coltivazione aeroponica

Le informazioni di base sulla coltivazione aeroponica

Questo tipo di coltura risulta essere piuttosto diversa rispetto a quella che si è comunemente abituati a conoscere; infatti, l'aeroponica prevede che le piante vengano fatte sviluppare senza l'utilizzo di alcun tipo di terreno o sostegno per l'apparato radicale.

Esse vengono impiantate in particolari sostegni artificiali e il sostentamento è fornito tramite delle nebulizzazioni di acqua e sostanze nutritive minerali che vengono condotte direttamente alle radici delle differenti specie arboree. Questo tipo di coltura, sul territorio italiano è ancora poco diffuso e conosciuto, e lo stesso avviene anche nel resto d'Europa, mentre viene comunemente impiegato in Australia, Canada e in alcuni paesi del Nord America. Questa tecnica si prefigge l'obiettivo di ottenere un maggiore sviluppo e una migliore fruttificazione con l'eliminazione di possibili agenti infestanti dannosi.

esempio di coltura aeroponica

PLAGRON HYDRO A+B (1 litro + 1 litro) per coltivazione indoor idroponica e aeroponica - crescita + fioritura -

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,95€


Le caratteristiche principali della coltivazione aeroponica

radici in coltura aeroponica Con questo tipo di coltura si basa sul principio per il quale le radici delle piante rimangono aeree, senza alcun tipo di terreno che le sostenga, andando a migliorare in maniera notevole il loro grado di ossigenazione; naturalmente, affinchè il processo funzioni è necessario che le radici ricevano costantemente le corrette dosi di acqua e sostanze nutritive che consentano il corretto sviluppo e la crescita della pianta. Il fatto di non utilizzare alcun tipo di terreno e di lavorare in un ambiente isolato, come quello di una serra, permette di abbattere drasticamente la possibilità che le colture vengano attaccate da parassiti e malattie che solitamente si possono trovare nel terreno o che con esso trovano un buon ambiente per la proliferazione. Grazie a questa tecnica si cerca di massimizzare la resa in termini di qualità e quantità, nonchè di avere una maggiore velocità di crescita, grazie al costante controllo dei parametri e alla fornitura di fertilizzanti.

  • esempio di coltivazione aeroponica La coltivazione aeroponica può essere definita come un tipo di coltura innovativa. Ciò è dovuto al semplice fatto che non si utilizza il terriccio per dare sostentamento alle piante. Questa pratica co...
  • serre Le serre sono delle strutture o delle coperture realizzate per favorire la coltivazione di piante, fiori e ortaggi con le stesse condizioni climatiche del loro habitat naturale. Le serre servono anche...
  • serra La serra, è un ambiente artificiale, ideato per la coltivazione di piante e fiori. La funzione essenziale è quella di ricreare un ambiente il più similare possibile a quello naturale. Le serre, posson...

Plant iT 01-060-040 eros maestro-System IV - aeroponica sistema di irrigazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 158,16€


Consigli pratici sulla coltivazione aeroponica

esempio di piccola coltivazione aeroponica Naturalmente, per avviare una coltura di questo tipo, non è necessario disporre di una serra di grandi dimensioni, ma basta poter disporre di uno spazio dedicato, definito grow room, in cui poter tenere sotto controllo tutti i parametri necessari alla riuscita del processo.

Risulta fondamentale, infatti, che lo spazio scelto consenta di verificare e controllare la temperatura, la luminosità, la ventilazione e l'umidità ambientale, forse il parametro più importante per avere dei buoni risultati con questo tipo di coltivazione. Il valore di umidità ottimale deve sempre mantenersi intorno al 50/60%, se risulta maggiore, il rischio è quello della rapida insorgenza di marciumi radicali. Questa tecnica può risultare indicata per coltivare dei vegetali che non assorbano sostanze inquinanti derivanti dal terreno, cosa che, purtroppo, può avvenire con le classiche coltivazioni.


Aeroponica fai da te

coltura aeroponica fai da te Per chi vuole iniziare questo tipo di coltura e non sa bene come procedere per allestire il proprio spazio, online sono disponibili dei comodi kit corredati di istruzioni, che consentono di avere tutto il materiale necessario per sostenere le piante e per ottenere dei buoni risultati.

Solitamente, per una coltivazione di questo tipo, il sistema migliore è quello di inserire le piante all'interno di appositi pannelli forati, di solito costituiti da polistirolo espanso, posizionati in specifici canali in pvc, dimensionati in relazione al tipo di coltura che si intende effettuare. Il pvc viene largamente impiegato perchè risulta solido, pratico, economico e non soggetto a usura, come per altri tipi di materiale. Questi canali servono anche per raccogliere l'eccesso di prodotti nebulizzati dagli appositi aeratori, per permetterne il riutilizzo ed evitare inutili sprechi.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO