elettrovalvola

Caratteristiche principali

Le elettrovalvole più elementari sono formate da dispositivi meccanici che consentono l’apertura o la chiusura della valvola per mezzo di un solenoide. Questo elemento viene percorso da corrente alternata o continua e riesce ad attirare un apposito nucleo di natura ferrosa dentro un canale in modo tale da causarne la chiusura o l’apertura a seconda delle esigenze.

Le elettrovalvole possono essere classificate in base a varie caratteristiche come ad esempio il sistema di alimentazione, la collocazione dei condotti interni oppure in base all’equilibrio monostabile o bistabile.

È possibile sapere quante bocchette di connessione abbia la valvola e gli stati finali in uscita per mezzo di apposite norme siglate con DIN ISO 1219.

Le elettrovalvole monostabili sono in equilibrio quando si trovano nella fase di riposo cioè quando non vengono alimentate mentre quando ricevono l’alimentazione si attivano.

Invece le elettrovalvole bistabili sono munite di ben due solenoidi ed ognuna ha un’alimentazione autonoma. La valvola si trova in posizione di equilibrio nell’ultima fase raggiunta. Per farla mutare di posizione è necessario fornire corrente al solenoide che si trova nell’altra posizione. Se invece vengono alimentati i due solenoidi contemporaneamente la posizione della valvola rimane immutata.

Tuttavia esistono altre tipologie di elettrovalvole comandate che hanno un’azione progressiva. L’impulso elettrico può essere inviato direttamente da un motore capace di movimentare i rinvii occludenti di tipo meccanico. Hanno un controllo a vista comandato da appositi rilevatori di posizione oppure con speciali anelli di controllo automatizzati. Questi controlli hanno la funzione di garantire il raggiungimento della posizione desiderata nei sistemi più semplici mentre in quelli elaborati hanno la funzione di regolare continuamente la chiusura e l’apertura dell’elettrovalvola secondo l’effetto che si desideri ottenere.

elettrovalvola

Elettrovalvola 'Rn 150 Plus' L'Elettrovalvola Rn 150 Plus, Appartiene Alla Fascia Alta Delle Elettrovalvole Rain Professionali.Il Coperchio Ha L'Apertura Manuale Con Levetta Esterna, Tanto Amata Dagli Utilizzatori Finali. Il Coperchio Estremamente Robusto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,72€


Componenti fondamentali delle elettrovalvole

elettrovalvoleIl corpo dell’elettrovalvola è la parte principale dove sono collocati gli attacchi, i vari orifizi e le sedi. In genere sono fatti con materiali termoplastici anche se talvolta possono essere prodotti in altro materiale di natura metallica a seconda delle caratteristiche che si vogliono ottenere.

Il nucleo fisso invece ha la funzione di chiudere il flusso ed è in acciaio inox mentre l’anello di sfasamento è in rame e una volta inserito sopra il nucleo fisso, evita le forti vibrazioni in caso di alimentazione a corrente alternata.

Il tubo di guida serve per guidare il nucleo mobile ed è fatto completamente in nylon. Infine il nucleo mobile scorre dentro il canotto una volta messo in moto dalla bobina ed è in acciaio inossidabile magnetico.

Nel caso in cui le elettrovalvole siano munite di un apposito servocomando, la membrana serve ad aprire e a chiudere l’orifizio principale per mezzo di un elettromagnete pilota che ne guida la disposizione.


  • cambiare guarnizione rubinetto Chiamare un idraulico solo per sostituire una guarnizione potrebbe costarci molto più del previsto, vediamo quindi come risolvere il problema da soli con un poco di manualità....
  • lavandino Più è ampia la gamma a disposizione e più la scelta diventa difficile e la varietà di articoli sanitari sul mercato è davvero numerosa. Come spesso accade, la cosa migliore è quella di mediare tra il ...
  • piatto doccia Gli incidenti in casa succedono e la possibilità che un piatto doccia si rompa o si scheggi non è così remota. Il danno potrebbe essere causato dalla caduta di oggetti pesanti e il piatto doccia potre...
  • installare cassetta wc Spesso ci si affida ad un idraulico ma, grazie a questa guida, potrete scoprirvi maestri del fai da te e cambiare da soli la vostra cassetta wc senza problemi. Il lavoro sembra complesso ma basterà se...

Elettrovalvola elettrico per Acqua Aria N / C 12V DC 1/2 "

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Impiego delle elettrovalvole

Le elettrovalvole vengono impiegate nel funzionamento dei motori con iniezione elettronica e sono comandate da una centralina capace di aprirle e chiuderle nell’ordine nel tempo di pochi millisecondi per far fluire il carburante verso i cilindri.

Le elettrovalvole sono impiegate correntemente in tutti i settori industriali come ad esempio il trattamento delle acque, per il riscaldamento e la refrigerazione, per la creazione di elettrodomestici, apparecchiature medicali, nell’industria alimentare, tessile e in altri molteplici processi industriali.

Le elettrovalvole vengono molto adoperate anche per l’irrigazione automatizzata dei giardini. Sono fondamentali per controllare la quantità d’acqua che scorre nei condotti dell’intero impianto. Vengono abbinate ad una centralina di programmazione che può regolare i cicli di irrigazione secondo il volere dell’installatore.


Materiali di costruzione

In commercio esiste un’ampia gamma di elettrovalvole che si differenziano l’una dall’altra per i materiali per foggia e per i materiali adoperati per la loro costruzione. La qualità delle materie prime può influire in maniera significativa sul funzionamento dell’elettrovalvole stesse.

Di solito vengono prodotte in acciaio inox, ottone e in materiali di natura plastica.


elettrovalvola: impianto irrigazione : Elettrovalvola

Un esempio di elettrovalvole.L’elettrovalvola idraulica ha la funzione di aprire o chiudere il passaggio dell’acqua a seguito di un comando elettrico. In pratica è una delel ultime invenzioni venuta in aiuto degli agricoltori che quando dovevano innaffiare un campo, dovevano attivare e disattivare il tutto a mano, e quando c'era brutto tempo, oppure i comandi erano molto distanti essi impiegavano molto tempo per disattivare gli innaffiatoi, cosi che i campi venivano innaffiati il più del solito ed il prato si inzuppava d'acqua. In loro aiuto sono arrivati le elettrovalvole, che sono una specie di telecomando elettrico, infatti grazie al loro impulso elettromagnetico, riescono a far attivare e disattivare gli irrigatori anche a grandi distanze.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO