio notevole.

  • led blu tramite il fai da te è possibile occuparsi di varie operazioni, in svariati campi. Uno di questi campi è sicuramente quello edile, in cui è possibile occuparsi della costruzione di ambienti, del loro ...
  • faretto LED Contrassegnate il posizionamento scelto per il faretto LED in modo da sapere dove il cablaggio elettrico andrà collocato. Fatto questo, effettuate con il trapano dei piccoli fori pilota nella parte in...
  • lampade a Led Le lampade a led sono semplici da reperire e possono essere impiegate per diversi scopi sia in ambito domestico che nel settore prettamente industriale. Hanno colori particolarmente brillanti e grazie...
  • illuminazione per interni a led Per arredare e decorare le nostre case si spendono quantità elevate di denaro, creando ambienti che a volte non ci soddisfano. Spesso il risultato voluto non si raggiunge per la mancanza di un’illumin...

KIT 5 LAMPADINE LED E27 9W LUCE FREDDA 6400K 720 LUMEN 15000H FARETTO BASSO CONSUMO RISPARMIO ENERGETICO A+ CERTIFICAZIONE CE ROHS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 19€)


Consumo led: Come sostituire le proprie lampadine con quelle led

ledSe si vuole passare all'utilizzo delle tecnologie LED è importante, prima di tutto, capire di quanta luce si ha bisogno per illuminare la zona desiderata. Vari sono i modi per farlo, ma il più semplice di tutti è quello di far riferimento alla potenza della lampadina alogena che si vuol sostituire, che generalmente è da 25W, 35W o 50W. Si deve quindi scegliere il faretto a LED che si avvicina di più a questo livello di illuminamento: con una luce tradizionale da 25W basta un 3W o 4W a LED mentre per un faretto da 50W bisogna trovarne uno da 6W o 9W.

Bisogna sempre tener sempre conto del tipo di attacco: confrontando la nuova lampadina con la vecchia si avrà un'idea piuttosto veloce delle proprie necessità.

E' importante, inoltre, capire di quale tipo di fascio luminoso è necessario.La differenza con le tradizionali fonti luminose è che il LED è molto disperdente, quindi bisogna indirizzarla correttamente con lenti particolari pensate appositamente per questo intento, altrimenti si rischia di una luce forte, ma dispersa all'interno della stanza da illuminare.

Dovendoli sostituire poco spesso e vista la facilità di inserimento all'interno dello spazio preposto, l'uso e il montaggio dei faretti LED risulta veloce e conveniente sotto molti punti di vista.

Ci sono molti Paesi che stanno investendo nell'illuminazione LED per il risparmio energetico che ne si ottiene. Il passo verso la completa diffusione di questa tecnologia è davvero breve.

La California è il primo stato che ha previsto l'eliminazione delle le lampadine ad incandescenza e dei faretti alogeni in favore di quelle a basso consumo: tramite il graduale rimpiazzo di tutte le illuminazioni, sia arriverà quindi ad un futuro totalmente dominato dalla tecnologia LED.



COMMENTI SULL' ARTICOLO