tetto facile

La struttura base del tetto e i materiali di costruzione

Ci sono due parti in ogni tetto, la struttura di supporto e lo strato esterno. I supporti sono realizzati con materiali robusti che devono essere in grado di reggerlo, anche in condizioni estreme come pioggia forte, vento, neve e tempeste. Fino alla rivoluzione industriale, il materiale privilegiato era il legname, ancora oggi in uso in alcuni elementi. Tuttavia, molti edifici moderni sono passati al ferro, alle sue leghe e a travi in ​​calcestruzzo per il supporto. Lo strato esterno del tetto è invece possibile di molte più variazioni. Ormai moltissime costruzioni implementano sul tetto i pannelli solari, capaci di convertire la luce solare in energia.

Per preservare al meglio l'edificio dagli agenti atmosferici, è bene scegliere tetti inclinati che permettono di mantenere l'interno ben asciutto e privo di umidità. In zone molto fredde, i tetti sono costruiti con isolamento supplementare per mantenere al caldo le abitazioni. Esistono poi tetti ad uso speciale, come ad esempio quelli per serre, che permettono alla luce solare di entrare all'interno, ma proteggono nello stesso tempo le piante all'interno.

struttura del tetto

Faithfull Faicsquick - Squadra per tetti, 180 mm, facile e rapida, in alluminio, FAICSQUICK

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,5€


Come scegliere il tetto in base alla sua finalità di progettazione

costruzione tetto Oltre ai materiali con i quali sono costruiti, i tetti si distinguono dalla loro progettazione. Quelli piani, si trovano per lo più in zone geografiche che presentano limi più caldi, così come i modelli a forma conica e piramidale. Altri tipi di tetto includono strutture a padiglione o mansardate.

Uno degli avvertimenti che possono tornarvi utili riguarda in particolare proprio i tetti piani. Essi sono altamente suscettibili ai danni e devono essere costruiti con supporti aggiuntivi. La pioggia si può raccogliere facilmente sulla loro superficie e fare pressione. Inoltre, qualsiasi lavoro di manutenzione che preveda una permanenza sul tetto potrebbe formare cricche ed avvallamenti. Eventuali crepe o danni di pressione possono facilmente diffondersi.

  • Quando ci si occupa del fai da te, spesso e volentieri ci si può trovare a doversi occupare del proprio giardino o dell’ allestimento anche esterno della propria casa. La tettoia rientra sicuramente n...
  • Copertura tetto Il tetto è la parte la parte finale di un immobile. In genere, il tetto coincide con l’ultimo piano dell’edificio e si compone di una struttura portante detta “sistema tetto” e di una parte protettiva...
  • isolamento termico tetto La soluzione che spesso viene adottata è quella pratica dell'innalzamento del livello della temperatura interna, che però non porta ad altro se non a un consumo incredibile d'energia. La soluzione più...
  • costruzione tetto ventilato Una delle soluzioni più apprezzate è quella del tetto ventilato. Questa scelta a dire il vero non è propriamente libera se si decide di realizzare un tetto a falde di qualsiasi tipo, dal momento che è...

Lucernario - Finestra per tetto "BASIC VASISTAS" Vetro Temperato 4 mm / Finestra per uscita sul tetto (48x72 Base x Altezza)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99€


tetto facile: Come identificare i problemi del tetto

Guardate la condizione generale delle tegole o piastrelle. Individuate i materiali mancanti o quelli che devono essere riparati o sostituiti. I tetti in calcestruzzo spesso sono usurati dalla pioggia, dalla neve o dal calore.

Ispezionate la struttura interna. La mansarda fornirà una migliore prospettiva per guardare la meccanica delle armature. Il Timber è tipicamente utilizzato come bretellante e può risentire dell'azione prolungata di agenti atmosferici avversi, alterando lo stato dei supporti, e creando crepe e schegge nelle travi. Esaminate con cura le zone intorno ai tubi e alle condutture che sporgono attraverso il tetto stesso. Queste aree devono essere mantenute pulite e protette per evitare la deposizione progressiva dei detriti e le infiltrazioni di umidità, che si propagherebbero poi in gran parte dell'abitazione, con danni ben più estesi. Tenete presente che qualsiasi tipologia di tetto può essere riparata facilmente qualora presenti danni non strutturali. In caso contrario, è consigliabile rivolgersi a ditte specializzate. Tra le ripristinazioni più frequenti vi è quella relativa alle tegole rotte, che nel corso del tempo possono incrinarsi o spezzarsi.

Per procedere, cominciate ad applicare il sigillante apposito sotto la tegola in questione. Premetela con decisione per ridurre al minimo la crepa. Applicate invece più sigillante nella parte superiore della fessura e lisciatelo alla perfezione con una spatola.

Rimuovete gli elementi che sono rotti in modo irreparabile. Utilizzate una leva piatta per sollevare la piastrella che si trova sopra la tegola danneggiata.

A questo punto rompetela completamente con un martello, poi raccogliete i pezzi e sgombrate il campo da eventuali detriti.

Allegate una tessera a clip, se sono presenti come metodo di fissaggio. Verificate in un negozio di ferramenta lo specifico modello di cui avete bisogno. Inserite la nuova tegola ed estraete la leva in modo che essa scivoli in posizione.


  • tettofacile Tutti noi siamo venuti a contatto con differenti tipologie di coperture tetti o di qualsiasi altro genere ma comunque co
    visita : tettofacile

COMMENTI SULL' ARTICOLO