Costruire una staccionata in legno

Alcune considerazioni preliminari

Una staccionata in legno permette di delimitare una particolare area del giardino; se viene costruita con le dovute attenzioni è inoltre in grado di decorare la zona con molto gusto. Prima di passare all'effettiva realizzazione, è bene disegnare un progetto preciso per avere bene in mente le dimensioni e la struttura della staccionata stessa. In base alla sua grandezza, vi potrete quindi procurare il legno necessario, meglio se molto resistente, dato che dovrà essere esposto all'aria e all'azione avversa degli agenti atmosferici.
Costruire una staccionata in legno

ROSENICE Centro per Giochi in Legno Perlina Labirinto Gioco Bambini Giocattolo Educativo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Definire la struttura della staccionata

struttura della staccionata Costruire una staccionata in legno è abbastanza semplice, perché è costituita essenzialmente dall'intersezione orizzontale e verticale delle varie assi in legno, che andranno poi inchiodate in sede. Definite con esattezza la sua altezza, che varierà in base alle vostre esigenze: vi serve per delimitare un'area coltivata? Dovete proteggere il terreno da animali selvatici? Prendendo in considerazione questi ed altri eventuali fattori, valuterete l'altezza delle assi. Generalmente, per poter essere funzionale, la staccionata non dovrebbe essere alta più di un metro e mezzo. Le varie assi vengono fissate tra loro modularmente, tramite chiodi, piastrine metalliche e staffe, per assicurare il massimo della stabilità e della sicurezza.

  • Alcune note Costruire una staccionata in legno fai da te rappresenta una buona soluzione per una serie di esigenze che si possono presentare all’interno delle nostre abitazioni, o, per meglio dire, nelle immediat...

Yosoo Set di 10Pz, 6mm Punte Frese in Acciaio di Tungsteno Carburo Fresa Rotante Teste (con Custodia in PVC)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


La costruzione della staccionata

costruzione della staccionataPassiamo ora alla costruzione vera e propria della staccionata in legno. Iniziate a prendere le varie assi verticali e fissatele nel terreno. Esse devono essere di 40 cm circa più lunghe di quelle orizzontali. Se il terreno non è molto stabile, inserite in esso del cemento a presa rapida, in modo da rendere i moduli stabili e ben ancorati alla base.

Dopo aver tracciato il perimetro del recinto, effettuate delle buche nel terreno, che dovranno essere profonde una cinquantina di centimetri. E' essenziale che esse siano equidistanti tra loro, per un risultato finale armonico. Riempitele poi con della ghiaia molto fine. In ognuna di esse inserite le varie assi verticali, assicurandovi che siano perfettamente diritte.

A questo punto potete procedere con il modulo orizzontale. Fissate la tavola principale, distanziandola dall'estremità superiore dell'asse verticale di 5-10 cm. La struttura è ora completata, ma per renderla più decorativa, occorre apportare le ultime modifiche. Per arrotondare i paletti verticali, tracciate con il compasso un semicerchio, quindi intagliate l'area aiutandovi con una sega manuale e rifinite con la lima. Se invece volete assi appuntite, intagliate le assi tenendo un'angolatura non superiore ai 45 gradi.

Dopo che tutte le tavole sono state fissate, dovete mettere i listelli. Essi vanno distribuiti a seconda delle vostre particolari esigenze. Solitamente si trovano sfalsati o a doppia distanza. Quando siete soddisfatti del risultato, inchiodate le tavole in sede con dei chiodi lunghi a testa piatta. Negli angoli, per stabilizzare la struttura e non farla infossare, dovrete montare delle piastrine metalliche dotate di staffe.


Costruire una staccionata in legno: Le rifiniture

Ora che avete terminato la vostra nuova staccionata, dovete renderla resistente all'azione degli agenti atmosferici e all'usura del tempo. Le assi vanno adeguatamente trattate perché non assorbano acqua e umidità. Lo stesso procedimento va poi eseguito su tutti gli elementi metallici di giunzione. Acquistate in un negozio di bricolage una latta di vernice impermeabilizzante e un prodotto antiruggine. Con un pennello a setole naturali stendete una prima mano di vernice su tutto il legno, lasciate asciugare per un giorno intero e date poi una seconda mano. Se volete, potete poi dipingere la staccionata nel colore che preferite. Successivamente, con un pennello di precisione, stendete l'antiruggine sulle teste dei chiodi, sulle piastrine e sulle staffe. Se la vostra staccionata è piuttosto ampia, sarebbe bene rendere agevole il passaggio installando un piccolo cancello (sarà perfetto in una larghezza di circa un metro), che fisserete alla struttura con un paio di comode cerniere metalliche. Ricordate di costruirlo tenendolo sollevato dal terreno di qualche centimetro, in modo che non strisci e non si inceppi durante l'apertura e la chiusura. Non dimenticatevi di verniciare e di stendere l'antiruggine anche su questo elemento.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO