Prato sintetico

Tipologie di prato sintetico e utilizzo

Il Prato sintetico, comodo e pratico da usare, è solitamente adoperato per decorare gli spazi esterni di un'abitazione oppure di un'attività commerciale. I suoi utilizzi sono molteplici e la sua struttura si modifica in base alla destinazione e all'esigenza dei clienti che lo acquistano.

Motivo fondamentale per cui si può decidere di acquistare un prato sintetico è quello di ricreare una zona verde dove magari un tempo vi era un giardino o un orticello, oppure semplicemente per abbellire uno spazio esterno prima inutilizzato, al fine di renderne piacevole la vista. Molti adoperano il prato sintetico anche per ragioni di ordine pratico, ad esempio per rendere sicura un'area giochi dei propri bambini, in modo da permettere ai più piccoli di giocare all'aria aperta divertendosi con scivoli, altalene ed altri giocattoli, ma senza il timore di qualche possibile scivolone sull'asfalto. Alcuni tipi di prato sintetico, a questo proposito, dispongono di una particolare imbottitura anti-trauma, facilmente impiegabile a questo scopo.

Inoltre esso risulta particolarmente utile anche per coloro che possiedono animali da compagnia. Nello specifico, i cani, hanno la tendenza a rovinare le aiuole e a scavare nei giardini dissestando il terreno. Con questo prato invece potranno avere così a disposizione uno spazio verde dove correre e giocare, senza però rovinare il duro lavoro di chi ha coltivato o curato un appezzamento di terra. Sia per gli animali che per i bambini è consigliato questo tipo di prato, in quanto il materiale di cui è composto risulta igienico per loro e totalmente atossico.

Solitamente l'erba sintetica viene fissata anche in spazi stretti o in piccole zone di collegamento, con un fine puramente decorativo. Ad esempio può collegare gli spazi tra una piscina e l'altra, in alcune strutture, oppure può essere collocata sui tetti o nei terrazzi, dove l'allestimento di un piccolo orticello può essere eguagliato anche da qualche metro di prato sintetico sul quale poggiare le proprie piantine in vaso.

Non va dimenticato che l'utilizzo del prato sintetico è riconducibile anche a scopi commerciali, poiché esso può essere adoperato nelle zone esterne di alcuni negozi, nei parchi giochi a tema o anche nelle esposizioni, laddove si può scegliere di usare un piccolo spazio verde nella zona degli stand espositivi, o anche creare dei lunghi percorsi di verde, come tappeti nei corridoi.

Infine un utilizzo su vasta scala del prato sintetico è quello nel settore sportivo. Infatti sono molte le discipline sportive che richiedono la presenza di erba da calpestare e il gioco del calcio è probabilmente il principale richiedente. I campi da calcio sono rivestiti da enormi quantità di prato sintetico, al fine di creare così un terreno calpestabile resistente e che non sia soggetto a una continua manutenzione. Ciò evita anche di esaurire tutte le più grandi aree verdi naturali per costruire stadi e campi da calcio.

Il prato sintetico si presenta in varie forme, cambiando composizione e consistenza a seconda del materiale che si sceglie per le proprie esigenze. Solitamente però, è possibile individuare due tipologie di prato sintetico:

- il Prato asciutto, composto semplicemente da fibre disposte su lunghi teli verdi.

- il Prato drenante, un prato sintetico umido, fornito di "bottoni" sul retro della sua struttura, che mantengono il telo leggermente sollevato dal suolo al fine di lasciare scorrere l'acqua sotto di esso. Adatto particolarmente a zone dove circola molta acqua, come le piscine o i terrazzi.

prato sintetico

Manto/Prato sintetico/Tappeto in erba sintetica 2 x 10m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 76,13€


Come montare un prato sintetico e la sua manutenzione

rotolo prato sinteticoI prati sintetici con erba artificiale appaiono come dei normali prati, tranne per il fatto che non necessitano di una complicata manutenzione e non sono soggetti alle insidie del maltempo. Montare un prato sintetico non è complicato. In primis bisogna procurarsi le misure giuste per lo spazio da arredare. In questo modo ci si potrà procurare esattamente il giusto quantitativo necessario per lo spazio a disposizione. I prati sintetici sono in effetti rotoli che vengono conteggiati al metraggio.

L'operazione da svolgere è semplice ma va fatta con attenzione. La fase più delicata è quella dell'unione dei teli che andranno a comporre il vostro prato sintetico.

Il prato sintetico non ha particolari necessità, potendo essere posto anche in zone in discesa e su praticamente ogni tipo di superficie. L'importante però è che non siano presenti eccessivi dislivelli o avvallamenti, nel qual caso andrebbero riempiti prima di procedere all'uso del prato sintetico. Il primo passo è quello di srotolare le strisce di prato e posizionarle dove sono necessarie, eventualmente tagliandole laddove la misura si dovesse rivelare inesatta. I teli vanno tagliati tutti delle stessa misura e andranno poi collocati uno accanto all'altro, in modo da combaciare. Per tenerli attaccati bisogna ricorrere ovviamente all'ausilio della colla. Si consiglia di stendere la colla sul fondo usando una spatola a denti fini. Quella dell'incollaggio è una fase molto delicata, in cui la colla andrà applicata o sui lati e lungo il perimetro oppure su tutto il telo, se si preferisce un incollaggio totale. Dopo aver effettuato questo passaggio, è possibile applicare i teli facendo ben attenzione a farli combaciare perfettamente ed effettuando una forte pressione affinché le strisce si fissino bene al suolo.

La manutenzione di un prato sintetico è poco impegnativa e perfetta per chi ama la natura ma è sprovvisto di pollice verde. Particolarmente resistente all'usura, la fibra di cui il prato sintetico è composta non subisce molti danni nemmeno a causa dei cambiamenti atmosferici. La manutenzione comporta perlopiù una periodica attività di pulizia della sua superficie. Nel caso di un semplice prato asciutto, basta utilizzare una comune aspirapolvere per rimuovere sporco e residui. Invece, nel caso di un prato drenante, si consiglia l'uso di un getto d'acqua per poter tenere pulita la superficie.


  • diserbante Detto anche Erbicida, il diserbante è un composto chimico mirato all'eliminazione delle erbacce. Strumento utile per chi possiede un prato o un giardino, ma anche per chi lavora nel campo dell'agricol...
  • mattoni faccia a vista Molti fabbricanti di mattoni producono quelli faccia a vista utilizzando una varietà di tecniche di lavorazione, e per i privati sono facilmente reperibili nei negozi di bricolage, ferramenta e prodot...
  • blocchi di tufo Il colore va dal bianco pallido al grigio scuro, ha un elevato contenuto di SiO2, ed è utilizzato per oltre il 55% nella composizione del cemento. Il tufo calcareo si forma quando l'acqua ricca di cal...
  • concime organico Le risorse del pianeta non sono illimitate e la Natura lo sa perfettamente: in natura non esistono sprechi, nulla viene distrutto, tutto viene trasformato in un ciclo di equilibrio e di rigenerazione ...

Manto/Prato sintetico/Tappeto in erba sintetica 2 x 5m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,17€


Prato sintetico: Prezzi e negozi

prato sinteticoI prezzi di un prato sintetico sono molto vari e dipendono innanzitutto dal materiale scelto, ma soprattutto dalla lunghezza dei rotoli di cui si ha bisogno. Solitamente la classica Erba verde viene venduta ad un prezzo di circa 4,50-5,00 euro al metro quadrato. Diverso invece è il costo per un intero rotolo, poiché in quel caso si acquisterebbe all'ingrosso. Per conoscere in anticipo quanto potrebbe costare un prato sintetico adatto alle vostre necessità, si consiglia di prendere le giuste misure e chiedere un preventivo alla ditta dalla quale vi fornirete.

Questo tipo di "stoffa" può essere acquistata in negozi specializzati per gli amanti del fai da te, ma anche in ampie rimesse dedite all'arredamento di casa e giardino. Inoltre esistono anche società specializzate nella fornitura di prati sintetici, che possono occuparsi finanche dell'installazione a domicilio.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO