Malattie fungine

Malattie fungine: cosa sono

I danni delle malattie fungine sono causati da dei funghi parassiti che, con specifiche condizioni ambientali, si sviluppano diventando dannosi e patogeni per le piante infestate.

Generalmente tali malattie si manifestano con la neoformazione di spore, dalle forme e colori differenti a seconda della tipologia fungina.

Tutti hanno in comune la necessità di ricevere dell'acqua per svilupparsi e per dare corso all'infezione.

Proprio grazie a questo aspetto, si riesce a controllare la malattia fungina semplicemente seguendo le condizioni ideali della crescita della pianta, attuando delle corrette annaffiature e rispettando il ph del terriccio.

A volte però a causa della tenacia dell'infezione, l'unico modo per debellare la malattia fungina è la distruzione totale della pianta attaccata.

Il danno più evidente provocato dalla malattia fungina è il marciume radicale, al fusto ed alle foglie della pianta; molto spesso si evidenziano anche pustole e macchie sulla superficie fogliare.

Notoriamente i funghi si propagano con le spore, e fra le cause più frequenti del loro sviluppo, c'è in primis un'elevata umidità, annaffiature troppo abbondanti e ravvicinate e ristagni idrici.

Malattie fungine

sepradina dodina FUNGICIDA CONTRO LA BOLLA DEL PESCO ED ALTRE MALATTIE FUNGINE IN CONF. DA 1 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Tipologie di malattie fungine: come riconoscerle

come riconoscere malattie fungineVediamo ora le caratteristiche delle principali malattie fungine che attaccano le piante da balcone o da appartamento, per identificarle al fine di applicare delle adeguate misure curative.

-Muffa grigia

Provocata dal fungo "Botrjtis", attacca diverse piante e si sviluppa in condizioni ambientali in cui scarsa una ventilazione favorisce il caldo/umido.

Le muffe grigie si manifestano attraverso delle macchie brune ricoperte da una formazione che sembra un feltro grigio, da cui il nome.

Si debella soltanto bruciando la pianta colpita!

-Sclerotinia

Copisce la parte inferiore del fusto della pianta: è una delle più pericolose e dannose, con un progressivo marciume della parte colpita.

Una patologia molto contagiosa ed epidemica. Si propaga facilmente con i semi della pianta e attraverso il terreno.

-Mal Bianco

Detto anche "oidio", si diffonde alla fine dell'estate ed è caratterizzato dalla produzione di una polvere bianca, presente sul tessuto colpito. Si combatte con un trattamento a base di zolfo.

-Ruggine

Questo nome racchiude diverse tipologie di funghi. Formano delle pustole gialle o rosse, sul fusto o sotto la faccia inferiore delle foglie.

Particolarmente colpiti sono i gerani, la rosa ed i garofani. Si diffonde in periodi di particolare piovosità ed umidità.

-Funghi sul tronco

Colpisce particolarmente le colture floreali, come il crisantemo, la rosa o il ciclamino, attaccandone e distruggendone i delicatissimi fiori.

Anch'esso si presenta in forma lanugginosa, come un feltro grigio.

Favorito da umidità ed ambienti caldo umidi.


    NO MALATTIE FUNGINE - NO INSETTO CAPSULE GEL CONFEZIONE DA 24 CAPSULE (12 + 12)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,5€


    Prevenzione, trattamenti e cura delle malattie fungine

    malattie fungineUna buona prevenzione è alla base della conservazione della salute delle nostre piante. Evitando un’eccessiva umidità, delle irrigazioni abbondanti e non distanziate correttamente, ed evitando infine il ristagno d’acqua, dovremmo riuscire a ridurre al minimo i rischi di attacchi da parte di organismi fungini. Se, al contrario, la malattia è già in corso, occorre intervenire con un prodotto specifico. Le malattie fungine attaccano la pianta in modo diverso: alcuni funghi tendono ad aggredire le foglie, altri il fusto o le radici.

    Generalmente la prima misura da adottare è, in caso di marciume radicale, sostituire il terriccio corrente con uno nuovo, cambiando contemporaneamente il vaso.

    Dopodichè documentiamoci sulle necessità della pianta, relativamente alle innaffiature.

    Provvediamo inoltre ad allontanare le piante infette da quelle sane, evitando così la propagazione.

    In commercio, nei negozi specializzati, sono disponibili moltissimi prodotti per il trattamento delle malattie fungine. In particolare la Cifo, la Bayer, la Biofarm ecc. producono intere linee specifiche, anche di natura "bio" di uso sia professionale che casalingo.

    Dallo spry alle pasticche, fino alle soluzioni nebulizzate, tutti prodotti fungicidi a largo spettro. Fra questi, nello specifico, i più efficaci sono i cosiddetti Pirimidinici, prodotti chimici contenenti il Fenarimol ed il Nuarimol, poi ancora i Fosforganici realizzati a base di Pirazofos, ed infine i Triazoli, prodotti a base di Diclobutrazolo, Propiconazolo e Tetraconazolo; tutti a largo spettro e di notevole efficacia contro la malattia.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO