Pietre per rivestimenti esterni

Le pietre per rivestimenti esterni: le caratteristiche

Il pavimento per esterni vede un ampio ricorso alle pietre naturali: sono materiali che hanno svolto sempre un ruolo molto importante nell'edilizia ma che hanno conosciuto un periodo di disuso a causa del cemento ormai imperante. Tuttavia oggi le pietre per rivestimenti esterni sono state riscoperte e hanno conosciuto una maggiore diffusione perché consentono di avere un risultato di grande effetto estetico e molto elegante. Le più usate sono il porfido, l'ardesia, la quarzite, la pietra di Trani, l'arenaria, il granito, il basalto, il travertino e la pietra di Luserna. Tutte queste pietre hanno caratteristiche e un aspetto differenti, tuttavia sono accomunate dal fatto di essere poco porose, resistenti, antiscivolo e capaci di resistere all'azione degli agenti atmosferici, al freddo intenso e agli sbalzi di temperatura anche notevoli.
Pietre per rivestimento esterno

Inspired - Detergente concentrato per pavimentazione esterne e rivestimenti in pietra, 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,92€
(Risparmi 0,11€)


Pietre per rivestimenti esterni prezzi

Esempio di rivestimento esterno in pietra Le pietre per rivestimenti esterni hanno prezzi molto diversi a seconda del materiale che si sceglie: infatti i costi di una pavimentazione vanno dai 50 ai 150 euro al metro quadro. I prezzi più bassi sono quelli che riguardano l'arenaria, il porfido e il basalto, anche perché sono materiali molto diffusi. Invece il granito, la pietra di Trani, la pietra di Luserna e la quarzite hanno prezzi decisamente più alti perché sono molto più ricercate e hanno un impatto estetico molto più elegante, decorativo e raffinato grazie alle loro sfumature particolari. Inoltre il prezzo dipende dalle caratteristiche della lavorazione (che può essere più o meno difficoltosa a seconda delle peculiarità della materia prima) e dalla superficie che si vuole rivestire. In ogni caso un rivestimento esterno in pietra acquista un notevole valore aggiunto grazie all'effetto contrasto e all'estetica naturale del materiale.

  • posa pavimento esterno Chiamare degli operai per occuparsi di questo lavoro potrebbe comportare una spesa non indifferente, che può essere però facilmente aggirabile affidandosi ad una pratica ed esaustiva guida su come rea...
  • esempio di pavimento in porfido Il porfido è un materiale utilizzato in edilizia soprattutto per rivestimenti, di muretti o di pavimenti. In natura, con il termine porfido si intende una roccia vulcanica effusiva, formata da una pas...
  • pavimento esterno in porfido Il porfido è un tipo di pietra vulcanica che viene impiegata comunemente per la realizzazione di pavimentazioni esterne durevoli e resistenti. Questa pietra, infatti, ha delle caratteristiche intrinse...

Rivestimento cucina stickers da muro | Adesivi per piastrelle autoadesivi - pavimenti interni - stickers muro | 20x20 cm - Motivo Rosa 2 - 9 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,92€
(Risparmi 5,03€)


I rivestimenti esterni in porfido: le caratteristiche

Rivestimento esterno in porfido Un rivestimento esterno in porfido può essere composto da lastre, cubetti o ciottoli: questa pietra è di origine vulcanica ed è formata da pasta vetrosa punteggiata da cristalli di quarzo e miche. Per questo il suo colore sfumato e vario che parte dal grigio chiaro per arrivare al marrone. Si tratta di un materiale molto apprezzato per gli usi esterni perché è una delle pietre naturali che resistono meglio all'usura, all'azione degli agenti atmosferici e chimici e all'umidità. In più il porfido è estremamente versatile e quindi lo si trova nei solarium, lungo i bordi piscina, nei giardini e a rivestire i muri esterni. In più i ciottoli e i cubetti di porfido possono essere usati per realizzare sia decori che vialetti. Un'altra pietra vulcanica molto resistente all'usura è il basalto, che ha destinazioni d'uso simili a quelli del porfido.


Il rivestimento in pietra di Trani e in pietra di Luserna

Rivestimento in pietra di Trani Tra i rivestimenti esterni più pregiati e raffinati vi sono quelli in pietra di Trani e in pietra di Luserna. La prima viene estratta nelle cave dell'omonima città pugliese e si caratterizza per resistere alla perfezione all'usura e all'umidità, per essere antiscivolo e per la sua colorazione particolare. Infatti la si trova in tutte le sfumature che vanno dal beige all'avano. Usata per moltissimi anni in ambito locale, oggi la pietra di Trani si sta diffondendo su tutto il territorio italiano e viene usata sotto forma di lastre asimmetriche. Perché il rivestimento per esterni sia perfetto si consiglia di effettuare la posa in condizioni di temperatura mite. La pietra di Luserna invece si estrae dalle cave del Piemonte ed è estremamente resistente sia all'usura che alla compressione. Ha una colorazione grigia sfumata con venature in oro, fatto che la rende una pietra molto pregiata.




COMMENTI SULL' ARTICOLO