Legno wenge

Proprietà e caratteristiche

Il legno wenge si presenta molto duro e compatto, ha una venatura media, sottile e fitta, di colore violaceo e striature che tendono al nero, il colore è bruno e scuro, l'effetto è particolarmente decorativo.

Questa essenza proviene dall'Africa, in particolar modo dalle foreste tropicali del Mozambico e del Bacino del Congo; è un legno che ha un'ottima conservazione, ha una bassa sensibilità alla stagionatura e tollera l'umidità in modo eccellente.

Il wenge è un tipo di legno caldo, la sua struttura è piuttosto fibrosa e non presenta particolari difficoltà di lavorazione, è indicato per la realizzazione di pavimenti anche quando soggetti a calpestio intenso.

La resistenza è in media buona, ottima per quanto riguarda la compressione, la durezza intesa come attitudine a non farsi scalfire è elevata, la resistenza alle sollecitudini esterne è buona.

Il wenge è compatto e particolarmente resistente all'attacco da parte di parassiti di diversa natura ed è in grado di conservarsi molto bene nel tempo; la stabilità, ovvero la resistenza alle deformazioni, va da media a buona.

La stagionatura e l'essiccatura non presentano problemi particolari, devono eseguirsi lentamente e con cura, in questa fase il legno ha una lieve tendenza ad incrinarsi e a deformarsi, ma a causa della lentezza della stagionatura, il rischio è minimo.

Il wenge è molto pesante e duro, quando è fresco il peso specifico è di circa 1150 Kg/mc, una volta essiccato tale valore scende attorno a 850-900 Kg/mc.

La predisposizione a lasciarsi tagliare e lavorare con i tipici attrezzi per il legno non è molto elevata, è necessario vincere le fibra irregolare, la durezza e la tendenza a scheggiarsi.

L'eccessiva durezza tende a rovinare il filo delle lame, tuttavia, se ammorbidito adoperando vapore caldo, le difficoltà di lavorazione diminuiscono notevolmente e il legno si presta senza troppe difficoltà ad essere tranciato e sfogliato.

L'attitudine alla finitura, sia per la levigatura che per la verniciatura è piuttosto buona, anche se, a causa delle possibili secrezioni gommose, la verniciatura potrebbe risentirne negativamente.

Una particolarità di questo tipo di legno è quella di non poter galleggiare, infatti è più pesante dell'acqua.

Legno wenge

Brinox b77970 W – Canto Mascherina adesiva, colore: legno wengé

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,49€


Utilizzi

Legno wengeLe proprietà estetiche e funzionali del wenge ne fanno un legno molto apprezzato sia per l'utilizzo come massello che per l'impiallacciatura. Trova ampio uso nella falegnameria pregiata sia per esterni che per interni, si utilizza per finestre e porte, mobili di lusso in stile moderno come letti, librerie e scrivanie; è adoperato anche per realizzare parquet per pavimenti o scale e altri complementi d'arredo e accessori come cornici, battiscopa e mensole.

Il legno wenge trova impiego anche nella costruzione di strumenti musicali da quelli a corda come le chitarre a varie tipologie di tamburi. Lo si può trovare impiegato anche nell'arredo bagno o cucina.

A causa dell'elevato costo e della scarsa reperibilità, spesso questo legno viene adoperato non tanto come massello, quanto come strato superficiale per pannelli di truciolare.

  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • tronchi di albero Il fai da te permette di occuparsi di operazioni in tutti i settori, cosa che permette a sempre più persone di avvicinarsi al mondo del fai da te, in quanto tutti possono trovarvi un buon modo per tra...
  • esempio di cassapanca in legno La cassapanca in legno è una tipologia di mobile utilizzata sin dai tempi antichissimi, che unisce in se più di una funzione, e che quindi può essere utilizzata in vari modi, per più di uno scopo. La ...
  • parete divisoria in vetro Il fai da te è un' occupazione a cui sempre più persone aderiscono, perchè ritrovano in esso un buon modo per trascorrere il proprio tempo libero, investendolo in operazioni utili per se stessi, per l...

Veleca Legnosan, Impregnante per Legno, Wenge

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,11€


Legno wenge: Manutenzione e pulizia

Il legno wenge, con la sua colorazione decisamente scura, ha un'elevata attitudine alla cattura di impronte e polvere e si macchia molto facilmente. La pulizia quotidiana diventa di conseguenza difficoltosa e impegnativa.

La pulizia quotidiana può essere effettuata adoperando un panno-pelle bagnato di acqua tiepida e ben strizzato, con cui strofinare le superfici in legno fino a togliere aloni e impronte. Se così facendo non si riesce ad ottenere una pulizia soddisfacente, è possibile aggiungere poco prodotto per la pulizia dei vetri. Il panno deve essere possibilmente passato nel senso della venatura.

Al fine di ottenere una pulizia più approfondita e accurata, una volta alla settimana si possono aggiungere poche gocce di ammoniaca o un quarto di tazzina di aceto, meglio se bianco, ad un litro di acqua tiepida.

Nel caso in cui si presentino abrasioni, ammaccature, fenditure capillari o piccole crepe dovute ad urti o a causa dei movimenti fisiologici del legno dovuti a variazioni di umidità o di temperatura, sarà necessario intervenire con una manutenzione di tipo straordinario.

A questo scopo si potrà fare uso di un bastoncino di cera dal colore compatibile con quello della superficie del legno, con cui andare a pareggiare e livellare i vuoti che si sono creati, aiutandosi con una spatola.


Guarda il Video
  • legno wenge Il wenge è un legno molto pregiato, ampiamente utilizzato per la realizzazione di pezzi dal design elegante, corposo, de
    visita : legno wenge

COMMENTI SULL' ARTICOLO