siepi

Il valore ecologico delle siepi a salvaguardia della biodiversità

Un tempo i contadini aravano il loro appezzamento di terreno lasciando indisturbate le piante che crescevano ai bordi del campo che finivano per delimitare la proprietà. Ma una siepe è molto più di questo: è uno di quei territori di confine in cui la natura ha ancora "campo libero" e le specie possono mischiarsi e lottare liberamente per la propria sopravvivenza e il proprio sviluppo. In queste fasce, si sviluppano microclimi particolari e zone preziose per la fauna avicola e per gli animali selvatici che vi prosperano; le siepi sono spesso l'ultimo rifugio per molte specie, animali e vegetali, che ospitano.
siepi

Siepe Artificiale per Balcone o Recinzione in Rotolo 1x3 mt (3mq)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,49€


Tipologie di siepi

Tipologie di siepiFondamentalmente, qualsiasi pianta può essere adatta a formare una siepe ed è precisamente così che avviene in natura. La scelta di alcune specie particolari per le siepi viene effettuata in base alle specifiche esigenze ed alla ragione per cui si vuole creare una siepe:

- delimitare un'area;

- creare uno schermo;

- riparare dal vento o dal sole;

- proteggere.

Naturalmente, una siepe può avere tutte queste funzioni allo stesso tempo, ma se desideriamo uno schermo permanente dovremo scegliere delle piante sempreverdi che non perdano le foglie durante la stagione invernale, mentre se vogliamo una siepe decorativa dovremo optare per delle piante fiorite. Anche il vigore è importante, specie se abbiamo bisogno di una siepe molto alta o molto folta; se invece deve servire allo scopo di tener lontani animali o persone indesiderate è consigliabile acquistare piante spinose, molto ramificate ed intricate.

  • arte topiaria L'arte topiaria non è di certo di recente sviluppo, anzi tutt'altro, si tratta di una particolare tecnica di giardinaggio, che affonda le radici nell'antichità, che consiste nel concepire e realizzare...
  • Siepi da giardino Le siepi da giardino possono essere di vario tipo, dai semplici cespugli a fogliame, da piante arbustive e da alberi. Piantare una siepe per la fauna selvatica non è solo utile, ma ha una funzione di ...
  • tagliasiepe Le tagliasiepi possono essere definiti attrezzi polivalenti per il giardinaggio e per il fai date, questo perchè bene si adattano a qualsiasi tipo di verde. Essi possono essere usati per cespugli, erb...
  • sistemare la siepe La funzione della siepe più comune è quella di creare un divisorio tra spazi privati, in modo da mantenere la privacy dei rispettivi abitanti e allo stesso tempo isolare il più possibile dai rumori sg...

Vivai Le Georgiche PHOTINIA RED ROBIN

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,5€


Siepi sempreverdi

sempreverdi Le siepi sempreverdi sono state di gran lunga le più utilizzate in passato, grazie anche al fatto che sono permanenti e schermano l'area per tutto il periodo dell'anno. Poche sono le specie fiorite e in genere le piante più utilizzate sono quelle con minori esigenze: cupressocyparis, pittosphori, bossi, ligustri, eleagni, laurocerasi sono tra i più diffusi. Molto frequenti sono anche le piante sempreverdi da fiore, che uniscono anche una bella nota decorativa, come per esempio gli oleandri o i viburni. Infine, una soluzione spesso adottata e di grande effetto è quella di utilizzare piante a foglia variegata o colorata: eleagnus variegato, aucuba, photinia, pieris, eucaliptus, oppure quelle che si ornano di bacche colorate come cotoneaster, pyracantha, evonimo.


Siepi da fiore

Siepi da fioreMolto decorative e ornamentali, possono essere costituite da piante della stessa specie o di specie diverse, nel qual caso sarà importante scegliere quelle che presentano le stesse esigenze in fatto di clima, irrigazione e fabbisogni nutritivi. Tra le specie più utilizzate troviamo la forsithya, l'ibisco, la buddleja - o pianta delle farfalle, - gli oleandri, le abelie, gli iperici. Spesso le specie sono mescolate per avere una fioritura prolungata in diversi periodi dell'anno e con diversi colori.


Siepi miste e siepi naturali

Negli ultimi anni, la perfetta simmetria delle siepi sempreverdi, - e la loro monotonia, - è stata spesso sostituita dalle siepi miste, che vedono piante sempreverdi o a foglia variegata vicino a quelle da fiore o a quelle che producono bacche colorate. Le siepi vengono realizzate anche in diverse altezze, per creare effetti volumetrici particolari o multilivello, con piante alte frammiste a piante prostrate come cononeaster o rosmarini striscianti, potentille, lavande, salvie che raggiungono alcune decine di centimetri. Una tipologia di siepe a bassa manutenzione è la siepe naturale, adatta per delimitare grandi aree ma anche per coloro che vogliono un effetto molto rustico e naturale e magari non hanno molto tempo da dedicare alle potature e alle cure necessarie per altre specie, molto più esigenti. Molto adatte in questo caso le siepi miste di acacie, lecci, tamerici, biancospini inframmezzati da ginestre, lavande, che non temono siccità né condizioni avverse. Nel caso di acacie e biancospini avremo anche un ottima protezione contro le intrusioni, essendo piante spinose che creano barriere naturali impenetrabili.


Siepi artistiche

siepe artistica La potatura artistica delle siepi è una pratica che lascia spesso a bocca aperta. Il termine corretto è topiaria e indica appunto una tecnica di giardinaggio che si basa sulla potatura di arbusti, siepi e piante con il fine di creare una particolare forma geometrica, simpatica e divertente all’albero difforme da quella naturale. Questa forma d’arte ha origini molto antiche ma grazie al magnifico aspetto estetico che assumono gli arbusti una volta potati, è giunta fino ai nostri giorni ed è molto apprezzata per abbellire giardini, parchi e zone verdi. Per la creazione di una pianta di questo tipo sono necessari dei supporti in metallo per dare alla pianta fin dall’inizio una forma particolare e guidarla nella crescita. Il lavoro di potatura richiede molta cura, pazienza e abilità. E’ impensabile creare una potatura artistica definita e perfetta per chi è alle prime armi, occorre molta esperienza e conoscere le regole del mestiere ma con la pratica è possibile creare vere e proprie opere d'arte.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO