Fresatrici per legno

Cosa sono le fresatrici per legno

Le fresatrici per legno sono macchine elettriche utili alla lavorazione del suddetto materiale. Varie tipologie di punte affilate, chiamate appunto frese e montate sulla struttura portante del macchinario, permettono di profilare pezzi di legno delle più svariate dimensioni, facendo fronte a qualsiasi lavoro di fai da te. Sono indispensabili, ad esempio, per creare gli incastri tra vari blocchi, o per formare alloggiamenti in cui collocare inserti di qualsiasi tipo (come le cerniere delle porte). Più nello specifico, una fresatrice non è altro che un motore dotato di mandrino, al quale verranno poi fissate le frese che, successivamente all’avvio elettrico, cominceranno a girare sul loro asse, lavorando così il legno. Al momento dell’acquisto bisognerà accertarsi di acquistare esclusivamente una fresatrice da legno, piuttosto che una da ferro: il funzionamento dei due macchinari è identico, ma le punte montate sono differenti proprio a causa dei diversi materiali su cui devono operare.
Esempio di fresatrice per legno

Einhell Fresatrice Verticale TC-RO 1155 E

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,53€
(Risparmi 8,13€)


Come funziona una fresatrice per legno

Fresatrice con banco da lavoro fisso Le fresatrici per legno hanno la necessità di spostarsi sull’oggetto da lavorare, al fine di creare i profili utili al lavoro di fai da te che si sta eseguendo. Questo spostamento può essere fatto in due modi. Il più semplice è quello in cui il banco da lavoro rimane fisso e si sposta la testa motorizzata della macchina lungo gli assi del legno. Questa operazione è possibile con frese di dimensioni contenute, e quindi utilizzabili in qualsiasi fai da te domestico. Il secondo tipo di spostamento, invece, è leggermente più complesso, ma è indispensabile con fresatrici di grandi dimensioni. Esso prevede lo spostamento del banco da lavoro, mantenendo quindi ferma la fresa (della quale eventualmente verrà alzata solo la testa motorizzata). In questo secondo caso, per facilitare le operazioni, si tende ad usare fresatrici controllate con sistemi computerizzati, ovvero le classiche macchine a controllo numerico impiegate dalle grandi industrie del legno. Tuttavia, sia che la fresatrice sia di grandi o piccole dimensioni, ci si troverà di fronte ad attrezzi strutturalmente molto solidi, considerando che devono assorbire notevoli vibrazioni, a volte anche per tempi molto lunghi.

    Makita 3709 tile routers

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 71,6€


    I due tipi di fresatrici da legno

    Esempi di frese particolari da legno Se dovete acquistare una fresatrice da legno dovrete scegliere tra due modelli principali: quello verticale e quello orizzontale. La fresatrice verticale è dotata di un piano orizzontale e un motore montato orizzontalmente. Il movimento così ottenuto grazie alle forze dei tre assi, è indispensabile per creare fori e alesature. La fresatrice orizzontale, invece, dispone sempre di un piano orizzontale, ma il motore viene montato su una guida laterale ad esso. Quest’ultimo tipo è l’ideale quando si ha la necessità di spianare grossi blocchi di legno e per realizzare fessure ed incavi. Tuttavia le fresatrici orizzontali necessitano di frese particolari, solitamente molto costose e quindi ideali per un uso industriale. In entrambi i tipi di macchina le frese applicabili possono essere cilindriche (per realizzare fori), troncoconiche (ideali per le finiture), sferiche (per creare raccordi e smussi) ed infine con forme particolari come coniche, ellittiche ed a punta, perfette per ottenere risultati ricercati ed inusuali.


    Fresatrici per legno: Acquistare una fresatrice per legno

    Esempio di fresatrice per legno professionale Una fresatrice per legno può essere acquistata sia in un negozio fisico che online. Tuttavia, trattandosi di macchinari a volte di grandi dimensioni e con un peso notevole, la soluzione ideale sarebbe optare per un acquisto diretto presso un rivenditore. In questo modo si potrà toccare con mano i vari modelli e si riuscirà facilmente a distinguere tra quelli più maneggevoli e quelli meno. Una buona fresatrice verticale parte da un prezzo di circa 60,00 euro. Lo stesso dicasi anche per un modello orizzontale. Come già accennato, le differenze sostanziali di prezzo si avranno al momento dell’acquisto delle frese. Per i modelli verticali, infatti, le frese in acciaio temperato partono dalla modica cifra di 2,00 euro. La fresa meno costosa per i modelli orizzontali, invece, costerà non meno di 21,00 euro. Infine, se pensate di optare per una fresatrice professionale, ricordate che il prezzo ottimale si aggira intorno ai 3.500,00 euro. In questo caso, però, date le grandi dimensioni dello strumento, la scelta ottimale è senza dubbio effettuare l’acquisto in internet, approfittando di una comoda consegna presso il vostro domicilio.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO