Rosmarino coltivazione

Rosmarino coltivazione

Il rosmarino e' una pianta tipica delle zone del Mediterraneo. Nelle regioni particolarmente vicine al mare il rosmarino si sviluppa in maniera spontanea e raggiunge anche i quattro metri di altezza. Le foglie del rosmarino sono molto robuste e la pianta sviluppa in primavera fiori di colore azzurro violaceo. Il rosmarino puo' essere usato sia in cucina come pianta aromatica per condire tantissimi tipi di piatti ma e' anche un' ottima pianta per decorare i nostri giardini. Le foglie del rosmarino hanno anche effetti benefici a livello medicamentoso, infatti, vengono seccate e con esse vengono anche proodotti olii speciali e utili per diversi tipi di problematiche.

La coltivazione del rosmarino e' particolarmene semplice proprio perche' stiamo parlando di una pianta molto forte e resistente.

Il consiglio e' quello di piantare il rosmarino in una zona riparata dal freddo e non troppo esposta al sole. ll rosmarino, infatti, non disdegna un'esposizione diretta al sole ma e' sempre meglio non esagerare.

Per quanto riguarda il terreno, il rosmarino predilige una terra di tipo sabbioso, leggero e molto drenante. Grazie pero' alla sua resistenza potremo utilizzare anche un terreno di tipo calcareo e non troppo ricco di sostanze nutritive.

Il rosmarino oltre che in giardino si presta bene anche alla coltivazione in vaso. Come tipologia di pianta molto resistente non necessita di grandi quantita' di acqua e anche per quanto riguarda la potatura non ci sono particolari accorgimenti da prendere.

rosmarino

Erbe Aromatiche 240 Semi In 12 Varietà, Collezione 1, Più Piccola Guida Alla Coltivazione: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Semina

rosmarinoI semi del rosmarino vanno seminati in primavera in un composto formato da terriccio e sabbia non troppo fine. I semi del rosmarino sono molto piccoli, sara' dunque necessario aiutarsi con un pezzo di legno per interrarrarli e se necessario ricoprite i semi con altra terra.

Il contenitore dove avrete seminato i semi va tenuto in una zona umida e all'ombra almeno fino a quando i semi non saranno germogliati.

Successivamente, a germogliazione avvenuta dopo circa due settimane, il contenitore va spostato in una zona piu' luminosa. Nel momento in cui le piantine saranno abbastanza grandi bisognera' toglierle dal contenitore e procedere a piantarle in singoli vasi.

Il trapianto dal semenzaio ai vasi va fatto nei mesi di aprile e maggio.

La terra nella quale trapiantare le nostre piantine dovra' essere composta da terriccio e sabbia.

Sara' opportuno rinvasare le piante una volta ogni tre anni usando del terriccio fertile.


  • rosmarino in vaso Molte persone scelgono di dedicarsi alla pratica del giardinaggio: questo perchè si tratta di un hobby capace di dare molti benefici: Occuparsi delle proprie piante peremette di rilassarsi, di passare...
  • rosmarino Il rosmarino, è una pianta che per specifiche dimensioni e caratteristiche peculiari, non tende ad adattarsi all’arte correttiva del bonsai, sia per portamento, sia per le dimensioni delle foglie e d...
  • Attraverso il fai da te è anche possibile dedicarsi al giardinaggio, ovvero a tutte quelle operazioni necessarie per rendere il giardino di casa propria accogliente e bello, così come è possibile effe...
  • carote Spesso, chi si occupa di giardinaggio “fai da te” , decide di coltivare, piuttosto che le varie piante ornamentali, un vero e proprio orticello. Questa scelta può essere motivata da molti fattori, spe...

TERRICCIO EXTRA-FINE PER LA SEMINA E LA COLTIVAZIONE DEGLI ORTAGGI E DELLE PIANTE AROMATICHE CONF. DA 20 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Concimazione

La pianta del rosmarino non richiede particolari tipi di concimazione. Generalmente basta una concimazione di fondo e poi una volta l'anno nel periodo dello sviluppo generale della pianta va eseguita una concimazione con gli elementi nutritivi fondamentali come il potassio, l'azoto e il fosforo.


Potatura

Il rosmarino non ha bisogno di una potatura radicale. L'importante e' elimanare costantemente le foglie morte e secche per cercare di mantenere il cespuglio della pianta in maniera rigliosa e permettere la nascita di nuovi ributti.


Annaffiatura

coltivazione rosmarinoIl rosmarino non necessita' grandi quantita' di acqua per questo va annaffitato molto poco. E' importante non lasciare che l'acqua ristagni per evitare che la pianta possa marcire.

Maggior apporto d'acqua e' necessario al rosmarino nel periodo della crescita e dello sviluppo delle piantine.


Raccolta e conservazione

Della pianta di rosmarino si raccolgono sia i fiori che le foglie. I fiori vanno raccolti in estate e messi subito ad essicare in un luogo buio e posizionati a testa in giu'. Sucessivamente i fiori vanno raccolti e messi in vassetti di vetro dove verranno sigillati.

I fioi freschi invece si usano per la produzione degli olii essenziali. Per l'utilizzo in cucina è buona cosa utilizzare il rosmarino fresco affinchè non se ne perda l'aroma e nessun tipo di odore. Per raccogliere i primi rami l'ideale è aspettare almeno un anno e nel corso del tempo accorciarli proprio per ottenere nel momento del raccolto solo le parti più tenere ed aromatiche. Questo tipo di pianta aromatica può essere utilizzata in cucina al posto di sale per insaporire tantissimi tipi di cibo, oltre a dare sapore infatti contribuirà a rendere profumati i vostri piatti e le vostre pietanze.

Gli olli essenziali derivati dall'essicazione dei rametti sono usati come rimedio medicamentoso per diverse tipologie di problematiche e contribuiscono dunque ad aumentare le caratteristiche di preziosità della pianta.

Il rosmarino è dunque una pianta dalle molteplici caratteristiche utile non solo per la decorazione dei nostri giardini ma anche per l'uso che ne potremo fare in cucina e non solo. La sua coltivazione non troppo impegnativa ci permetterà dunque di avere a portata di mano una pianta aromatica robusta e forte che non solo durerà tutto l'anno ma se essiccata ci permetterà il suo utilizzo per tanti anni.

Non può dunque mancare una pianta di rosmarino nel balcone oppure nel giardino di chi ama le piante aromatiche.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO