tetto in legno ventilato

Il principio del funzionamento del tetto ventilato

In ogni tipo di costruzione, il tetto costituisce lo strato più esterno e quindi esposto agli agenti atmosferici. Svolge quindi una funzione molto importante: deve resistere al vento, alle infiltrazioni dell'acqua e alle intemperie, e proteggere gli ambienti sottostanti dall'umidità, che può corroderli e rovinarli.

Il tetto ventilato è un sistema sempre più diffuso in edilizia, proprio grazie alla sua efficacia contro l'umidità. Rispetto a una copertura tradizionale, presenta una intercapedine tra la guaina isolante e il manto di copertura, all'interno della quale - grazie all'effetto camino - si viene a creare una ventilazione naturale, con l'aria che circola per poi fuoriuscire dal colmo del tetto.

A prima vista un tetto ventilato si presenta praticamente identico a una copertura normale, senza particolari differenze o caratteristiche riconoscibili. Al suo interno, però, la guaina tra il manto di copertura (di tegole o coppi) e il pannello isolante (solitamente di sughero, di pietra o di altri materiali) non poggia direttamente sul secondo, ma ne viene distanziata per mezzo di una struttura che va appunto a formare un interstizio areato. Le strutture in legno sono particolarmente indicate e garantiscono i risultati migliori.

tetto in legno ventilato

7pz Tegole copertura tettoia impermeabile 3D tetto casetta box gazebo 48202857

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,9€


La copertura ideale: il tetto ventilato in legno

Per la costruzione di un tetto ventilato il legno è il materiale più adatto: naturale, elastico e traspirante, le sue proprietà (è per sua stessa natura un materiale antisismico) lo rendono particolarmente appropriato alla copertura di un edificio. Garantisce inoltre ottimi risultati sul piano estetico: che si tratti di una mansarda cittadina, di un moderno loft o di una casa di campagna, un tetto in legno è in grado di conferire un tocco di classe a ogni ambiente. Le case di città, nobilitate da travi e strutture in legno, risultano infatti più accoglienti, trasmettendo familiarità e calore. In campagna, invece, magari in abbinamento con mobili rustici e tradizionali, una struttura lignea contribuisce a creare quell'affascinante stile country dei vecchi casolari e dei telefilm di una volta.


  • Quando ci si occupa del fai da te, spesso e volentieri ci si può trovare a doversi occupare del proprio giardino o dell’ allestimento anche esterno della propria casa. La tettoia rientra sicuramente n...
  • Copertura tetto Il tetto è la parte la parte finale di un immobile. In genere, il tetto coincide con l’ultimo piano dell’edificio e si compone di una struttura portante detta “sistema tetto” e di una parte protettiva...
  • isolamento termico tetto La soluzione che spesso viene adottata è quella pratica dell'innalzamento del livello della temperatura interna, che però non porta ad altro se non a un consumo incredibile d'energia. La soluzione più...
  • costruzione tetto ventilato Una delle soluzioni più apprezzate è quella del tetto ventilato. Questa scelta a dire il vero non è propriamente libera se si decide di realizzare un tetto a falde di qualsiasi tipo, dal momento che è...

Copertura tetto KSK autoadesivo rotolo 1 x 5 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69,99€


Vantaggi di un tetto in legno ventilato

La realizzazione di un tetto in legno ventilato garantisce notevoli vantaggi sul piano del comfort in tutte le stagioni. In inverno, la fuoriuscita del vapore proveniente dagli ambienti interni (trattandosi generalmente di stanze che vengono riscaldate o climatizzate) evita il verificarsi del fastidioso fenomeno della condensa, e di conseguenza la formazione di macchie dovute all'umidità. Inoltre l'interstizio che si viene a formare tra il manto di copertura e la guaina isolante contribuisce ad arrestare l'entrata di aria fredda, costituendo una vera e propria barriera.

Nella calda stagione estiva, d'altro canto, la ventilazione e la circolazione dell'aria limitano gli effetti dell'esposizione del tetto al sole - secondo alcuni calcoli la diminuzione del surriscaldamento è di circa il trenta percento - rendendo la temperatura più fresca e accettabile, e gli ambienti interni maggiormente vivibili.

Oltre a ciò i materiali del tetto, che in questo modo non vengono intaccati da umidità e infiltrazioni varie, resistono molto più a lungo e necessitano di una manutenzione meno impegnativa, e decisamente meno frequente.


Costi e consigli pratici per la realizzazione di un tetto in legno ventilato

pannello per ventilazione tetto Per assicurare una buona ventilazione del tetto è importante che questo abbia la giusta pendenza. Quanto maggiore sarà la pendenza del tetto, minore dovrà essere lo spessore dell'interstizio. È comunque consigliabile rivolgersi a degli specialisti, e informarsi sulle norme e leggi locali da rispettare prima di mettersi al lavoro.

Il prezzo dell'installazione di una copertura ventilata in legno è all'incirca di un centinaio di euro al metro quadrato. Si tratta di una cifra un po' più alta rispetto a un tetto tradizionale, ma la spesa è certamente compensata, come si è visto, dai benefici a medio e lungo termine.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO