Mobili in cartongesso

vedi anche: Cartongesso

Perché scegliere i mobili in cartongesso

Gli aspetti positivi dei mobili in cartongesso sono vari e tutti ne hanno caratterizzato il successo in questi anni. Prima di tutto occorre dire che il cartongesso è la prima scelta per chiunque desideri realizzare dei mobili in fai da te, senza dunque l'aiuto di operai specializzati. La posa in opera è molto semplice, soprattutto grazie alla leggerezza del materiale, che è anche facilmente lavorabile, il che lo rende adatto a qualsiasi design si sia scelto in casa propria. Senza spendere molto dunque è possibile ritrovarsi con un nuovo mobile che però non si distanzia affatto dallo stile del resto dell'arredamento.

In generale i vantaggi rispetto ad altri materiali sono quattro:

- Essendo alquanto facile adattare il cartongesso alle forme desiderate, è possibile ottimizzare tutti gli spazi, minimi o ampi, che si hanno a disposizione nel proprio ambiente.

- Se si ha in casa un mobile in cartongesso che non ci piace più o che magari vogliamo sostituire per dare un nuovo aspetto a una determinata stanza, è possibile rimuoverlo senza troppi problemi, risparmiando tempo e fatica.

- A differenza di molti altri mobili, quelli in cartongesso si adattano con molta più semplicità a forme irregolari, risultando in pratica dei veri e propri tappabuchi, senza però risultare rozzi o rudimentali.

- La grande personalizzazione di questo materiale consente di ottenere dei prodotti finiti dal grande valore estetico, nonostante il costo ridotto.

scaffali in cartongesso

mobili armadio ripiani in vetro metallo mensola staffa di supporto pins Holder 10 pz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,72€


Progetto

mobili in cartongesso Qualsiasi sia il mobile da realizzare occorre sempre creare un disegno in scala e una quantificazione, in mq e ml, sia dei pannelli in cartongesso che dei vari profili in metallo. Per quanto riguarda l'acquisto dei vari materiali, come ad esempio profili e pannelli, è consigliabile rivolgersi a negozi di bricolage noti come Leroy Merlin, dove sarà possibile spendere poco e allo stesso tempo ricevere consigli da esperti commessi.

  • mobili Il mobile è l' elemento di arredo principale di un' abitazione, di un ufficio e di qualsiasi edificio in cui si trascorra del tempo. Questo perchè lo si trova in qualsiasi zona della propria casa: ci ...
  • L’ arredamento di una casa è sempre qualcosa di molto importante, per una persona singola o anche per una famiglia, perché permette di rendere più vivibile e più confortevole un’ abitazione. Sicuramen...
  • open office Il tempo passa, portando con sé quello che diventa passato e introducendo novità che fanno riferimento praticamente a tutti i campi. Uno di quelli più interessanti e affascinanti ha a che vedere con l...
  • I mobili in legno massello sono mobili molto pregiati, perché tale è il legno da cui sono composti. Parlando di legno massello, infatti,si intende un legno ottenuto da un tronco unico di un’ albero, q...

Vansky® Led Retro TV Bias Light, 2x 50cm Strisce Led Illuminazione Retro TV, RGB Retroilluminazione TV Illuminazione per Interni con Telecomando per TV, PC Desktop

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 9€)


Attrezzi utili

Attrezzi utiliPer poter tagliare i vari profilati in metallo zincato occorrerà avere un seghetto con lame, specifico per tali materiali. Non si possono però dimenticare le basi, ovvero matita e metro. Per assemblare l'intera struttura è necessario un trapano avvitatore e viti e tasselli per fissare il tutto alla parte in muratura e i pannelli di cartongesso allo scheletro. Infine ci si dovrà procurare una pennellessa, così da dare un paio di mani di vernice a lavoro concluso, e un cutter, per ritagliare le lastre.


Altri materiali

Un lavoro del genere non sarebbe possibile senza dei profili metallici zincati, una struttura, dei pannelli in cartongesso, dei tasselli e delle viti per ancorare la struttura e assemblarla, pittura, carta abrasiva e altre viti per il fissaggio dei pannelli.


Inizio lavoro

Rispettando il disegno in scala realizzato in precedenza si dovranno segnare e poi segare i profili. Una volta conclusa questa prima parte si dovrà imbracciare il trapano avvitatore e sfruttare delle viti specifiche per l'assemblaggio della struttura portante, che in seguito dovrà essere ben ancorata alla parete, sfruttando sia i tasselli che le viti. Prendendo bene le misure con il proprio metro, si dovranno tracciare nuove linee a matita, stavolta però sulle lastre in cartongesso, che saranno poi ritagliate con il cutter. Il fissaggio di queste lastre allo scheletro del mobile avverrà ancora una volta grazie al trapano avvitatore, usando però stavolta delle viti autofilettanti. Infine occorrerà passare una mano di stucco sulle giunzioni poste tra i vari pannelli della struttura, procedendo poi al carteggio con carta abrasiva. Ormai il lavoro è concluso, ma il mobile che vi ritroverete davanti sarà ancora grezzo, dunque non vi resta che dipingerlo.


Mobili in cartongesso: Consigli

In futuro lo stucco potrebbe spaccarsi, ma ciò può essere facilmente evitato procedendo con l'installazione di strisce di fibre di vetro lungo tutte le giunture. Per essere certi di tagliare i pannelli di cartongesso nel modo giusto sarà bene incidere dal lato del cartone, seguendo la linea guida e, per poterlo staccare, sarebbe bene dare un bel colpo secco.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO