Terreno sabbioso

Caratteristiche:

Un terreno sabbioso è un terreno in cui la quantità di sabbia è presente in una percentuale superiore al 70%, cosa che rende il terreno poco compatto e permeabile all’ acqua.

I terreni sabbiosi sono molto sensibili alle escursioni termiche, perché sono fortemente arieggiati e poco compatti, ma sono adattissimi alla coltivazione di piante succulente, che hanno la capacità di assorbire grande quantità di acqua anche nei periodi di particolare abbondanza date le loro caratteristiche, che fanno in modo che queste piante immagazzinino tutta l’ acqua a disposizione, dato che, nel loro habitat naturale, la disponibilità di acqua è sempre limitata a periodi molto brevi.

Ma come si può riconoscere un terreno sabbioso semplicemente toccandolo? In pratica, sfregandolo tra le dita, si avverte una sensazione di pizzico e di qualcosa che graffia, mentre i singoli granelli tendono a compattarsi se bagnati.

I difetti di questo terreno sono sicuramente la modesta capacità di ritenzione idrica, dovuta alla bassa porosità totale che limita la capacità di ritenuta dell’ acqua, quindi sono suoli maggiormente soggetti alla siccità , e anche la modesta fertilità chimica, dovuta alla scarsa dotazione di elementi nutritivi.

Parlando invece dei pregi, possiamo dire che i terreni sabbiosi, rispetto ad esempio a quelli argillosi, sono meno tenaci e meno compatti , quindi mantengono sempre le loro proprietà anche al variare dell’ umidità quindi sono lavorabili sempre, e sono anche poco resistenti alle lavorazioni.

Scotts Miracle-Gro-Fertilizzante per terreno sabbioso con limo, 3 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,6€


Terreno sabbioso: Lavorazioni:

Bisogna dire che anche in assenza di lavorazioni, i terreni sabbiosi sono comunque permeabili , soffici e areati, e non richiedono particolari interventi. In molte regioni, infatti, i suoli sabbiosi sono lavorati solo superficialmente circa ad un massimo di 20 cm di profondità, compresa l’ aratura.

Per quanto riguarda l irrigazione, è necessario intervenire in particolare quando il clima è particolarmente caldo, quindi quando l’ evapotraspirazione è nella sua massima intensità. In questi casi, infatti, è indispensabile operare anche quando soltanto il 40% dell’ acqua è esaurito,e quindi si preferiscono impianti di irrigazione automatica.

Per quanto riguarda la concimazione, bisogna considerare che il terreno sabbioso ne trattiene molto poc, e dosi elevate risulta per lo più inutili, e anche dannosi perché potrebbero aumentare considerevolmente la salinità del terreno. Il momento di concimazione migliore, comunque, è quello autunnale, quando l’ umidificazione del terreno favorisce il rilascio graduale degli elementi nutritivi durante il mese primaverile. In particolare , consigliamo l’ uso di concimi organici succedanei e in particolare di letame, che sono in grado di valorizzare questo tipo di terreno.


  • Alcune note Il terreno limoso è una delle classiche evenienze, se poi è giusto parlare di terreno limoso come di una evenienza assumendo di fatto in maniera implicita la posizione del coltivatore di turno o comun...
  • Alcune note Nell’ambito delle differenti tipologie di terreno occorre sempre tenere a mente che il terreno ghiaioso è abbastanza diffuso e, a dire il vero, anche tra i meno amati tra tutti coloro che si avvicinan...

Neudorff betonit - Integratore per terreno sabbioso, 10 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,39€