Muri divisori in cartongesso

L'utilizzo del cartongesso nella ristrutturazione della casa

Quando si eseguono dei lavori di ristrutturazione in un appartamento, si cerca di ottimizzare al massimo gli spazi a disposizione abbattendo pareti e creandone di nuove. In tali circostanze uno dei materiali che trova maggiore utilizzo per le nostre finalità è rappresentato dal cartongesso. Grazie a questo, infatti, si riescono a realizzare muri divisori in cartongesso in un tempo relativamente breve senza che vengano generati materiali di scarto e polvere in quantità elevata. A questo poi si associano ulteriori vantaggi: è un materiale facilmente trasportabile, i muri divisori in cartongesso possono essere rimossi facilmente, i cavi elettrici si passano agevolmente e le prese si installano in modo rapido, hanno la stessa resistenza di una parete in mattoni, permettendo l'applicazione di mensole e ripiani.
esempio di muro in cartongesso

Bakaji Alzalastre Carrello Sollevatore per Pannelli Cartongesso Alza Lastre Piastrelle, 3 Ruote Girevoli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 129,9€


Come è realizzata una lastra in cartongesso

Parete divisoria in cartongesso Una lastra in cartongesso presenta una struttura centrale realizzata in gesso sulla quale vengono applicati diversi fogli di cartone speciale, caratterizzato da una resistenza maggiore rispetto al comune cartone. All'interno della lastra è garantita una forte porosità del materiale, caratteristica che permette alla superficie del cartongesso di traspirare e favorisce un buon livello di umidità dell'ambiente realizzato con muri divisori in cartongesso. In tal modo si garantisce una elevata salubrità dell'aria e una resistenza passiva al fuoco. I pannelli in cartongesso grazie alle loro caratteristiche possono essere utilizzati per diversi scopi. Ad esempio per realizzare muri divisori in cartongesso che garantiscono un forte isolamento acustico inserendo tra due lastre appositi pannelli fonoassorbenti.

  • parete divisoria in vetro Il fai da te è un' occupazione a cui sempre più persone aderiscono, perchè ritrovano in esso un buon modo per trascorrere il proprio tempo libero, investendolo in operazioni utili per se stessi, per l...
  • paretidivisorie Le parerti divisorie sono le strutture che separano l’area interna di un edificio. Anche se ormai si parla molto di “open space”, ovvero di spazi aperti che comprendono un susseguirsi di stanze senza...
  • Separè in legno La divisione dello spazio è una scelta funzionale ed estetica, che coniuga perfettamente la geometria e la disposizione dell’ambiente, alla bellezza della visibilità di diversi ambienti, che lasciano ...
  • Alcune note L’obiettivo di applicare un buon isolante acustico pareti nella larga maggioranza dei casi si raggiunge con buoni risultati e con una spesa ridotta attraverso l’applicazione del cartongesso. A conti f...

Wolfcraft 4042000 1 Sostegno a Soffitto per Cartongesso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,37€


Realizzare muri divisori in cartongesso

Vano interno in cartongesso Se si è amanti del fai da te e si dispone di un minimo di esperienza nei lavori manuali, si possono realizzare muri divisori in cartongesso in totale autonomia. La prima operazione da effettuare è quella di stabilire dove dovrà essere eretta la parete e definirne i confini con un filo a piombo, stabilendo anche lo spazio per l'eventuale porta. Il passo successivo consiste nella realizzazione della struttura portante: questa può essere costruita in legno o mediante l'utilizzo di ben più comodi profili in metallo, più leggeri e resistenti. Questa struttura realizzerà lo scheletro della parete divisoria che consiste nei binari a soffitto e nei montanti laterali. A questo punto possiamo iniziare la posa delle lastre in cartongesso sulla struttura. I pannelli dovranno essere opportunamente tagliati e sagomati per adattarli alla struttura.


Muri divisori in cartongesso: Rifinire il lavoro

Struttura portante parete I pannelli che realizzeranno i nostri muri divisori in cartongesso dovranno essere fissati con apposite viti e tasselli per questo materiale. La nostra parete a questo punto è realizzata ma risulterà ancora allo stato grezzo e per definirla dovrà essere tratta in un modo a quello di una parete in muratura. Si iniziano a stuccare prima i giunti per poi passare uno strato di stucco e gesso per uniformare l'intera parete. Successivamente con della carta vetro a grana fine si carteggerà l'intero muro divisorio per renderlo liscio e pronto per l'operazione finale: la tinteggiatura. I muri divisori in cartongesso possono essere trattati con smalti e pitture speciali per ottenere gli stessi effetti che avremmo su una usuale parete realizzata in muratura ma con una spesa, opere e lavori decisamente minori.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO