Tipologie di legno e cura

Tipi di legno

In una casa sono presenti oggetti e complementi di diverse tipologie di legno. Armadi, mobili in genere, parquet, battiscopa, paraspigoli ecc. Ogni singolo oggetto è realizzato con materiali differenti sebbene apparentemente uguali. Vi sono tipi di legno pregiato e legni meno preziosi comunque ugualmente resistenti. Il legno viene suddiviso in legno dolce e legno duro. I più comuni nel caso dei legni dolci sono l'Abete, il Pino il Cedro ed il Larice. Tra i legni duri invece troviamo il Pioppo, il Faggio, il Noce, il Ciliegio, il Frassino, il Mogano ecc.

Naturalmente ogni tipo di legno dovrebbe essere curato e mantenuto con prodotti e sistemi diversi. Purtroppo spesso non è possibile, specialmente per quanto riguarda gli accessori ed i mobili presenti in casa. E' utile sapere che esiste pure del legno artificiale che, oltre ad avere l'aspetto del legno, garantisce una lavorazione ed una robustezza ottimale consentendo anche un notevole risparmio economico.

legno

Practo M843 - Scaffalatura in metallo zincato / legno, dimensioni 180 x 91 x 45 cm, senza bulloni, 180 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,1€


Scelta ed uso del legno

floor La scelta del tipo di legno da usare se si vuole realizzare qualche piccolo oggetto per la casa è fondamentale soprattutto ai fini della robustezza del prodotto. Il legno in piccole quantità si può acquistare presso i vari magazzini specializzati, che offrono anche una certa garanzia sulla qualità del legno oppure presso una segheria se si è abbastanza competenti.

Un consiglio utile è quello di non acquistare del legno che abbia parecchi nodi visibili e che non presenti delle fessure evidenti. Questo tipo di legno oltre a non essere particolarmente adatto alla lavorazione rischierebbe di rompersi subito. La scelta più comune per realizzare oggetti fai da te è quella del legno dolce perché più economico ed abbastanza resistente ma è anche più difficile da lavorare. I legni duri invece solitamente vengono usati per lavorazioni più pregiate effettuate da professionisti.

  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • tronchi di albero Il fai da te permette di occuparsi di operazioni in tutti i settori, cosa che permette a sempre più persone di avvicinarsi al mondo del fai da te, in quanto tutti possono trovarvi un buon modo per tra...
  • esempio di cassapanca in legno La cassapanca in legno è una tipologia di mobile utilizzata sin dai tempi antichissimi, che unisce in se più di una funzione, e che quindi può essere utilizzata in vari modi, per più di uno scopo. La ...
  • tavolino in legno d' ebano Sempre più persone scelgono di dedicarsi al fai da te, perchè comprendono che in quest' occupazione vi sono moltissimi vantaggi da ottenere. In primis, il fai da te comprende occupazioni in ogni setto...

Ulmia, Squadra in legno chiaro di faggio, 150 mm, 130-150

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,6€


Cura del legno

legno curaIl legno è un materiale resistente e destinato a durare nel tempo a patto che sia trattato e curato con particolari accorgimenti .

Innanzitutto il legno da usare per realizzare alcuni lavoretti in casa se non è destinato ad un uso immediato va comunque conservato in un posto asciutto e soprattutto lontano da fonti elettriche a causa della sua facile infiammabilità. Possibilmente riposto in basi sollevate dal terreno per prevenirlo da eventuali allagamenti che lo danneggerebbero irreparabilmente. E' importante che l'ambiente dove va riposto sia pulito per evitare la formazione di funghi che potrebbero annidarsi tra le fibre e danneggiare il legno anche dopo la sua lavorazione.


Tipologie di legno e cura: Cura e pulizia del legno in casa

cura del legno Tutte le superfici in legno presenti in un'abitazione, vanno curate e mantenute pulite non soltanto per la propria igiene ma anche per garantire al legno una durata maggiore.

Un semplice panno, acqua e sapone di Marsiglia sono un ottimo rimedio per pulire ogni superficie in legno senza aggredirla con agenti chimici che, nel tempo, potrebbero danneggiarne non soltanto l'aspetto fisico.

Il legno è bello da vedere soprattutto quando è lucido. Così mobili tavoli e parquet, per esempio, possono essere trattati qualche volta con della cera in pasta stesa delicatamente e spalmata e massaggiata con un panno morbido per non creare inestetici graffi.

Ovviamente prima di usare qualsiasi prodotto è bene assicurarsi che non vi sia presenza di polvere e soprattutto muffa, nel caso l'appartamento abbia delle fonti umide.

Un capitolo a parte va riservato a quel legno che si trova nella parte esterna della casa, per esempio se si hanno staccionate, panchine, gazebo o altri elementi simili. In questo caso occorre una cura e manutenzione particolare, perché questo legno è sottoposto sia agli agenti atmosferici esterni (pioggia, vento, sole, acqua, polvere) che all'azione di microrganismi come muffe e funghi. In questo caso bisogna verniciare il legno con prodotti anti muffa, anti funghi e che siano resistenti all'acqua ed all'esposizione solare. Questa procedura andrebbe adottata almeno una volta l'anno al massimo due, previa carteggiatura di tutte le superfici in legno esterne. Il sacrificio vale i risultati ottenuti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO