Come pulire oggetti metallici

Come pulire oggetti metallici

Tantissimi gli oggetti metallici presenti in tutte le case e per i quali talvolta diventa problematico trovare la soluzione ideale per la pulizia. Infatti, questi accessori in metallo possono coprirsi di una patina opaca che ne fa perdere le qualità estetiche, oltre che ossidarsi. Il tutto, nella maggior parte dei casi, è legato all'esposizione ad agenti atmosferici, oltre che alle polveri degli ambienti domestici. Seguendo alcuni passaggi però si può regalare una nuova lucentezza a tutti gli oggetti metallici presenti all'interno della vostra casa. La prima cosa da tenere a mente è quella di effettuare una pulizia regolare e lavare i metalli in modo accurato in modo da poter avere un risultato soddisfacente per i vostri accessori. Attenzione anche agli strumenti utilizzati per pulire gli oggetti metallici: acciaio ed alluminio anodizzato richiedono uno spazzolino, per gli altri basta un lavaggio a caldo.

pulire oggetti metallici

Songmics 6 piani Scarpiera Armadio Guardaroba Scaffale Mobiletto Modulare Nero LPC26H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,99€
(Risparmi 10€)


Pulizia dei metalli: mantenere oggetti splendenti

pulire argento Prima di procedere con la pulizia di un oggetto in metallo, bisogna fare attenzione al tipo di materiale di cui è fatto. Molto spesso sono i piccoli oggetti di ottone quelli presenti in gran numero all'interno di una casa: per rimuovere tutte le macchie legate all'ossidazione del metallo basterà farli bollire in una pentola con 25 parti di acqua e una di aceto. Per quanto riguarda invece tutti gli accessori in argento, si usa farli bollire in una soluzione contenente ammoniaca. Diverso invece per gli oggetti fatti in rame: per il rame infatti vale lo stesso metodo utilizzato per la pulizia del bronzo. In questo caso si utilizza una paglietta molto fine e che non graffi l'oggetto metallico, in modo da poter rimuovere efficacemente tutti gli strati corrosi. Attenzione però anche a ciò che si usa in casa: evitare per cibi e bevande accessori fatti in peltro che, essendo composto prevalentemente da piombo, è molto tossico.


    Songmics Scarpiera Guardaroba Armadietto Scaffale Cubi Mobiletto Modulare 92,5 x 37 x 92,5 cm Nero Stampato LPC44H

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,99€
    (Risparmi 4€)


    Argenteria e altri oggetti: come pulirli

    pulire argento Numerosi anche gli accessori di argenteria presenti all'interno delle case. Per poter mantenere la massima lucentezza di questi oggetti basterà seguire una semplice quanto efficace procedura. Prendendo, ad esempio, le posate queste vanno avvolte in carta velina e in un secondo momento all'interno di un sottile strato di plastica o anche in sacchetti di plastica che possono essere prodotti anche in casa. Questo è un ottimo metodo per la protezione di oggetti metallici dalla formazione di macchie sull'argenteria dopo l'utilizzo. Molto frequenti anche i problemi nella pulizia di vassoi d'argento ossidati: in questo caso, per mantenere una notevole lucentezza, basterà utilizzare il limone. Questo andrà strofinato sul vassoio così da permettere una efficace pulizia dello strato di argento. Da non dimenticare che sarà comunque necessaria una pulizia periodica per mantenere la massima lucentezza possibile di questi accessori. Inoltre, si può utilizzare questa tecnica anche per dare una nuova lucentezza ad oggetti di argenteria dimenticati negli armadi.


    come fare con monete e altri oggetti di casa?

    pulire metalli Vanno ricordati anche oggetti di esposizione, come ad esempio le monete antiche da collezione che sono fatte di metalli che possono anche sporcarsi. Macchie o patine di sporco possono farne perdere alcune caratteristiche estetiche. Per rimediare alla possibile ossidazione dei metalli delle monete da collezione, basterà immergerle in un pentolino che contenga l'aceto caldissimo, bicarbonato e anche un po' di sale. In un secondo momento, andranno pulite con spazzolino e nuovamente lavate con acqua tiepida ed asciugate con un panno in maniera accurata. Evitare soprattutto di lasciare possibili tracce di umidità che potranno dare origine ad aloni. Consigliabile anche l'applicazione di vernice spray alla nitro sulle monete, così da garantire un vero e proprio strato protettivo. Per le cromature metalliche ed i rubinetti, soggetti a depositi calcarei, la soluzione può essere l'utilizzo di una paglietta che andrà strofinata energicamente sulla superficie da pulire.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO