Asfaltatura fai da te

Introduzione

L’asfaltatura, come la vediamo effettuata sulle strade, con l’uso di grandi macchine, che versano e spianano asfalto fumante preso da enormi camions, e superfici amplissime, non è sicuramente una operazione che si pensa di poter eseguire con il metodo " fai da te " e sicuramente con questa tipologia di materiale ed in queste superfici non è possibile. Chi avesse però la necessità di preparare un marciapiede nelle vicinanze della propria casa, od un piccolo vialetto, sempre sulla sua proprietà, può utilizzare il metodo dell’asfaltatura, utilizzando l’asfalto a freddo, un nuovo tipo di materiale presente in commercio, e seguendo il metodo che vi illustriamo di seguito.

Materiali ed attrezzature

Per eseguire questo tipo di lavori occorre acquistare dell’asfalto a freddo, che si trova in vendita in confezioni di vario peso. Le più utilizzate, sia per la movimentazione che per la stesa sono quelle da 25 chilogrammi. Occorre poi avere a disposizione della ghiaia, che costituisce il fondo sul quale sarà steso l’asfalto a freddo. Per quanto riguarda le attrezzature dobbiamo avere a disposizione una pala per scavare il terreno, dove verrà effettuata l’asfaltatura, ma in alternativa, anche per non restare impegnati per vari giorni nell’operazione, si può far intervenire per alcune ore un piccolo escavatore. Sono necessari anche una carriola per trasportare nella zona di lavoro sia i sacchi di asfalto, che la ghiaia, che vi sarà stata precedentemente scaricata in una zona limitrofa, un rastrello per stendere la ghiaia e successivamente l’asfalto, ed un rullo manuale per spianare le superfici dopo la gettata.

Asfaltatura fai da te

Connex COXT866210 - Set per posa di parquet e parquet flottante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,09€


Esecuzione

Esecuzione asfaltatura fai da tePer prima cosa si deve preparare il fondo su cui sarà poi steso l’asfalto, togliendo circa 10 - 12 centimetri del terreno a mezzo di una pala o con un piccolo escavatore, poi dopo aver creato una superficie il più possibile piana, si stende la ghiaia, aiutandosi con il rastrello in modo da distribuirla uniformemente su tutta la superficie. Per spianare la ghiaia si possono utilizzare delle tavolette collegate tra loro e ad un listello verticale, con il quale si batte la superficie, oppure con un rullo manuale, che può essere realizzato anche in maniera artigianale, con un semplice cilindro che avrete provveduto a riempire d’acqua. Come per l’escavatore per realizzare la preparazione del terreno, anche per la rullatura si può " noleggiare " una piastra vibrante, che sarà utilizzata poi anche dopo aver steso l’asfalto, che è l’operazione immediatamente successiva alla rullatura della ghiaia. I vari sacchi di asfalto a freddo vanno trasportati sul posto a mezzo della carriola ed il materiale deve essere steso un po’ alla volta vendo cura di spianarlo sempre completamente con il rastrello prima di passare alla " gettata " del sacco successivo. Lo spessore totale dell’asfalto deve essere al massimo di 6 centimetri. Dopo la spianatura finale è bene ricoprire l’asfalto con un leggero strato di sabbia, in modo da evitare che chi si troverà a camminarci sopra non resti " appiccicato " sulla superficie.

  • asfalto Spesso, in edilizia, si sente parlare di asfalto, o almeno, di terre asfaltate. In realtà l’ asfalto è qualcosa con cui tutti si trovano a vivere tutti i giorni, o per meglio dire, si trovano a “calpe...
  • Quando ci si occupa di fai da te, spesso ci si può trovare a scegliere tra vari tipi di pavimentazione. In particolare, quando si sente la necessità di utilizzare un tipo particolare di pavimento, oss...

STEIGNER piastrelle per pavimenti e piastrelle lucido bagno calcare gres porcellanato Pietra Piastrelle da parete piastrelle detergente detergente intensivo detergente feinsteinzeugfliesen, 1 pezzo, 52563216

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Asfaltatura fai da te: Avvertenze

L’asfaltatura che eseguiremo, sia nel caso di un marciapiede che nel caso di un vialetto deve essere rialzata di alcuni centimetri in modo da non venire allagata in caso di precipitazioni atmosferiche. Nel caso in cui si voglia creare un marciapiede con piccolo cordolo è bene utilizzare dei mattoni di porfido. Quando si deve provvedere alla chiusura di piccole buche che si sono create nell’asfalto, anche di medie dimensioni, si deve agire allargando per prima cosa la buca esistente in modo da rendere i suoi contorni il più uniforme possibile. Per far questo si può utilizzare anche uno scalpello da muratore. Nel caso in cui dopo questa operazione la buca risultasse profonda è bene riempirla con della ghiaia, e compattarla, in modo da creare un supporto consistente ed evitare di " gettare " uno spessore troppo alto di asfalto. Lo spessore ottimale anche in questo caso è di circa 6 centimetri ed il suggerimento è quello di gettarlo in tre fasi distinte, provvedendo ad una spianatura sia dopo la prima fase della gettata che dopo la seconda. Nel caso di una buca, la compattazione può anche essere eseguita in maniera molto più artigianale date le ridotte dimensioni; si suggerisce di posizionare sulla buca una più tavole di legno e di transitarci sopra con le ruote della vostra autovettura. Quando si utilizza l'asfalto a freddo si deve tenere presente che sulla superficie è bene non far transitare mezzi pesanti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO