Scegliere la vernice ideale per pitturare ogni stanza della casa

Scegliere il colore delle pareti in cucina

La cucina, si sa, è il cuore pulsante della casa. Un luogo dove si passa molto tempo tra colazioni, pranzi e cene.

E' quindi molto importante scegliere il colore giusto per renderla accogliente.

Tenendo presente che non esistono colori da evitare, dobbiamo innanzitutto tener conto della grandezza e della luminosità della nostra zona pranzo. Se questa è piccola e poco illuminata, cercheremo di usare colori pastello per cercare di aumentare l'impressione di luce e spazio evitando colori scuri o troppo accesi.

Se invece è grande e ben illuminata possiamo osare con dei colori più intensi ma senza esagerare. La cosa migliore in questo caso è di evitare di colorare tutte le pareti ma sceglierne solo una da tinteggiare in modo da evitare l'effetto "cubo" che risulterebbe claustrofobico, naturalmente ciò vale anche (e soprattutto) nel caso in cui avessimo deciso di utilizzare un colore acceso per una cucina di piccole dimensioni.

Un'idea utile e simpatica è quella di tinteggiare una parete con la vernice effetto lavagna in cui si potrà annotare messaggi come la lista della spesa oppure il menù del giorno.

vernice

Dupli Color 685255 Fondo Ancorante per Plastiche, Trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Scegliere il colore delle pareti in soggiorno

vernici per pareti Anche il soggiorno, come la cucina, è un ambiente molto frequentato ed anche quello che rappresenta tutta la nostra casa. E' qui che di solito accogliamo i nostri ospiti. Inoltre è uno dei luoghi in cui passiamo più tempo e di solito in cui si cerca il relax.

Per questa ragione bisogna prestare particolare attenzione alle sue pareti.

Se lo stile del nostro salotto è prettamente classico possiamo affidarci al classico bianco, magari impreziosito con degli stencil di un colore pastello che sceglieremo in base al nostro gusto.

Oppure possiamo decidere di scegliere un colore comunque neutro come il beige o il color tortora. Ad ogni modo qualsiasi color pastello molto chiaro sarà adatto.

Se invece lo stile è moderno e minimalista potremmo far ricadere la scelta su un tono di grigio magari metallizzato. In commercio si trova una scala di toni infinita come il perlato, fumé, metallizzato o semplicemente pastello, troverete sicuramente il colore che fa per voi.

Se però volete usare una tinta d'effetto potete scegliere il colore che preferite, magari un bel blu petrolio o un verde acceso ma sempre senza esagerare per non rendere l'ambiente caotico. Anche in questo caso l'ideale è tinteggiare una sola parete.

    Sikkens Cetol Hls Extra Rm - Speciale Vernice Alchidica Per Esterni, Colori E Dimensioni Assortiti 2,5 Litri Trasparente

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,1€


    Scegliere il colore delle pareti in camera da letto

    verniceSe gli altri ambienti sono importanti perché vi si passa molto tempo, la camera da letto non è da meno.

    Proprio perché il tempo che trascorriamo all'interno di questa è dedicato al sonno, dobbiamo scegliere colori "calmi" che concilino il sonno e favoriscano il buon riposo.

    In questo caso bandiamo i colori troppo accesi ed "elettrici" e scegliamo quelli più soft come il tortora, l'azzurro cielo oppure il blu che è un colore ideale per la camera da letto in quanto crea un'atmosfera rilassante.

    Se proprio non riusciamo a fare a meno di un colore brillante, possiamo orientarci verso un bel arancione vitaminico che trasmetterà una sferzata di energia ideale per il risveglio.

    In questa stanza è consigliabile pitturare la parete retrostante il letto per focalizzare l'attenzione sul punto focale della camera. Se volete creare un gradevole effetto "tridimensionale", potete scegliere di colorare una parete adiacente a quella del letto con una nuance più chiara ma sempre della stessa scala cromatica.


    Scegliere la vernice ideale per pitturare ogni stanza della casa: Scegliere il colore delle pareti in bagno

    vernici per paretiIl bagno è sicuramente la stanza di casa in cui possiamo sbizzarrirci in quanto a scelta dei colori. Anche se dobbiamo prendere in considerazione il tono delle piastrelle per non creare spiacevoli contrasti di colore.

    Come per il soggiorno, anche in bagno vale la regola dei toni pastello per l'arredamento classico e tutti gli altri se è moderno.

    Il soffitto è sempre preferibile lasciarlo bianco per evitare l'effetto "scatola" e dare impressione di maggiore altezza, in quanto il bagno è di frequente la stanza più piccola della casa.

    Si fa sempre più attuale la tendenza ad escludere le piastrelle in ceramica, sostituite da smalti speciali e lavabili o delle resine apposite per il rivestimento del bagno.

    In questo caso è preferibile utilizzare toni piuttosto chiari per le pareti in modo da dare un'impressione di maggiore ampiezza e luce.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO