Studio in casa

Uno studio in una casa ampia

In un caso del genere, realizzare uno studio è certamente abbastanza semplice da ricavare, soprattutto se in casa non ci sono figli o se c'è un piccolo ambiente in più. Lo studio deve essere un ambiente raccolto, poco dispersivo, che deve racchiudere, appunto, tutto quanto sia necessario per il disbrigo delle pratiche personali (libri, faldoni, un personal computer, agenda per appunti) ma anche macchine fotografica, cesto per la maglia e il ricamo, colori e pennelli, nel caso in cui abbiamo passioni specifiche da voler svolgere in un ambiente dedicato e in tutta riservatezza. Se abbiamo una stanza apposita, nella nostra casa, mettiamoci dentro delle luci soffuse, magari una bella lampada da terra con un potenziometro, così che se ne regoli l'intensità, e sicuramente una poltrona molto comoda, di quelle ergonomiche (così che la nostra schiena non si stanchi, se passiamo molte ore seduti davanti al pc). se la nostra passione è la lettura, dotiamola di una bella e solida libreria così che possa accogliere tutti i libri che negli anni tenderemo ad acquistare. Un tappeto, dei cuscini, qualche quadro e altri piccoli oggetti che renderanno confortevole la stanza sono necessari, magari senza eccedere, per evitare futili distrazioni.
Studio in casa

TecTake Sedia da ufficio poltrona direzionale girevole per casa studio sportiva - disponibile in diversi colori - (marone | no. 402163)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,9€


Se abbiamo un piccolo appartamento

Se abbiamo un piccolo appartamentoNel caso in cui la nostra casa è molto piccola e non riusciamo a dedicare una stanza apposta perchè abbia funzioni di studio, possiamo organizzarci in diversi modi, certo non avremo grandi margini di azione e di manovra, ma il trucco sarà tenere tutto in ordine, magari organizzato in scatole colorate, così che la casa appaia comunque sempre ben tenuta. Se abbiamo una casa moderna, a seconda che scegliamo di realizzare l'angolo studio in camera da letto, in cucina, o in soggiorno, scegliamo di abbinarlo al resto della mobilia presente, magari per il tono delle essenze, per la tappezzeria dei cuscini, o, se non troviamo nulla che faccia al caso nostro, meglio farsi dare un consiglio dal nostro falegname di fiducia che saprà certamente creare un angolo studio in perfetta armonia con la stanza in cui è collocato. Sarà necessario, si diceva, dotarsi di una bella lampada che emetta una luce direzionale, cesti, scatole colorate, barattoli portapenne, faldoni, e tutto quanto ci consenta di riporre tutto con cura, ma veloce ad esser preso quando ci serve. Se il look della nostra casa, invece, è di tipo classico, possiamo scegliere una piccola calatoia, un piccolo scrittoio magari in stile, dove poggiare di volta in volta gli strumenti del nostro relax.

  • angolo studio La scelta della posizione è fondamentale. Un angolo studio deve essere ben illuminato, lontano dalle zone di passaggio e non troppo vicino ai termosifoni.Se posizioniamo la scrivania accanto ad un...
  • esempio di studio in casa Una stanza studio in casa è una soluzione pratica e funzionale che risulta fondamentale per studiare o per lavorare al di fuori degli orari d'ufficio: in questo modo è anche possibile sbrigare pratich...
  • Stanza studio Le case di un tempo presentavano spesso degli ampi spazi da sfruttare, di certo maggiori rispetto a quelle odierne. Al tempo si sarebbe potuto semplicemente destinare la stanza più isolata e a prova d...

Umidificatori LED Aroma Diffusore Umidificatore Purificatore D'aria Essenziale in Legno(Aromaterapia Olio + Nebbia Fredda + LED Color Cambiando)- Adatto a Studio/Ufficio/Casa/Ospedale o Qualsiasi Altra Circostanza Privata/Pubblica - KING DO WAY

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 12,85€)


Studio in casa: Come dividere una stanza senza elevare muri in mattone

Infine, se abbiamo un soggiorno abbastanza ampio e l'esigenza di un angolo studio si è presentata in un secondo momento rispetto ai lavori di ristrutturazione della casa, dunque non abbiamo avuto l'occasione di elevare dei muri divisori, possiamo tranquillamente ripiegare su delle librerie/separè, ideali proprio per soddisfare questa esigenza. Si tratta di moduli di legno, che di solito sono realizzati in tinte neutre e che si trovano anche a prezzi molto convenienti, nei più comuni mobilifici. Sono mobili che hanno una doppia faccia e in quanto tali, sono fruibili sia da un lato che dall'altro, ma al tempo stesso, una volta riempiti di libri, faldoni o piccoli soprammobili assurgono perfettamente alla funzione separatrice di dividere l'ambiente ed isolare l'angolo che più ci interessa. Un altro dei vantaggi indiscussi di questo tipo di soluzione, sta nel fatto che l'ambiente studio, anche se isolato, dialoga comunque col resto della stanza e pertanto non viene privato della luce e non si è costretti a ricorrere dunque all'illuminazione artificiale. Al tempo stesso però, si ha la garanzia di un angolo che sia dedicato, isolato e lontano dagli occhi indiscreti. I moduli suddetti si trovano ovunque e a poco prezzo, si diceva, ma soprattutto hanno il grande pregio di essere realizzati in misure varie e in quanto tali, sovrapponibili. In questo modo, quale che sia lo spazio che abbiamo bisogno di circoscrivere, potremo ricorrere a questa soluzione con fiducia e nella certezza di un risultato ottimale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO