Realizzare candele

Cose necessarie per realizzare candele fai da te

In primo luogo la cera o la paraffina.

Si trova in vendita nei negozi di bricolage, in sacchetti da 500 o da 1000 grammi.

Per non rischiare di fondere troppa cera (o troppo poca!) deve essere determinato il volume della candela che vogliamo realizzare.

È sufficiente conoscere il volume in millilitri dello stampo che vogliamo usare: un bicchiere, un contenitore termoindurente o una lattina, per esempio. Questo corrisponderà approssimativamente al peso della cera in grammi: per esempio, 100 g di cera per candele di volume 100 ml.

Molto importante per la qualità della candela finita è la selezione di uno stoppino appropriato che viene scelto in funzione del diametro della candela.

Affinché la candela bruci in modo uniforme, il diametro dello stoppino deve essere appropriato.

Anche in questo caso è inutile improvvisare: in commercio si trovano stoppini adatti. Sull'imballaggio sono indicati sia i diametri degli stoppini che quello delle candele per cui sono adatti.

candele colorate

KIT FABBRICAZIONE CANDELE BASIC

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€


Come dare forma alle nostre candele fai da te

candele fai da te in conchiglia Quale forma vorreste per le vostre candele?

Se volete che siano piccole, possiamo utilizzare dei semplici stampini per i biscotti.

Per candele più grandi, si trovano in commercio stampi appositi di ogni forma (cilindrici, sferici, poligonali), sempre nei negozi di bricolage, o nei casalinghi.

Ma è sempre meglio dare sfogo alla fantasia, per esempio usando piccoli vasetti di marmellata e simili.

È sempre consigliabile usare occhialini per proteggersi dagli schizzi di cera calda. In commercio se ne trovano anche monouso.

Normalmente la cera è incolore e, se si vogliono fare candele colorate, è necessario acquistare anche i coloranti.

Sono in vendita colori appositi per colorare la cera fusa. Disponibili in molte varianti, possono essere miscelati per ottenere la tonalità desiderata.

I coloranti si presentano in fiocchi o perline e devono essere aggiunti alla cera fusa o nello stampo in cui si versa la cera calda incolore, ottenendo così effetti imprevisti e sorprendenti.

  • candele bianche fai da te Qualcuno dice che le candele simboleggino il potere divino, la saggezza e il lume della conoscenza e della ragione.E' per questo che vengono spesso utilizzate in contesti festivi, sia religiosi (com...
  • candele accese L'atmosfera rilassante creata dalla luce tenue di una candela è indiscutibile: questa peculiarità fa sì che le candele possano essere tranquillamente posizionate in qualsiasi angolo della nostra casa ...
  • creare candele Con esse, infatti, si possono creare degli ambienti familiari ed accoglienti, nonché colorati e profumati, in cui accogliere degli ospiti per una cena oppure semplicemente rilassarsi con la persona am...

Metal smerigliatrice angolare con Chiave combinata Gedore-Chiave a forchetta doppia, per LG 100SA-Set TGC per realizzare candele

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,82€


Come si fa a fare una candela?

candele fai da te in bicchiere Ecco la procedura per realizzare una candela piccola (ma valgono le stesse regole anche per le grandi, basta variare le quantità e utilizzare stampi più grandi!).

In primo luogo, la cera dev'essere sciolta.

La cera si scioglie a bagnomaria.

Innanzitutto bisogna riempire una pentola con acqua e portarla a ebollizione. Nell'acqua calda mettere un pentolino più piccolo (o qualsiasi barattolo in lamiera o in vetro) nel quale aggiungere la cera solida poco alla volta, finché è sciolta la quantità desiderata.

Poi con un cucchiaio (tiepido per non raffreddare la cera da trasferire nello stampo) versare la cera liquida nello stampino.

Lo stoppino deve essere inserito di forza nella cera che si sta indurendo. Poi fissarlo meglio, mettendo un po' di cera liquida.

Se vi piace il colore più acceso, potete lasciar cadere alcune briciole di colorante sulla cera ancora liquida.


Realizzare candele: Recuperare vecchie candele usate

candele fai da te in bicchiere Si possono ottenere bellissime candele fai da te persino con i residui delle tante candele usate durante l'anno.

Riempite una pentola con acqua e portatela a ebollizione. Mettete in un piatto i vostri residui di cera. Quando l'acqua giungerà a bollore, potete cominciare a far sciogliere i pezzetti di cera, sempre a bagnomaria.

I residui non sono omogenei né per dimensione, né per colore. Starà a voi scegliere se mescolare tutto o utilizzare i vari colori per fare degli strati. Basterà far sciogliere i residui di colore omogeneo e versarli nello stampo. Dovrete poi attendere che il primo strato sia un po' indurito per versare il secondo, e così via. Otterrete una bellissima candela multicolore!

Fare candele è un'attività semplice che diverte molto soprattutto i bambini (ma sempre con la supervisione di un adulto, per scongiurare il rischio di ustioni!).



COMMENTI SULL' ARTICOLO