Posa in opera pavimenti

Posa in opera pavimento in gomma

I pavimenti in gomma sono molto confortevoli e resistono bene sia al continuo calpestio che all’attacco degli agenti atmosferici. Hanno una superficie antiscivolo e sono semplici da pulire. In genere vengono adoperati per zone caratterizzate da una grande affluenza di persone come ad esempio gli ospedali o gli aeroporti.

Il sottofondo più comune adoperato per questa tipologia di pavimentazione è il massetto di calcestruzzo ma possono essere adagiati anche sopra pavimentazioni preesistenti di varia natura. La cosa fondamentale è che la superficie al di sotto dello strato in gomma sia perfettamente piana e omogenea. Se così non fosse è sufficiente trattarla con gli appositi prodotti livellanti.

Prendendo come punto di partenza una parete si dovranno stendere i rotoli di gomma su tutta la superficie considerando che le varie strisce si dovranno sovrapporre per almeno tre centimetri.

Adoperando un cutter si rimuovono tutti gli eccessi di gomma in maniera accurata. Per stendere il collante al di sotto dello strato in gomma è opportuno avvolgere su se stesse per metà della loro lunghezza le strisce mantenendole però nella medesima posizione. Dopo aver steso il collante sulla base d’appoggio con una spatola dentata si srotolano di nuovo le strisce di gomma facendole aderire al collante. Per far si che tutte le bolle di aria createsi possano uscire è necessario frizionare la superficie dall’interno verso l’esterno. Dopo aver rimosso tutti i residui di colla con un detergente apposito si devono aspettare 24 ore prima di calpestare la nuova pavimentazione.

Posa in opera pavimento in gomma

STRUTTURA PAVIMENTO PER BOX PORTA ATTREZZI 251 x 291 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 63€


Posa in opera pavimenti in sughero

pavimenti in sugheroIl sughero è un prodotto naturale che si ricava dalla corteccia di un tipo di quercia. Offre un buon isolamento termoacustico e viene commercializzato sia in piastrelle che in rotoli più o meno spessi. L’elevata elasticità del sughero assorbe alla perfezione gli urti e la sua posa è particolarmente indicata in tutti quei luoghi dove è gradito il silenzio come ad esempio le biblioteche, i musei o le sale riunioni.

Esistono varie metodologie per posare in opera i pavimenti in sughero ma quella più adoperata è sicuramente l’incollaggio dei quadrotti.

Per prima cosa è indispensabile tracciare le diagonali del piano da pavimentare per trovare dove sia il centro della stanza. Dal centro poi si devono segnare due linee perpendicolari fra di loro per creare una suddivisione in quattro parti. A questo punto si può procedere con l’incollaggio dei quadrotti di sughero partendo dal centro e procedendo verso l’esterno. Si può decidere di pavimentare un singolo quadrato per volta oppure di pavimentarli tutti in contemporanea creando una sorta di spirale che va dal centro verso l’esterno. In entrambi i casi bisogna stendere sulla base uno strato di colla sufficiente per la posa di sue o al massimo tre quadrotti per evitare che si asciughi prima di avere il tempo per posizionarli a dovere.

Ultimata la posa bisogna passare un rullo pesante su tutta la superficie per uniformarla al meglio e per assicurare una migliore aderenza al collante.

  • pavimentazione in linoleum La posa in opera dei pavimenti in linoleum, insieme con tutto quanto riguarda la loro scelta, il loro acquisto e anche la loro stessa progettazione, è un elemento di grandissima rilevanza nell’ambito ...

STRUTTURA PAVIMENTO PER BOX PORTA ATTREZZI 251 x 171 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,79€


Posa in opera pavimento laminato

Il laminato è un finto parquet costituito da un film protettivo con elevata resistenza sotto del quale viene applicato un foglio decorativo a imitazione dell’essenza lignea preferita. Il tutto viene montato su di un pannello in fibra di legno stabilizzato da un’apposita controbilaciatura.

Per posare in opera il laminato va pulita accuratamente la base d’appoggio che può essere fatta anche da una vecchia pavimentazione o da un massetto in cemento. Dopo aver sistemato sulla superficie l’apposito tappetino evitando la formazione di pieghe si può iniziare a posizionare il primo listone partendo da un angolo della stanza. È necessario rimanere distanti dalla parete almeno dieci millimetri adoperando gli appositi distanziatori che avranno il compito di mantenere fermo il laminato durante tutta la fase di posa. Il secondo listone andrà posizionato in maniera sfalsata rispetto al primo per creare un effetto estetico più piacevole da guardare. I listoni vanno fatti aderire molto bene fra di loro e per far ciò si può adoperare l’apposito martello di gomma.

A ridosso del muro non è possibile colpire con il martello ma si può adoperare l’apposita staffa che in genere viene venduta assieme al kit di montaggio.

Finito di montare tutto il pavimento si posizioneranno i battiscopa che andranno a coprire gli spazi rimasti vuoti fra la pavimentazione e la parete. I battiscopa si possono fissare adoperando del semplice silicone.