Caminetti a pellet senza canna fumaria

Caminetti a pellet senza canna fumaria

I caminetti a pellet senza canna fumaria sono perfetti per coloro che hanno difficoltà ad installare la canna fumaria nella propria casa, sia per motivi estetici che per regolamento, come ad esempio può essere impedito a chi abita in un condominio. In questo modo non si rinuncia ai vantaggi e alla bellezza del camino che da solo può essere un elemento di arredo della stanza, diventando il protagonista assoluto. I caminetti possono essere personalizzati scegliendo un rivestimento che più si conforma ai propri gusti e alle esigenze economiche, optando tra una ricca scelta di materiali come ad esempio il marmo, che dona un aspetto molto sofisticato ed elegante. In questo ambito possono essere escluse a priori delle soluzioni fai da te e occorre sempre che vi sia la supervisione di un tecnico specializzato, in grado di effettuare l'installazione e di dare i consigli più appropriati.
Caminetto a pellet senza canna fumaria

Kit 3 Metri + 2 Scovoli Flex 80mm e 100mm Pulizia Stufa a Pellet Tubi Canna Fumaria con Curve

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,1€


Caratteristiche dei caminetti a pellet senza canna fumaria

Caminetto a pellet senza canna fumaria Le caratteristiche dei caminetti a pellet senza canna fumaria si basano su uno scarico forzato, realizzato a parete, secondo quanto stabilito dalla normativa vigente in materia dello scarico dei fumi. Si tratta di un dispositivo all'avanguardia nel settore dei riscaldamenti, soprattutto perché il calore viene erogato nel rispetto dell'ambiente. Il tubo di scarico è di circa 8 cm e termina con una struttura a fungo che sporge dalla parete. Infatti il caminetto rilascia fumi a temperature molto alte che superano anche i 250° che devono necessariamente essere evacuati. Per il funzionamento occorre che vi sia elettricità per tirare il fumo lungo il condotto e alcuni dispositivi più moderni sono forniti di una specie di condotto per il tiraggio naturale, altrimenti in caso di black out la stanza potrebbe essere invasa dal fumo.

    Canna fumaria articolo fumisteria Linea "Legna" e "pellet":terminale lamellare, spessore 0,5 mm acciaio inox, diametro 100 mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 70€


    Funzionamento dei caminetti a pellet senza canna fumaria

    Camimetto a pellet senza canna fumaria ll funzionamento dei caminetti a pellet senza canna fumaria è molto semplice ed intuitivo. Tutti i dispositivi sono realizzati nella stessa maniera. Hanno una coclea che serve per aspirare il combustibile che viene raccolto in un serbatoio dalla capienza variabile e che può contenere dai 15 ai 25 kg di pellet. Questo viene fatto cadere nella camera di combustione che si attiva attraverso un getto di aria calda che permette l'accensione della fiamma. Il regime di potenza può essere alzato o abbassato a seconda delle esigenze. Nella parte superiore si trova una piccola vaschetta che contiene acqua e serve per umidificare l'aria affinché non si secchi troppo da creare disturbi alle vie respiratorie. L'accensione e lo spegnimento può avvenire in maniera automatica, attraverso la predisposizione del timer.


    Vantaggi dei caminetti a pellet senza canna fumaria

    Caminetto a pellet senza canna fumaria I vantaggi dei caminetti a pellet senza canna fumaria sono molteplici. Innanzitutto si tratta di un dispositivo green, studiato per ridurre l'inquinamento senza peccare in efficienza. Un altro punto a vantaggio è l'utilizzo di un combustibile economico, facilmente reperibile, prodotto da scarti agricoli e alimentari e quindi non rilascia sostanze inquinanti durante la combustione. È pratico da acquistare nei comodi sacchetti e ha una resa termica molto elevata. Un ulteriore beneficio di questi dispositivi si ha dal punto di vista economico poiché hanno un costo di partenza di circa 1200 euro che possono essere detratti grazie agli incentivi fiscali. Per l'installazione è necessario un personale qualificato che rilascia i certificati sul corretto funzionamento. Non occorre eseguire costosi e lunghi lavori di muratura e non occorre chiedere l'autorizzazione per l'installazione in una casa disposta a condominio.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO