sopralzo

E’ sempre meglio affidarsi ad un professionista del settore, per esempio un architetto o un geometra, per far redigere il progetto e realizzare un soppalco sicuro e a norma di legge: sarà l’esperto, infatti, a consigliarti il materiale più idoneo tra legno, acciaio, vetro e mattoni, il tipo di scala da utilizzare e le regole da osservare. Oggi è insolito fabbricare un sopralzo abitabile negli edifici moderni poiché, in genere, essi non dispongono delle altezze necessarie, mentre i palazzi antichi sono sicuramente più adatti a tali costruzioni. Questo principio, però, è valido qualora si tratti di creare un soppalco all’interno di una abitazione "moderna", ma non quando si vuole aumentare la metratura di una casa, una mansarda per esempio, aggiungendo, all’ultimo piano, una struttura sopraelevata, come una veranda, una terrazza o un nuovo locale. Di sopralzi esterni, anzi, negli ultimi tempi, se ne vedono sempre di più. L’unica accortezza che bisogna avere nel realizzarli è quella di non mettere mai a rischio la stabilità dell’intero edificio e di non rovinare l’estetica del palazzo.
sopralzo

Sopralzo Armadio Basso in Metallo ad Ante Scorrevoli Dim. 120 x 45 x 90 h cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 219€


La sopraelevazione in legno: i vantaggi

Ampliare gli spazi abitativi, creando uno o più sopralzi all’ultimo piano del palazzo, significa caricare l’edifico di un nuovo consistente peso e non sempre i muri portanti e le fondazioni lo consentono, a meno che non vengano eseguiti specifici lavori di consolidamento. Ecco perché oggi si utilizzano molto i prefabbricati in legno, ovvero strutture alternative alla muratura tradizionale, decisamente più leggere ma altrettanto isolanti e sicure: con questa tecnica, ciò che viene costruito sopra l’edificio, dopo averne rimosso o modificato la copertura, avrà, infatti, un peso minore che non andrà a compromette la stabilità dell’intera palazzina, cosa che invece potrebbe accadere con un’opera costruita in cemento. Il legno, inoltre, è un materiale che si abbina facilmente alla muratura tradizionale, è totalmente sostenibile e traspirante. Creare un sopralzo in legno, infine, è un lavoro che può essere fatto in pochi giorni e senza trasformare la casa in un cantiere, cosa che potrebbe provocare prolungati disagi ai condomini.

  • muratura Occuparsi di fai da te vuol dire, da sempre, fare due cose utili: divertirsi e rilassarsi dedicandosi ad un hobby e, allo stesso tempo, fare qualcosa per migliorare se stessi o l' ambiente in cui si v...
  • barbecue in muratura Quando si parla di fai da te, si parla di un hobby che, dagli anni novanta fino ad oggi ha acquisito sempre più successo e ha avuto sempre più consensi. Questo perchè si tratta di un hobby davvero par...
  • cucina in muratura scavolini La cucina è una delle stanze più importanti di un’ abitazione: in essa, infatti, viene trascorso moltissimo tempo nel corso di tutta la giornata. E’ infatti, il luogo in cui si cucina, ma spesso e v...
  • esempio di scale in muratura E’ possibile, attraverso il fai da te,occuparsi anche della costruzione di una scala in muratura direttamente con le proprie mani, raggiungendo risultati davvero ottimali e, al tempo stesso, ottenendo...

Sopralzo, armadio per Archiviazione ad Ante Scorrevoli COMPONIBILE cm. 180x45x88H Armadio in metallo Armadietto metallico piano regolabile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 230€


sopralzo: Le principali regole da rispettare per creare un soppalco

sopralzoLo spazio in casa, si sa, non basta mai e così spesso si decide di modificare la superficie a disposizione, anche quella esterna, per ricavare una nuova camera da letto o un ripostiglio. Quando si ha un soffitto molto alto, oppure un sottotetto troppo basso per essere utilizzato così com'è, la soluzione migliore è certamente quella di creare un soppalco. Prima di iniziare l’installazione di una struttura sopraelevata, a scopo abitativo, bisogna però conoscere i regolamenti edilizi comunali, che stabiliscono le altezze da rispettare all’interno di un’abitazione, i pesi che possono essere caricati per metro quadrato e le norme che garantiscono i principi di igiene e di corretta areazione della casa. In generale, la legge stabilisce che un soppalco deve essere alto almeno 2,50 m ed esteso per massimo 1/3 dell’intera superficie calpestabile; deve avere poi delle aperture per l’aria e la luce e una resistenza ai carichi superiore a 250 chili per metro quadrato. Se, invece, il soppalco dovrà essere adibito a ripostiglio potrà avere un altezza minore e potrà anche essere chiuso su due lati. Prima di iniziare i lavori, si dovrà richiedere all’ufficio tecnico comunale il permesso per costruire un sopralzo abitabile (una nuova camera o una veranda per esempio) oppure si dovrà presentare allo stesso una DIA, ovvero una denuncia di inizio attività, nel caso in cui si voglia realizzare un soppalco – ripostiglio. Se si abita in condominio non si è obbligati a chiedere l’autorizzazione ai proprietari degli altri appartamenti ma, per evitare problemi, è meglio fornire loro copia dei permessi comunali ottenuti. Dopo aver terminato la costruzione, bisognerà, infine, comunicare all’ufficio del Catasto l’aumento della metratura della propria casa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO