Pavimento in resina fai da te

Perché adottare un pavimento in resina

Un pavimento in resina fai da te è una soluzione progettuale e di arredo innovativa e molto originale, lontana dalle solite proposte che circolano nel settore dell'interior design. Infatti permette di dare libero sfogo alla propria creatibità e di vivere in maniera inedita gli spazi di casa. Tra l'altro il pavimento in resina ha un effetto particolare che consente al rivestimento di adattarsi alla perfezione ai vari stili di arredo. Non bisogna dimenticare che il risultato è sempre unico, irripetibile e molto vantaggioso per tutta una serie di fattori: innanzitutto non necessita di grandi investimenti dal punto di vista economico ma garantisce un ottimo impatto estetico e una lunga durata nel tempo. Infatti i pavimenti in resina resistono molto bene sia agli urti e all'usura che all'azione degli agenti chimici contenuti nei detergenti; non si deve tralasciare il fatto che in origine questi rivestimenti erano usati in ambito industriale come finitura per pavimenti.
Stesura di un pavimento in resina

Art Plast E71/TP Armadio in Plastica, Grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 52,59€
(Risparmi 2,31€)


Il pavimento in resina fai da te: i pro e i contro della scelta

pavimento in resina per il living I pavimenti in resina non sono ancora molto diffusi in ambito residenziale perché adottano un materiale non nobile per gli spazi interni; per questo sono utilizzati per lo più negli ambienti esterni. Il risultato è sempre un rivestimento senza fughe e monocolore. Quando si decide di realizzare un pavimento in resina fai da te è necessario avere una passione e una grande esperienza nel bricolage, essere veramente precisi e possedere grandi doti manuali; infatti la soluzione è autolivellante e la posa avviene con un'unica colata. In alternativa ci si può far aiutare da un bravo piastrellista. In questo caso c'è da tenere a mente che i prezzi del metro quadro diminuiscono all'aumentare della superficie da rivestire. Dato che il pavimento in resina è poco spesso può essere posato sopra un rivestimento preesistente senza doverlo demolire e senza che sia necessario adattare le porte.

  • porta La porta è un elemento fondamentale di una costruzione, sia quest'ultima adibita ad abitazione che ad edificio con qualsiasi funzione. Il suo compito, inutile dirlo, è quello di permettere la comunica...
  • muratura Occuparsi di fai da te vuol dire, da sempre, fare due cose utili: divertirsi e rilassarsi dedicandosi ad un hobby e, allo stesso tempo, fare qualcosa per migliorare se stessi o l' ambiente in cui si v...
  • utensili Chi si occupa di fai da te non è mai un professionista del settore, ma è semplicemente una persona che sceglie un hobby che unisce l' utile al dilettevole, rilassante ma anche creativo e producente. ...
  • pennelli Il fai da te comprende tutta quella serie di operazioni che una persona compie in modo autonomo, per diletto, volte alla creazione e alla modifica di oggetti o strutture. Per quanto effettuare la mo...

PRETEX 20 feltrini (Ø 22 mm) in grigio da avvitare (taglio a croce) | 2 anni di garanzia di soddisfazione | feltrini per parquet, feltrini per sedie, feltrini per mobili

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,4€
(Risparmi 5,5€)


Come si effettua la posa del pavimento in resina fai da te

pavimento in resina fai da te La posa del pavimento in resina può avvenire su qualunque materiale e superficie: in ogni caso si ottiene un risultato complanare, liscio e di facile pulizia. Una volta scelto il colore, si deve levigare il pavimento preesistente perché sia completamente liscio e lo si pulisce accuratamente in modo che non vi sia la minima traccia di polvere. Quindi è necessario assicurarsi che la superficie di posa sia omogenea, eliminando gobbe e riempiendo fughe e fessure con un prodotto rasafughe apposito; la sua consistenza è uguale a quella dello stucco. È meglio abbondare con il materiale piuttosto che rischiare che le fughe non siano sigillate adeguatamente. Il prodotto va steso con una spatola e, una volta asciutto, si carteggia tutta la superficie per eliminare il materiale in eccesso. Infine si spazza via accuratamente tutta la polvere. A questo punto si può passare a colare il pavimento in resina fai da te; è meglio acquistare la resina già pronta (quella ad acqua): in questo modo è sufficiente stenderla senza dover miscelare la base con il colore.


Pavimento in resina fai da te: La rullatura e l'asciugatura del pavimento in resina

Pavimento in resina spatolato Quando si cola la resina sul pavimento si vede come questo prodotto semifluido e autolivellante tenda per stessa natura a ricoprire tutta la superficie con uno strato sottile. Tuttavia è bene aiutare questo processo per non rischiare che la resina si secchi nel frattempo. Per fare questo si usa un framezzo, cioè una spazzola rettangolare di grandi dimensioni, con cui si spinge delicatamente la resina nella direzione voluta. E' bene seguire le istruzioni sull'etichetta per quanto riguarda la quantità di prodotto da usare e su particolari accorgimenti da seguire durante la fase di distribuzione. Successivamente si eliminano le bolle d'aria passando sulla superficie un rullo da pittura esercitando una media pressione: questa operazione va fatta quando la resina e' ancora semifluida e rimanendo a portata di braccio. In più i segni sulla superficie scompaiono rapidamente in quanto la resina si riassorbe perché autolivellante: così presenta sempre una superficie piana.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO