Stufe a legna con forno

Alcune avvertenze

Anche le stufe a legna devono essere controllate periodicamente perché assicurino la massima efficacia e siano sicure. Una volta l'anno chiamate una ditta specializzata che eseguirà la prova dei fumi, per verificare che l'apparecchio sia efficiente ed idoneo alle norme di sicurezza vigenti. Assicuratevi che il condotto della canna fumaria sia libero da ostruzioni e blocchi. Infine, dopo aver utilizzato la stufa, aprite leggermente le finestre per arieggiare l'ambiente.
Stufe a legna con forno

CUCINE STUFE A LEGNA FOLK SUPERIOR CON FORNO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 549€


Come utilizzare la stufa a legna con forno per cucinare

stufa a legna con forno per cucinareSe volete utilizzare la stufa per cucinare, utilizzate della legna ben secca e stagionata. I legni di buona qualità bruciano in modo uniforme e senza molto fumo. Lasciate ardere il fuoco per almeno 45 minuti prima di iniziare la cottura sia in forno che sul fornello.

Controllate la temperatura del forno. Alcune stufe a legna che sono progettate anche per la cottura hanno un termometro integrato al loro interno. Ci sarà sicuramente una zona della piastra superiore più calda rispetto alle altre. Utilizzatela per far bollire l'acqua o per la cottura lenta dei cibi.

Le leve sulla parte posteriore o laterale della stufa controllano il flusso di aria e contribuiscono a regolare il calore. Dovete poi procurarvi una attrezzatura adeguata per la cottura su una stufa a legna. Questi dispositivi non sono dotati di bruciatori, pertanto l'intera superficie di cottura sarà calda. Evitate pentole con manici in plastica, perché non essendo resistenti al calore, si bruceranno. L'ideale è avere del pentolame in ghisa.

Mantenete il vostro focolare e piano cottura perfettamente puliti. Rimuovete spesso la cenere e i residui di cibo, per evitare ostruzioni che comprometterebbero l'efficienza della stufa.


  • Le termostufe a legna hanno un buon compromesso tra economicità e risparmio energetico e una buona alternativa al tradizionale riscaldamento domestico, alimentato con caldaie a gas o gasolio. Esse s...
  • Le stufe a legna costituiscono uno dei più tradizionali, ma allo stesso tempo efficienti e in continuo rinnovamento, metodi di riscaldamento di una casa. Queste ultime sono così chiamate proprio per...
  • Pulizia forno Uno degli strumenti più utilizzati per la cottura delle pietanze è il forno, e al suo spasmodico utilizzo, si lega l’importanza di una pulizia costante e quotidiana. Lo sporco ed il grasso, tendono ad...
  • Stufe a pellet con forno E' indispensabile mettere in atto le dovute attenzioni per utilizzare la stufa in completa sicurezza.Per prima cosa, utilizzate sempre i guanti o le presine quando toccate il forno.Non sovraccaric...

Godino 9811540 Cucine Acciaio, Modello Mia con Forno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 419€


Stufe a legna con forno: Come riscaldare l'ambiente con la stufa a legna

Oltre che per cucinare, la stufa a legna viene utilizzata per riscaldare l'ambiente. Date le sue piccole dimensioni, sarà sufficiente per una o due stanze. Il calore prodotto dal legno è molto piacevole, essendo secco e totalmente privo di umidità. L'atmosfera diventerà subito accogliente e la stanza acquisterà un gradevole sapore retrò. E' molto importante imparare i passaggi corretti per accendere la sufa. Ciò assicurerà non solo una migliore qualità del riscaldamento, ma anche più sicurezza. Dopo ogni utilizzo, non dimenticatevi mai di aprire le finestre e far circolare l'aria per qualche minuto.

Per accendere la stufa, iniziate ad aprire la valvola che trovate sul retro del dispositivo. Solitamente la posizione aperta richiede di sollevare la maniglia di ghisa verso l'alto. Verificate che il sistema di by-pass integrato sia aperto.

Aprite la serranda della presa d'aria posizionata sulla porta focolare, in modo da attivare gli ammortizzatori. Questi elementi permettono all'ossigeno di fluire attraverso il tubo della stufa, per alimentare il fuoco e disperdere all'esterno le sostanze di rifiuto.

Successivamente, aprite lo sportello della camera di combustione, ubicato nella parte anteriore sotto il piano cottura. Posizionate all'interno della carta di giornale stropicciata e dei legnetti secchi sottili. Accendete la carta con un fiammifero e chiudete il portello.

Dopo che il fuoco avrà inziato ad ardere, mettete nel focolare dei pezzi di legno più grossi.

Una volta che la fiamma arde, raggiungete il retro della stufa e chiudete la serranda, in modo da avviare il riscaldamento o la piastra per la cottura. E' molto importante non mettere subito dei pezzi di legno voluminosi nel focolare, perché oltre ad essere un'operazione potenzialmente pericolosa, la fiamma non si attiverebbe in maniera efficace. Mentre la stufa è accesa, controllate che la presa d'aria non sia chiusa. Il legno deve avere a disposizione una quantità sufficiente di ossigeno che scorre nella camera di combustione per poter bruciare. Quando avvertite una diminuzione della temperatura, aprite il portello del focolare e aggiungete delle sezioni di legno o altra carta, senza mai esagerare in quantità. La fiamma deve mantenersi costante. Dopo ogni utilizzo, assicuratevi che la fiamma sia spenta e rimuovete la cenere dal focolare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO