Decorare un vecchio armadio

Senza ricorrere all’intervento di restauratori professionisti, nel caso che il mobile in questione non necessiti di interventi strutturali, è possibile decorare un vecchio armadio in modo da avere in casa un mobile come nuovo senza doverlo acquistare ma spendendo solo per le materie di restauro e decorazione e impiegando un po’ del proprio tempo.

decorare un vecchio armadio

DaMonicv Europeo di lusso in lega di zinco fare vecchio design maniglia armadio armadio scarpa cassetto decorare maniglia della porta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,88€


Il materiale che si deve avere a disposizione

decorare armadioOltre al tempo che sarà necessario a svolgere le operazioni di recupero e decorazione è necessario avere a disposizione un po’ di attrezzi e materiale di consumo: carta vetrata, acquaragia, acqua, soda, spazzola, stucco, cementite, stracci di cotone, pennelli di varie dimensioni, colori a tempera o smalti sintetici dei colori desiderati.

  • cabina armadio in cartongesso Quando si arreda una casa è molto importante conoscere i materiali, perchè questo permette anche di conoscere le cose che vengono costruite o acquistate, le loro caratteristiche, il loro grado di resi...
  • Con il fai da te è possibile prendersi cura della propria casa, facendo in modo che questa sia accogliente e bella da vedere, ma soprattutto confortevole per chi vi vive. A questo proposito, bisogna d...
  • La cabina armadio permette di occultare alla vista propria e di coloro che visitano la propria abitazione tali oggetti, ma allo stesso tempo evita di affollarli all’ interno di armadi che si rivelano ...
  • porta armadio decorata Vi ritrovate in casa un vecchio armadio che ha bisogno di essere rinnovato perchè con il tempo ha perso la sua bellezza ma non vorreste sostituirlo? Non preoccupatevi, con un po' di fantasia e capacit...

GFEI porta di legno adesivi addensato impermeabile pvc carta da parati / autoadesivi vestiti armadio porta decorativa rinnovamento del vecchio tavolo di legno del muro di carta carta da parati (60cm * 3m),h.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36€


La prima fase: ripristino della superficie e verniciatura

decorare mobileIl primo passo per recuperare un mobile e poi decorarlo a proprio piacimento è quello di recuperare il buono stato della sua superficie, che con il tempo può essersi rovinato.

Se il legno è grezzo va semplicemente levigato con della carta vetrata in modo da renderlo uniforme, poi con il pennello più grande (meglio se piatto), stendete uno strato di cementite e lasciatela asciugare per una giornata.

Se il legno invece era già stato verniciato in precedenza dovrete procedere a renderlo pronto a una nuova verniciatura: innanzitutto strofinate ogni superficie con un miscuglio di acqua calda e soda. Se si evidenziano delle fessure vanno richiuse applicando dello stucco, quello in eccedenza verrà asportato, una volta seccato, con la carta vetrata con cui dovrete passare tutte le superfici per renderle levigate e uniformi. A questo punto con un pennello grande passate uno strato di cementite e lasciate asciugare per una giornata.

Per rendere il mobile più resistente e la sua decorazione più duratura passate una mano di smalto sintetico, a finitura lucida o opaca a seconda di quali sono le vostre preferenze e l’ambiente in cui andrà collocato. Prima di applicare lo smalto mescolatelo all’interno del barattolo per renderlo più uniforme, infatti col tempo tende a depositare sul fondo la parte più densa. Prelevate la giusta quantità di smalto passando il pennello sul bordo del barattolo e applicatelo al mobile con movimenti lunghi e rapidi per evitare sbavature e differenze tra le diverse zone del mobile, passate il colore prima dall’alto verso il basso e poi in orizzontale. La sciate asciugare lo smalto per una giornata e ripetete l’operazione con una seconda mano di smalto.


Decorare un vecchio armadio: La fase di decorazione

A questo punto potete passare a dare libero sfogo alla vostra fantasia scegliendo come decorare il mobile nel caso in cui la sola laccatura del legno ne abbia reso l’aspetto certamente rinnovato ma non abbastanza attraente o personale.

- Se non avete delle vere e proprie doti artistiche potete sceglier qualche decalcomania già pronta che si può trovare in commercio nei negozi di Hobbistica, Colorifici, Cartolerie e Fai da Te, sarà sufficiente immergerla in acqua a temperatura ambientale per qualche istante e poi applicarla sul mobile nella posizione prescelta rimuovendo con delicatezza la carta su cui la decalcomania era fissata: asciugandosi il soggetto rimarrà incollato al legno del mobile e potrà essere lavato senza che si rovini.

- In alternativa si possono acquistare dei soggetti su carta adesiva e fissarli sul mobile dopo averlo laccato.

- Se invece siete dotate di inventiva e avete una buona manualità nel disegnare, una volta asciugato lo strato di cementite potete procedere con dei colori a tempera e creare i disegni che preferite.

Effettuate il disegno prima direttamente sul mobile utilizzando una matita morbida che non lasci un solco sul legno, oppure preparate il vostro disegno su un foglio, passate della grafite sul retro del foglio e ripassate il disegno appoggiandovi al mobile in modo che la grafite venga trasferita.

A questo punto applicate i colori a tempera avendo cura di ripassare prima i contorni del disegno con la tempera nera e un pennello sottile mentre applicherete i colori all’interno quando i bordi neri si saranno asciugati. Quando i colori a tempera saranno ben asciutti dovrete passare una mano di vernice trasparente (alla nitrocellulosa) sia per fissare il colore e renderlo più persistente, sia per fare in modo che il colore rimanga più brillante e il disegno non si modifichi nel tempo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO