Autoclave

Autoclave per appartamento

L'autoclave per appartamento è un sistema che consente di aumentare la pressione dell'acqua disponibile all'interno dell'impianto idraulico. Si tratta di un tipo di impianto abbastanza diffuso e non troppo difficile da costruire, costituito da una pompa, immersa o esterna, che permette di imprimere maggiore pressione all'acqua disponibile per l'abitazione. Questo tipo di sistema si utilizza spesso negli edifici dono non è disponibile acqua che provenga da un apposito acquedotto, quindi per sfruttare acqua proveniente da un pozzo o da una cisterna. L'autoclave però è molto utilizzato anche in quelle zone in cui la pressione dell'acqua fornita dall'acquedotto è particolarmente bassa; questo avviene ad esempio nelle costruzioni molto alte, o che contano un elevato numero di abitanti. Con il termine autoclave si intende l'intero sistema, costituito dalla pompa e da un vaso di espansione, tramite un circuito di tubature, collegato anche ad alcune valvole che ne permettono il corretto funzionamento.
Pompa autoclave

Einhell GC-WW 6538 Garden pump 3.6bar 3800l/h 650W - water pumps (1", 1", 1.4 m, 10.5 kg, 305 mm, 535 mm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,77€
(Risparmi 4,18€)


Autoclave acqua

Grandi serbatoi autoclave Grazie ai sistemi autoclave acqua è disponibile alla corretta pressione, in qualsiasi condizione. Questo tipo di sistemi si possono utilizzare per migliorare la pressione dell'acqua in casa, o anche per utilizzare dei serbatoi di acqua piovana per irrigare il giardino, o per usi di questo genere. Per fare in modo che la pressione dell'acqua sia elevata, ma sempre costante. A tale scopo il sistema è costituito da appositi serbatoi in pressione, chiusi dall'ambiente esterno. Quando si apre un rubinetto la pompa si avvia e immette acqua nel serbatoio pressurizzato. L'aria compressa aumenta la pressione dell'acqua, fino a che questa non esce dal rubinetto. Quando l'acqua ha la pressione massima stabilita, la pompa si arresta, per riattivarsi nel momento in cui l'acqua prelevata dal serbatoio porta la pressione al minimo. La pressione dell'acqua è modulabile a seconda delle necessità; il funzionamento di un sistema autoclave permette di utilizzare la pompa elettrica solo quando è strettamente necessario. L'acqua di un sistema autoclave è perfettamente pulita e sana, visto che non ha contatti con l'aria esterna.

  • valvola termostatica In forza al decreto legge 102/2014, che va a recepire la direttiva 2012/27 dell'Unione Europea sull'efficienza energetica, entro il 31 dicembre 2016 diventerà obbligatoria installazione di una valvola...
  • Geotermia Ci sono scienze che solamente grazie al nome incutono timore: ci sembrano, e in molti casi effettivamente sono, semplicemente irraggiungibili; qualcosa appannaggio solamente di chi ne fa una ragione d...
  • stile pompeiano Le antiche domus dei romani erano decorate con dipinti dai tipici colori che, nei diversi stili, le rendevano piacevoli ed originali. Abbiamo testimonianza di questa usanza non solo nelle case dell'an...
  • pompa di calore1 Da diversi anni il nostro sistema normativo ha elaborato una serie di leggi per incentivare l'utilizzo di nuovi sistemi di riscaldamento, per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Sono previs...

POMPA GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE AUTOCLAVE - GRUPPO POMPA AUTOCLAVE SS-1200-1 con PRESSCONTROL con MANOMETRO e SALVAMOTORE integrati come pompa da giardino con SERBATOIO IN ACCIAIO INOX

Prezzo: in offerta su Amazon a: 139,95€
(Risparmi 50€)


Pompe autoclave

Pompe autoclave Le pompe autoclave sono un elemento essenziale del sistema autoclave intero. Si utilizzano piccole pompe elettriche, la cui potenza dipende da una serie di fattori, tra cui le dimensioni del serbatoio di espansione,d alla pressione necessaria, dalla necessità di aumentare la pressione all'acqua utilizzata in una o in più abitazioni. In genere i sistemi autoclave posizionati all'interno di grandi abitazioni, ad esempio nei condomini, sono muniti di diverse pompe e di diversi serbatoi di espansione. In questo modo è possibile avere un impianto con pompa per aumentare la pressione dell'acqua che giunge ai piani bassi dell'edificio e un altro per l'acqua dei piani più alti, con una pompa di maggiore potenza. Le pompe autoclave sono accessori in vendita a prezzi relativamente contenuti, il cui funzionamento va però controllato periodicamente. In particolare è importante controllare la tenuta del serbatoio di espansione, per evitare che perdite di pressione nell'acqua portino all'accensione continua della pompa, causandone un rapido deterioramento.


Dimensionamento

Pompa autoclave Il dimensionamento dei sistemi autoclave dipende da una serie di fattori. Come primo elemento è necessario considerare la fonte da cui si preleva l'acqua: se si tratta di acqua proveniente dall'acquedotto si deve tenere conto della pressione disponibile all'origine, a cui si dovrà sommare quella data dall'autoclave. Oltre a questo la pressione sarà modificata anche dall'altezza dell'edificio rispetto al piano stradale, dal numero di utenze correlate al sistema autoclave e dall'utilizzo medio di acqua che si effettua quotidianamente. In linea generale si tende a posizionare un vaso di espansione il più grande possibile, con una pompa dimensionata in modo preciso da riuscire ad ottenere la repressione necessaria. In questo modo si ha un sistema sufficientemente performante, che consente di ottenere una pressione d'esercizio adeguata. Anche le dimensioni delle tubature dell'impianto idraulico possono modificare ampiamente la pressione finale dell'acqua. Per ottenere un corretto dimensionamento dell'impianto è necessario contattare un professionista, che potrà consigliarci per il meglio.




COMMENTI SULL' ARTICOLO