Termovalvole per termosifoni

vedi anche: Costo termosifoni

Che cosa sono le termovalvole per termosifoni

Le termovalvole per termosifoni hanno lo scopo di permettere la regolazione autonoma della temperatura di ogni singolo radiatore. In questo modo si può modificare la temperatura di ogni stanza. Per questo motivo attraverso il Decreto Milleproroghe del 2016 è stato introdotto a partire dal giugno 2017 l’obbligo di adottare le termovalvole per termosifoni negli impianti di riscaldamento condominiali. Si tratta di un accorgimento necessario per rispettare la norma nazionale sulla termoregolazione e sulla contabilizzazione individuale del calore. Tuttavia è necessario installare e impiegare in maniera corretta questi dispositivi così da poter ridurre i consumi energetici e avere un buon risparmio negli importi della bolletta per il riscaldamento. In commercio esistono tanti modelli diversi commercializzati da varie aziende specializzate così da poter andare incontro a tutte le esigenze.
Esempio di termovalvole per termosifoni

Eqiva CC-RT-O-CnL-W-R5-2 White thermostat - thermostats (White, M 30 x 1.5, LCD, LR6/Mignon/AA, 1.5 V, 100 mA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,95€


Quali sono le regole per il funzionamento delle termovalvole

Installare una termovalvola per termosifone Per poter ottenere le migliori prestazioni e un buon risparmio energetico è necessario mettere in atto alcuni accorgimenti per l'installazione delle termovalvole per termosifoni. Questi dispositivi sono sensibili alla temperatura nel punto in cui vengono posizionati, quindi si deve mantenere la testina termostatica il più libera possibile. Di conseguenza si eliminano tutti gli elementi che impediscono la normale circolazione dell’aria vicino il calorifero, come le mensole, i mobili, i copricaloriferi e tutti i vari tipi di coperture dei corpi riscaldanti. Per non disperdere il calore si consiglia di chiudere le tapparelle la sera. Quando si cambia l'aria nelle stanza è bene chiudere la valvola, impostando la funzione fiocco di neve oppure il valore 1. Invece durante l'estate e quando il riscaldamento è spento si deve regolare la termovalvola per termosifoni sul valore 5, così da evitare la formazione di calcare e che in inverno il dispositivo non si blocchi.

    CALEFFI - TESTINA TERMOSTATICA CALEFFI 200000

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,98€


    Come funzionano le termovalvole per regolare la temperatura

    Come installare una termovalvola Le termovalvole per termosifoni presentano una scala graduata da 0 a 5 e ogni valore corrisponde a una temperatura. Inoltre è prevista la funzione fiocco di neve corrispondente al simbolo asterisco e alla posizione antigelo. La temperatura corrispondente al numero sulla manopola graduata dipende dalla taratura usata dall'azienda e dalle singole situazioni applicative. In base alle proprie esigenze e alla destinazione d'uso della stanza cambiano le temperature più indicate: ad esempio per le stanze non usate di solito si consiglia di regolare la valvola al minimo, sui 16-18°C. Invece in soggiorno e nella cucina è bene non superare i 19-20°C, mentre in camera da letto e in bagno è possibile raggiungere i 20-22 °C. Per ottenere la maggiore quantità di calore disponibile si apre completamente la termovalvola per termosifoni impostandola sul numero 5. Un buon comfort abitativo si ottiene semplicemente con i valori 3-4. Quando si raggiunge la temperatura desiderata si regola la valvola: in questo modo il flusso di acqua calda riprende appena la temperatura scende sotto il valore impostato.


    Termovalvole per termosifoni: Quali sono i vantaggi delle termovalvole per termosifoni

    Come sostituire una termovalvola Impiegare le termovalvole per termosifoni consente di ottenere numerosi vantaggi, non soltanto dal punto di vista energetico, ma anche da quello del comfort ambientale. Innanzitutto si evitano variazioni di temperatura ambiente che possono provocare la formazione di cattivi odori e muffe e che sono dannose per la salute. Al tempo stesso si riesce a stabilizzare la temperatura ottimale per il proprio comfort in ciascun locale: in questo modo ogni stanza presenta un riscaldamento indipendente e autonomo. In secondo luogo si risparmia sul combustibile perché è possibile recuperare ogni tipo di apporto gratuito. Inoltre le termovalvole per termosifoni consentono di sfruttare la condensazione e di controllare la temperatura di ritorno sia nei sistemi a pannelli che quelli tradizionali. Infine si riesce a ottenere in maniera semplice e definitiva il bilanciamento continuo e automatico del sistema.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO