Pulizia vetri

Come eseguire la pulizia vetri delle finestre con un prodotto home-made

La pulizia dei vetri delle finestre può essere un compito arduo, specie se non siete a conoscenza dei metodi adatti. Un vetro perfettamente pulito consente di avere la massima trasparenza e di non ritoccarlo continuamente. Usare detergenti scadenti non è una buona idea, perché spesso lasciano residui difficili da rimuovere. Potete creare da voi un prodotto totalmente biologico ed estremamente efficace. Dovrete solamente miscelare in una bacinella non metallica 2 cucchiai di ammoniaca (oppure 3 cuchiai di aceto o succo di limon) , 1/ 2 bicchiere di alcool denaturato, e 1/4 di cucchiaino di detersivo per lavastoviglie. Mescolate bene questi ingredienti e travasateli in una bottiglia spray, che andrete poi a riempire con acqua. Agitate per bene la bottiglietta e spruzzate il prodotto direttamente sul vetro, a partire dalla cima. Usate una spugna pulita per fregarlo sulla superficie e sciogliere lo sporco. Sciacquatela nel secchio d'acqua, se necessario. Passate quindi il tergivetri da cima a fondo e poi da parte a parte. Dopo ogni passaggio, immergete la spatola nel secchio d'acqua e pulitela con dei tovaglioli di carta o uno straccio. Una volta che la finestra è pulita, lucidatela con una vecchia maglietta di cotone o un golf di lana, come facevano le nostre nonne.
pulizia vetri

Vileda Windo Matic Aspiragocce Elettrico senza Fili per Pulire Vetri, Finestre e Specchi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,64€
(Risparmi 20,26€)


Come eseguire la pulizia dei vetri con i giornali

pulizia dei vetriPer una pulizia ecologica e profonda, l'ideale è sfruttare la carta di giornale. Programmate la pulizia nelle giornate nuvolose, in modo che il residuo di acqua non si asciughi al sole e non lasci le anestetiche striature. Prendete un foglio di giornale, e dopo averlo appallottolato, iniziate a sfregarlo sul vetro, partendo sempre dalla parte superiore e scendendo poi verso il basso. Se sono presenti graffi sulla finestra, utilizzate il dentifricio per riempire i marchi. Per velocizzare il lavoro, fatevi dare una mano da una seconda persona: voi pulirete l'interno, mentre il vostro aiutante tratterà l'esterno. Lavate prima un lato orizzontale e poi uno verticale. Questo accorgimento vi consentirà di vedere da che parte le striature sono più accentuate, in modo da poterle togliere efficacemente. Provate a strofinare i vetri con un cancellino nuovo per lavagne: vedrete che splendido effetto!

    Karcher, Pulisci vetro, WV 50, Colore: Giallo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,48€
    (Risparmi 13,42€)


    Pulizia vetri: I consigli più utili per la pulizia dei vetri

    consigli pulizia dei vetri Lavate tutti i vetri della vostra casa almeno due volte l'anno. Le ricette per i detergenti fatti in casa funzionano piuttosto bene, perché sono in grado di eliminare qualsiasi residuo che solitamente lasciano le formulazioni commerciali. L'alcol asciuga rapidamente ed è efficacissimo per debellare le striature, mentre l'ammoniaca, l'aceto o il succo di limone eseguono una detersione profonda, unita alla disinfezione; infine, il detersivo per i piatti toglie ogni tipo di alone. I vetri puliti e lucidi, anche se difficili e difficoltosi da ottenere, migliorano notevolmente l'aspetto di una casa, più di quanto potreste pensare. Questo è da tenere in considerazione, anche se state pensando di vendere la vostra abitazione.

    Se siete stanchi di trovare striature sulla vostra finestra subito dopo averla pulito con un detergente per vetri, provate a passare all'aceto. A differenza di molte soluzioni chimiche, l'aceto rende lucidi i vetri senza aloni e riflessi di luce. Per procedere, riempite un secchio con acqua calda. Aggiungete 1 tazza di aceto bianco distillato per litro d'acqua. Immergete una spugnetta morbida nella soluzione, e dopo averla strizzata, passatela su tutta l'area, dall'alto verso il basso. Nelle zone più sporche, strofinate con una spazzola a setole morbide. Risciacquate ed asciugate per bene con dei tovaglioli di carta o un panno privo di lanugine. Se nonostante tutti i vostri sforzi dovessero ancora essere presenti delle striature su finestre e specchi, dopo averli puliti, usate la carta di giornale come spiegato precedenetemente. Sarete sorprese di quanto siano perfetti per eliminare eventuali aloni. Assicuratevi che i vetri non siano colpiti direttamente dai raggi solari mentre li state pulendo, perché il calore del sole è il colpevole principale delle antiestetiche striature.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO