Composizioni di fiori

Come scegliere ed abbinare i fiori

Le composizioni di fiori possono essere create sia con fiori freschi che con quelli secchi. Ovviamente i primi hanno il privilegio di dare maggiormente l'idea della freschezza ed inondare l'ambiente di buon profumo che può espandersi nell'intera abitazione.

Ma nulla deve essere tolta ad una composizione di fiori secchi che, invece, hanno la comodità di non seccare e quindi essere sostituiti nel giro di pochi giorni.

A questo punto la scelta dipende solo ed esclusivamente dai gusti personali e dalla pazienza che si può avere nel dover sostituire le composizioni di fiori in un breve arco di tempo perché seccano.

Una cosa importante per avere un buon risultato estetico, arricchendo l'ambiente e non appesantendolo, è sicuramente il creare delle composizioni di fiori adatte al luogo dove verranno esposte. Ciò significa che in grandi saloni vanno benissimo grandi composizioni, mentre piccoli fiorellini, delicati e colorati, sono ideali per luoghi più piccoli e semmai angusti così da ridare un po' di vita e luce agli stessi. Se si opta per i secchi, si comprende che non ci sono limitazioni di scelta: rose, orchidee, tulipani, calle e quant'altro possa piacere andranno benissimo, soprattutto se comprati già pronti ed essiccati. Ma se si preferiscono i fiori freschi allora bisogna prestare più attenzione per evitare di spendere somme eccessive dal fioraio. Infatti è meglio scegliere sempre fiori di specie stagionali altrimenti si incorre nel pericolo di sborsare quantità eccessive di soldi per delle specie esotiche o coltivate in serra che avranno poi, comunque, una vita breve.

Composizioni di fiori

Vaso Ceramica, flintronic Set di 3 Moderni Decorativi Piccolo Vaso, Vasi/Piccoli Vasetti per Fiori Piante/Composizione floreale, Decorazioni per Interni, Ornamento Sulla Parete, Bianco/Nero/Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,71€
(Risparmi 11€)


Composizione di fiori secchi

fiori secchiGeneralmente le composizioni di fiori freschi vengono create con fiori recisi. Il loro mantenimento non è certo facile per questo è bene seguire qualche accorgimento particolare.

Il primo tra tutti è soprattutto quello che riguarda l'assorbimento dell'acqua.

Per favorire questa vitale operazione si consiglia di tagliare diagonalmente gli steli praticando poi una piccola fenditura di circa 5 cm per quelli molto sottili, mentre per quelli doppi, come gli steli di rose e garofani, basterà tagliarli e schiacciarne la punta prima di immergerli nell'acqua.

Attenzione inoltre agli steli che rilasciano resina perché in tal caso dovranno essere tenuti prima nell'acqua calda per far sì che si sigillino e non rilascino più la sostanza.

L'acqua nel vaso dovrà coprire per metà gli steli stessi ed essere cambiata ogni due giorni avendo cura di togliere le foglie che vi cadono dentro, altrimenti imputridiscono rendendo il tutto melmoso e senza ossigeno. Nutrire i fiori sciogliendo qualche cucchiaino di zucchero nell'acqua del vaso, mentre per ridurre la perdita di acqua dalle foglie, si consiglia di sciogliere anche un'aspirina.

Molti, infine, suggeriscono anche qualche goccia di candeggina allo scopo di ridurre la carica batterica e rallentare la decomposizione. Dopo queste piccole, ma fondamentali chicche, si può procedere come meglio si vuole: nel vaso si possono inserire fiori di ogni genere per creare composizioni colorate ed originali senza dimenticare, però, il verde dato dalle foglie che dà massa e profondità all'intera composizione.

  • piante di rose il giardinaggio è un' occupazione molto amata e molto apprezzata, che permette di ottenere molti vantaggi dalla sua pratica, ma che comunque comporta alcuni svantaggi e qualche difficoltà, nonché l' a...
  • coltivare azalea L’ azalea è una pianta molto apprezzata, ed è facile che la si scelga per coltivarla, come pianta di appartamento o in giardino. Si tratta di piante conosciute sin da tempi antichissimi, e apprezzate ...
  • bonsai Molti non sanno che creare un bonsai vuole dire soprattutto guidare una piantina lungo un particolare percorso di crescita, nel costante rispetto del suo equilibrio biologico di essere vivente, da cre...
  • Alcune note Le piante da giardino sono un obiettivo degno di nota per una lunga serie di appassionati del settore che, proprio in quanto tali, vale a dire in quanto appassionati di giardinaggio oppure proprio app...

Fiori Artificiali Parete Parete Creativa Decorazione Mano Canapa Floreale Murale Muro Di Decorazione Del Ristorante Regioni Fiore,Viola -

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,1€


Composizioni di fiori: Comporre fiori secchi

Per chi ama i fiori secchi può comprarne di già fatti oppure essiccare i fiori freschi autonomamente a casa: basterà appendenderli a testa in giù in un luogo secco, un po' scuro e con un buon ricambio di aria. Prediligere i sempreverdi come l’elicriso oppure rose, peonie ed ortensie. Evitare le orchidee ed i tulipani perché troppo carnose e ricchi di acqua.

Qui si lavora solo di fantasia calcolando che le composizioni di fiori secchi sono realmente durature per cui, una volta create potranno restare nell'ambiente per lunghi periodi.

Per realizzare le composizioni, acquistare le tipiche spugne dei fiorai ed infilzarci dentro gli steli dei fiori essiccati ma, naturalmente, le spugne dovranno essere totalmente asciutte.

Le composizioni possono essere create ed esposte in cestini di vimini o anche in vasi ed abbellirle con qualche ramo lungo di spighe di grano e bacche.



COMMENTI SULL' ARTICOLO