Mosca della cipolla

Mosca della cipolla

La mosca della cipolla possiede una strettissima somiglianza con l’insetto della specie cui appartiene, con la differenza che la prima, ha una colorazione che va tra il giallo ed il verdastro. Il processo di infiltrazione, avviene con la deposizione delle uova da parte della femmina, che le lascia sulle foglie della cipolla; nei mesi primaverili, le uova tendono a schiudersi, e da queste fuoriescono le larve che in poco tempo si trasformano in insetti, che si nutrono del nettare della pianta. La mosca della cipolla, è un insetto che si riproduce molto velocemente, infatti, in un anno, si riproducono diverse generazioni: questo accade perché la schiusa delle uova, avviene in circa otto giorni, dando vita a nuovi insetti che accoppiandosi, riproducono nuove uova e nuova larve. La mosca della cipolla lascia dei segni ben riconoscibili, per cui, può essere facilmente individuato il modo per poter curare la pianta, una volta che venga scoperta la principale causa. Tra le manifestazioni maggiormente visibili, vi sono il deperimento della pianta, poiché questa viene colpita nella linfa vitale, per cui, inevitabilmente le difese immunitarie tendono ad abbassarsi, causando il proliferare di batteri e agenti fungini, che rappresentano il lasciapassare per patologie che portano la pianta a marcire. Le metodologie per contrastare questi insetti, che possono danneggiare inevitabilmente l’intero raccolto, sono naturali e non. Presso negozi specializzati, è possibile acquistare della polvere di zolfo, che sparsa sul terreno, proprio accanto alle piante, tende ad allontanare le mosche o ad infestarle. Altre soluzioni pratiche, sono di tipo preventivo: il terreno va smosso continuamente e annaffiato moderatamente, poiché gli insetti sono attratti dai ristagni; le cipolle vanno piantate in una zona soleggiata, dove il terreno sia anche ricco di fosforo. Inoltre, sempre il terreno, va concimato con del letame molto maturo. Le piantine di cipolle, come tutti gli altri ortaggi, vanno assolutamente controllati, poiché se manifestano macchie, o anche difficoltà nella crescita o mancanza di vigore, sono state attaccate. Le cipolle possono anche essere piantate accanto alle carote, che hanno un odore che infastidisce la mosca della cipolla, per cui la allontana, molto velocemente, impedendole la stessa deposizione delle uova. In linea di massima, gli insetti, hanno un ruolo fondamentale per le piante e gli animali, poiché fanno parte di un ciclo vitale, ma allo stesso tempo, se causano danni al rapporto, vanno eliminati o allontanati, con metodi il meno possibile tossici per la pianta.
Mosca della cipolla

Volare Fungicida sistemico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,29€




COMMENTI SULL' ARTICOLO