Contributi Basilicata

La notizia

L'approvazione dell'Avviso Pubblico sui contributi per risparmio energetico sulle abitazioni è avvenuto in Basilicata per mezzo del D.G.R. n.1108/2014. La misura è volta a incentivare ed efficentare il contenimento dei consumi energetici degli edifici privati o di titolari di diverso diritto reale o personale di godimento. Sarà data la priorità a coloro che presentano un reddito più basso, sulla base dell'ISEE. Sono stati stanziati circa dieci milioni di euro per incentivare i cittadini all'acquisto di fonti energetiche rinnovabili e pulite, prima tra tutte l'energia solare. Innanzitutto occorre dire che possono essere finanziate tutte le fasi dell'intervento, dalla progettazione al collaudo, passando per la certificazione e le altre spese tecniche annesse.

I contributi verranno erogati per interventi volti ad installare moduli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica o acqua calda sanitaria. Saranno erogati inoltre per tutti quegli interventi di efficentamento e miglioramento delle prestazioni energetiche dell'edificio o degli impianti di climatizzazione invernale. Ultimi, ma non per importanza, saranno gli interventi di installazione di sistemi di riscaldamento alimentati a biomasse combustibili.

notizia

Albrillo Led Luce in forma di 20 Bottiglie di Wishing, Catena Luminosa, 2.3 metri, Decorativa da Interni e Esterni, anche per Festa, Giardino, Natale, Halloween, Matrimonio, ecc.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 4€)


Chi può beneficiare dei contributi?

casa ecologica Per una sola unità abitativa si potrà presentare una sola domanda di contributi e verrà data la precedenza agli utenti che versano in condizioni di disagio economico, calcolato sulla base dell' Indicatore Situazione Economica Equivalente o ISEE. Possono presentare domanda le persone fisiche che risiedono nell'edificio per cui si richiede il contributo per risparmio energetico o gli usufruttuari o locatari. Per ogni tipologia di intervento che verrà effettuato sono stati stabiliti dei limiti massimi erogabili. Gli importi seguenti si intendono comprensivi di iva. Si parte da un massimo di tremila euro erogabile per gli interventi di cambio del sistema di riscaldamento, a favore di uno a biomassa combustibile, fino ai diecimila per gli interventi di efficientemento di prestazioni di tutto l'edificio. Per l'installazione di moduli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica il contributo massimo sarà di 4500 euro mentre per i fotovoltaici per la produzione di acqua calda sanitaria il limite è stabilito in 4000 euro. Gli importi qui riportati subiranno delle variazioni in base alle fasce di reddito in cui l'utente richiedente è inserito, sempre sulla base del calcolo ISEE.


  • pannelli solari Attraverso il fai da te è possibile prendersi cura della propria abitazione e di qualsiasi altra struttura, o anche di oggetti e di piante. Occuparsi di fai da te permette di trascorrere del tempo div...
  • risparmiareenergia In tempo di crisi il risparmio è d’obbligo e riguarda tutti gli aspetti della vita quotidiana. Uno dei principali ambiti del risparmio è quello energetico. I costi delle forniture di energia elettric...
  • I serramenti in legno lamellare vanno bene in quasi tutte le case I serramenti in legno lamellare stanno trovando una diffusione maggiore all’interno delle nostre abitazioni soprattutto negli ultimi tempi. Le ragioni di un fenomeno del genere quale per l’appunto la ...
  • caldaia a condensazione L’inquinamento ambientale, ha sollevato negli ultimi tempi, una fortissima sensibilizzazione nei riguardi della salvaguardia del pianeta e delle specie, incentivando alla progettazione di nuove forme ...

GEOLITE KG. 25 (189850)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,5€


Che caratteristiche devono avere gli edifici?

edifici Gli edifici che possono accedere ai contributi per l'efficientemento energetico devono essere ubicati sul territorio della regione Basilicata ed essere già esistenti. I contributi non potranno finanziare interventi per edifici ancora in fase di costruzione o presenti su carta. Dovranno inoltre appartenere alla seguenti categorie catastali.

- A2 civili

- A3 economiche

- A4 popolari

- A5 ultrapopolari

- A6 rurali

- A7 villini

- A11 abitazioni tipiche


Contributi Basilicata: Come presentare la domanda

richiestaSarà possibile presentare la domanda di richiesta contributi per il risparmio energetico a partire dal 17 novembre 2014 e fino alle ore 13 del 19 gennaio 2015. Questo è il termine ultimo per la presentazione, pena l'esclusione automatica. Prima di poter presentare la domanda sarà necessario creare un profilo personale sul portale dei servizi della Regione Basilicata. Il portale è raggiungibile semplicemente digitando su un motore di ricerca le stringhe portale servizi regione basilicata. Al momento, non troverete nessuno spazio dedicato ai contributi per l'efficientamento energetico degli edifici perchè lo sportello telematico si aprirà direttamente il 17 novembre prossimo, primo giorno utile per la presentazione delle domande.

Se si possederanno tutti i requisiti necessari e il finanziamento verrà erogato secondo la richiesta effettuata, si avranno di tempo i successivi 180 giorni a partire dalla data di concessione per iniziare e portare a termini le migliorie energetiche preventivate.



COMMENTI SULL' ARTICOLO