Pannelli radianti

I diversi tipi di pannelli radianti

I pannelli radianti sono degli innovativi sistemi di riscaldamento che funzionano sfruttando il calore che giunge dalle tubazioni sistemate dietro le superfici dell'ambiente che si vuole riscaldare.

Generalmente, i pannelli radianti vengono suddivisi in tre categorie principali:

- Pannelli radianti a pavimento: basati sul principio della circolazione di acqua calda a temperatura piuttosto bassa in un circuito chiuso. Presentano costi d'esercizio bassi, rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento e permettono di "liberare gli spazi". Necessitano, però, di una progettazione personalizzata e molto accurata.

- Pannelli radianti a soffitto: solitamente sono composti da moduli metallici, dalla forma più diversa, appesi al soffitto. Vengono molto utilizzati per realizzare il raffrescamento ed hanno una messa a regime molto rapida.

- Pannelli radianti a parete (conosciuti anche come "pannelli completati da listello radiante a battiscopa"): vengono sistemati, rivolti verso l'esterno. Questa particolare installazione permette di limitare al massimo le dispersioni termiche. La loro installazione è molto più semplice rispetto i pannelli radianti a pavimento.

pannelli radianti

Plein Air PEG 2000 Pannello Riscaldante Ultrasottile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€
(Risparmi 6€)


Gli innovativi pannelli radianti a raggi infrarossi

pannelli radianti a raggi infrarossi Nel nostro Paese, sono ancora poco conosciuti ed utilizzati, ma, in realtà sono molto efficaci, in quanto la loro installazione permette di risparmiare fino al 50% rispetto ai classici sistemi di riscaldamento. Inoltre, permettono di godere di alti comfort.

Questi innovativi pannelli permettono di trasformare la totalità dell'energia consumata in calore. Inoltre, permettono di scaldare, diversi tipi di ambiente, in maniera rapida.

Comodi e facili da installare, questi pannelli, non hanno bisogno di nessuna tubazione. Basta una presa di corrente ed il gioco è fatto. L'installazione viene effettuata tramite semplici viti alla parete o al soffitto. Il loro impatto ottico, inoltre, è molto limitato. Caratterizzati da un design elegante (il suo spessore non supera i 3.5 cm) si integra, in maniera armoniosa, con gli ambienti più differenti.

Cosa non meno importante, hanno costi di assistenza e manutenzione pari a zero. Dunque, i pannelli radianti infrarossi si rivelano un'ottima scelta nel lungo periodo.

  • Pannelli radianti soffitto Se paragonati ai decisamente più classici sistemi di riscaldamento che prevedono l'uso dei termosifoni, i pannelli radianti per il soffitto riescono a porre rimedio a ben tre criticità. Per prima cosa...
  • pavimento radiante Che si tratti di ristrutturazione o di nuove costruzioni, conviene sempre puntare su sistemi radianti per la casa. Sicuramente l'obbiettivo di chi va a vivere in un determinato appartamento è quello d...
  • cartongesso Il cartongesso è un materiale molto leggero e facilmente maneggiabile, pertanto molto diffuso nell' edilizia. E' costituito da gesso di cava, un materiale facilmente reperibile, compresso tra due fogl...
  • riscaldamento solare Il fai da te permette di portare a termine moltissime operazioni in qualsiasi campo, dal giardinaggio alla creazione di prodotti di bigiotteria, dal restauro di mobili alla ristrutturazione di una ver...

PANNELLO RISCALDANTE RADIANTE ELETTRICO DA PARETE ZEPHIR ECOSQUARE esq400

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,99€
(Risparmi 1,01€)


Pannelli radianti: Perchè scegliere i pannelli radianti?

pannelli radianti Ci sono tanti motivi che portano a decidere di installare i pannelli radianti.

Innanzitutto i pannelli radianti permettono di raggiungere i massimi livelli di comfort abitativo ed anche termico.

Chi sceglie un impianto di climatizzazione caratterizzato da pannelli radianti, infatti può godere di una straordinaria sensazione di comfort termico. Con i pannelli radianti, infatti, gli ambienti vengono riscaldati non attraverso moti convettivi dell’aria (come avviene ad esempio avviene quando si utilizzano ventilconvettori o radiatori), bensì tramite irraggiamento (che permette che il calore venga trasmesso senza alcun contatto diretto tra i diversi corpi che scambiano calore).

Inoltre, in virtù delle basse temperature e della completa 'assenza di moti convettivi nell'aria si può godere dell'eliminazione della continua circolazione di agenti inquinanti e polveri (si può vivere in ambienti più salubri).

Va considerato, poi, che l'irraggiamento trasmette calore in modo "trasparente" e, dunque non ristagna nell'aria, ne, tanto meno, si stratifica verticalmente. Ciò significa che tra la parte arte e quella bassa dell'ambiente non si verifichino grandi differenze di temperatura dell'aria.

Scegliere dei pannelli radianti, poi, significa raggiungere ottimi risultati di risparmio energetico. Il motivo è semplice, ed è dovuto alle basse temperature dell’acqua circolante. La temperatura dell'acqua, per i pannelli radianti, difficilmente supera i 35/40°C, mentre, per alimentare un tradizionale impianto a radiatori, l'acqua, può raggiungere anche una temperatura pari a-80 °C. Cosa non meno importante, le basse temperature permettono di lavorare con generatori di calore ad altissima efficienza. oltre che con impianti funzionanti grazie a fonti rinnovabili.

Rispetto ad un impianto tradizionale (come può essere la classica caldaia a metano abbinata ai radiatori), chi sceglie di installare pannelli radianti abbinati ad una caldaia a condensazione può avere un risparmio fino al 40%.

Gli impianti a pennelli radianti sono rispettosi dell'ambiente: garantiscono, rispetto agli impianti tradizionali, minori consumi di combustibile. e, di conseguenza minori emissioni in atmosfera.



COMMENTI SULL' ARTICOLO