autodichiarazione certificazione energetica

Le informazioni di base sull'autodichiarazione certificazione energetica

Il discorso sulla certificazione energetica dei nostri appartamenti e dei nostri edifici è un discorso abbastanza nuovo in quanto solo da qualche anno si è iniziata a prestare la giusta dose di attenzione ad argomentazioni rilevanti dal punto di vista ambientale e non solo come quelle rappresentate per l’appunto dal consumo energetico delle nostre abitazioni. Ci sono però alcune precisazioni di fondo che è opportuno formulare e cerchiare in rosso per evitare fraintendimenti e brutte sorprese. Il fatto che la materia sia relativamente giovane non ci deve indurre a pensare che si tratti di una materia la cui disciplina non ha subito già un discreto percorso e, allo stesso tempo, una serie di modificazioni. Ci occuperemo infatti nella fattispecie concreta di oggi di quella procedura che va sotto il nome di autodichiarazione certificazione energetica e delle norme che la regolano.
Alcune note

A-ZONE Kit Videosorveglianza Telecamera Esterna Registratore del Sistema 4 Canali DVR + 2 *1.3 Megapixel AHD Telecamere di Sicurezza per la Casa di Visione Notturna, con 1TB HDD

Prezzo: in offerta su Amazon a: 179,99€
(Risparmi 50€)


Le caratteristiche principali della'autodichiarazione certificazione energetica

Pro e controMa, ancora di più, di tutte quelle che sono le norme modificate nel corso degli ultimi tempi e, a conti fatti, il settore inerente all’argomento sulla certificazione energetica che ha subito le maggiori modifiche è proprio quello che ha per oggetto la autodichiarazione certificazione energetica. Ovviamente, mettere insieme il discorso sulla certificazione energetica delle case direttamente al discorso sul risparmio energetico è, potremmo dire, giusto anche se non immediato. Accade questo nella prassi: senza dubbio se si lavora abbastanza sulla questione della certificazione energetica delle case i giovamenti generali all’interno del nostro Paese in materia di risparmio energetico ci saranno. E possiamo anche sommettere che i giovamenti saranno evidenti. Fatto sta che, ovviamente, non è solo la certificazione energetica delle case a influenzare il risparmio energetico.

  • efficienza energetica degli edifici Nel quadro di un progetto generale di riduzione della domanda energetica finalizzata ad una più efficiente razionalizzazione dei consumi in modo da diminuire le emissioni di gas serra nell'atmosfera, ...
  • Alcune note Il discorso sulla certificazione energetica delle case è un discorso abbastanza nuovo in quanto solo da qualche anno si è iniziata a prestare la giusta dose di attenzione ad argomentazioni rilevanti d...
  • Certificazione energetica in lombardia La certificazione energetica è un attestato che, in base al consumo di energia utile a riscaldarlo, cataloga l'immobile in questione secondo una determinata classe energetica. È rilasciata da un profe...
  • Alcune note Il discorso sull’attestato certificazione energetica Piemonte è un discorso abbastanza nuovo in quanto solo da qualche anno si è iniziata a prestare la giusta dose di attenzione ad argomentazioni rile...

Knipex 98 99 12 Valigia Standard 26 Pezzi con Utensili di Sicurezza per Lavori Sugli Impianti Elettrici, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 607,85€
(Risparmi 273,72€)


Consigli pratici per l'autodichiarazione certificazione energetica

Pregi e difetti Per quanto concerne i cambiamenti in tema di certificazione energetica per i nostri appartamenti possiamo essenzialmente scegliere due grossi ambiti, vale a dire, da un lato, tutto ciò riguarda la tariffa per la certificazione energetica e la sua abolizione a causa di quello che fu il decreto Bersani. E, altro ambito di cambiamento, è proprio quello che concerne l’autodichiarazione certificazione energetica. Che, oggi, o meglio a partire dal giugno del 2009, non è più permessa dalla legge competente per materia soprattutto per quanto riguarda gli immobili messi in vendita. E un’ulteriore considerazione da stabilire in merito alla certificazione energetica delle case è che si tratta di una procedura volta essenzialmente alla valutazione del consumo energetico delle nostre abitazioni che discende nell’ambito del nostro ordinamento nazionale da leggi comunitari e atti di altra natura provenienti dalla disciplina comunitaria, come, ad esempio, la direttiva 2002/91/CE . Principi travasati nel diritto italiani con una serie di scivolamenti fino al decreto più recente: le “Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici” del novembre del 202.




COMMENTI SULL' ARTICOLO