Un piatto da esposizione

Il materiale base può essere acquistato interamente nei negozi di belle arti ma, è possibile anche, utilizzare materiale di riciclo, sia l'una che l'altra scelta non cambiano il risultato finale.

La tecnica si presta bene per realizzare oggetti d'arredo, e proprio di questo parleremo, della realizzazione di un piatto da esporre.

l'arte si manifesta in molte forme, e come i pittori utilizzano colori, pennelli e tele, per fare del decoupage occorre munirsi di immagini, forbici, colla ed una base...

Se a casa avete un piatto abbastanza grande che non vi piace potete utilizzarlo con lo scopo di renderlo un oggetto unico da mettere in mostra nel vostro salotto.

Partendo dal piatto come base per il vostro lavoro andremo a decorarlo con un tema floreale ma dandogli uno sfondo moderno, permettendo così di essere inserito in un più vasto stile di arredo, in oltre useremo colori come il bianco ed il nero che vanno sempre di moda e danno quel tocco di eleganza che non guasta mai...

Il tema floreale darà il colore necessario al nostro piatto facendolo risaltare a gli occhi di chi vi passa accanto, e per finire useremo la tecnica della crepatura che uniformerà il tutto rendendolo un oggetto moderno ma con un tocco di vissuto che gli donerà carattere.

Se avete voglia di intraprendere questo progetto, di cui sicuramente ne andrete fiere, munitevi del materiale elencato sotto, seguite i vari passaggi per la sua realizzazione e vi renderete conto quant'è facile trasformare qualcosa di scialbo in qualcosa di unico.

piatto

X No2 - Reggipiatto da parete, 19 - 28 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,51€


Cosa occorre

vernici ad acqua bianca e nera

ciotolina

forbici piccole

fogli di carta per decoupage con immagini di fiori con varie tonalità di giallo e qualcuno rosso

pennelli piccoli

colla vinavil

scotch carta

taglierina

una base di taglio

una riga lunga

vernice per effetto craquelé

  • decoupage Il fai da te è un hobby attraverso il quale possono essere eseguite miriadi di azioni. In realtà, il fai da te permette semplicemente di eseguire delle operazioni che , altrimenti, sarebbero tate affi...
  • decoupage Il decoupage è una tecnica decorativa che deriva dal francese decouper, che vuol dire “ritagliare”. Quest’arte, di origine medievale, oggi è tornata in auge grazie alla crescente passione del fai da t...
  • palle di natale Oltre alle classiche palle di Natale acquistabili in negozio si possono realizzare delle decorazioni di grande effetto anche da soli. Si possono, ad esempio, creare dei semplici pom pom con del filo l...
  • decoupage Il decoupage è l'arte di ritagliare immagini ed incollarle su qualsiasi tipo di superficie, a partire dalle semplici cornici fino al mobilio. Attraverso questa tecnica si può donare fascino ad oggetti...

Leeds Display - Piedistallo in plastica verticale, formato medio, dimensioni 17 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,33€


Un piatto da esposizione: Realizzazione del piatto in decoupage

piatto 1. Cominciate col pulire di tutte le imporità che posso esservi presenti sulla superficie del piatto, se necessario lavare ed asciugare per bene.

2. Adesso iniziate a preparare il fondo, quindi prendete lo scotch carta e mettete delle striscie sulla base di taglio e tagliatela con l'aiuto della taglierina perfettamente a metà.

Prendete queste striscie e mettetele in senso verticale nel piatto facendo attenzione a farle aderire bene, iniziate creando una fascia larga circa 4 cm, poi accanto ci sarà il vuoto creato dalla striscia di carta adeviva che verrà dipinda successivamente, create due o tre spazi da 1 cm e poi un altro da 3 cm circa...

Continuate così fino a quando non ricoprite tutta la superficie del piatto, ricordatevi di posizionare le righe senza prendere misure precise, in modo che siano tutte diverse l'importante è che non siano storte.

3. Ora prendete il pennello e intingetelo nella vernice bianca e passatelo negli spazi che avete creato prima sulla superficie del piatto e attentedete che asciughi bene. Date una seconda mano per sicurezza.

4. Una volta asciutto staccate le strisce e posizionatene di nuovi ai bordi delle strisce ancora non dipinte (questo serve per evitare che il colore sbavi su quello precedentemente passato).

intingete il pennello pulito nella vernice nera e ricoprite le strisce vuote. Anche qui attendete che asciughi e poi date una seconda mano.

5. Nell'attesa che il fondo sia pronto, iniziate a tagliare una decina di fiori gialli (ma con tonalità diverse) di varia misura e qualche fiore piccolo rosso.

6. Quando il fonso sarà asciutto spennellate un pò di colla al centro e cominciate a posizionare i fiori seguendo il diametro interno del piatto, ma adagiandoli uno accanto all'altro, possibilmente solo da una parte, creando un immagine armoniosa.

7. Bilanciate i fiori gialli dando un tocco con i fiorni rossi.

8. Ricoprite con qualche strato di colla e attendete che asciughi bene.

9. È in momento della crepatura. La vernice craquelé è composta da due vernici, una ad olio e l'altra ac acqua, cominciate a distribuire una mano di vernice ad olio.

10. Quando la vernice ad olio appiccicherà nelle dita (quindi sarà ne asciutta ne fresca) passate la vernice ad acqua. le crepature verranno date dalla sovrapposizione dei due elementi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO