Lavello ad angolo

Lavello ad angolo per una cucina meglio distribuita

Quando si progetta una cucina ad angolo ci sono varie possibilità di strutturazione. Il punto chiave solitamente è: quale parte finirà nella zona d'angolo? Le cucine più classiche prevedono che l'angolo sia fatto solo ed esclusivamente dai mobili, che girando ad L possono sfruttare più pareti della stanza fornendo allo stesso momento un ampio piano d'appoggio e una lunga serie di mobili e pensili da utilizzare come dispense. Le soluzioni più moderne invece dispongono in angolo l'elemento centrale della cucina, ossia il piano cottura oppure il lavello. Ma se il piano cottura ad angolo non è molto richiesto, e sono poche le soluzioni di questo tipo, il lavello ad angolo in cucina sembra essere la soluzione ideale per chi non può o non vuole acquistare una cucina di tipo lineare. Perché, più dei fuochi, il lavello è il centro della cucina e avendo una disposizione della struttura su due lati, risulta comodo, pratico e potremmo dire anche logico, avere al centro l'elemento più sfruttato.
Lavello ad angolo

vidaXL Lavello in ceramica conforo per rubinetto & sfioro Angolo Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,99€


Lavello a due vasche per un angolo completo

Lavello a due vascheSia per una scelta di gusto che per obbligo a causa di spazi limitati, progettare una cucina ad angolo richiede una serie di piccole accortezze sulla disposizione delle zone adiacenti l'angolo. La scelta del lavello, per una completa simmetria, dovrebbe essere sempre a due vasche, non necessariamente disposte ciascuna su uno dei due lati. E' molto importante che il montaggio del lavello e del top sia fatto accuratamente per evitare il pericolo di sgocciolamenti che, nel caso di vasche ad angolo, è un po' maggiore rispetto alle vasche poste sulla stessa linea.

Per quanto la scelta più normale possa prevedere la disposizione delle due vasche su ciascuno dei due lati dell'angolo, esistono moltissime soluzioni moderne e anche di design che invece reinventano l'angolo in modo che, pur essendo asimmetrico nella distribuzione delle vasche, crea un effetto molto armonico nel contesto generale. Si possono quindi scegliere due vasche su un lato e lo sgocciolatoio sull'altro, si possono trovare soluzioni in cui si hanno vasche divise in forme vagamente triangolare che creano effetto riempimento totale, o ancora lavelli che presentano lo sgocciolatio al centro e le due vasche ai lati con un effetto novità molto particolare.

  • lavello angolare Vi sono sul mercato un gran numero di modelli di lavello ad angolo prodotti da tante aziende diverse: la loro diffusione è supportata dal fatto che nelle case moderne è necessario sfruttare tutti gli ...
  • Rubinetteria lavello L'attenzione per i particolari in cucina, come nelle altre stanze, è la caratteristica principale per rendere unico il proprio arredamento. In cucina, uno degli elementi che viene spesso trascurato, è...
  • Lavello in resina Secondo la tipologia di cucina che si sceglie per arredare l'ambiente, è possibile trovare quindi il lavello adatto che più si integra con il design impostato, e in grado di soddisfare le proprie esig...
  • arredo bagno Arredare la casa è sicuramente difficile, ma il bagno è l'ambiente che di certo richiede una maggiore cura e tanta attenzione.I sanitari ne sono un esempio immediato: si tratta infatti degli element...

Lavandino da Bagno Garda Ad Angolo Con Rubinetto e Kit per Scarico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 199,99€


Quali materiali?

materiali LavelloLa maggior parte dei lavelli ad angolo per le cucine è in acciaio inox. Il motivo è semplice ed è soprattutto un motivo economico. Il lavello ad angolo infatti non ha lo stesso mercato del lavello lineare, essendo ancora una scelta minore. L'acciaio inox è certamente il materiale che meglio si appresta a soddisfare le esigenze della maggior parte delle persone ed inoltre è perfetto per ogni stile di cucina, classica o moderna: la differenza la fa più il modello che non il materiale stesso. E naturalmente ci sono modelli lucidi o opachi a seconda dei gusti e delle necessità. Tuttavia, per i più esigenti, c'è la possibilità di trovare modelli in pietra o in altro materiale ma i modelli sono pochi e i prezzi sono molto più elevati.


Quando scegliere una cucina angolare

La scelta della cucina angolare è in molti casi una questione di gusto, in altri, una scelta obbligata dalla forma e dalla dimensione della cucina. In qualche altro caso, poi, è la struttura dell'impiantistica che obbliga alla scelta della cucina angolare. In tutti questi casi, la dispozione del lavello e del piano cottura è anche collegata alla presenza o meno di finestre sulle pareti in cui andrà la cucina. La presenza di finestre, infatti, può portare ad un'ulteriore scelta obbligata sulla sistemazione del piano cottura o del lavello! E' molto importante fare attenzione anche alla distanza tra lavello e piano cottura. Per quanto sia sempre comodo avere i due elementi vicini, in caso di mancanza di spazio è bene rinunciare ad una delle vasche per posizionare, in vicinanza dei fuochi, lo sgocciolatoio. Chi ama gli angoli e vuole avere una cucina veramente unica, può posizionare il lavello in un angolo e il piano cottura nell'altro. Ma perché una soluzione del genere sia pratica, c'è bisogno che la forma della cucina sia stretta e lunga, in modo che i due angoli siano vicini tra di loro!



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO