Case a risparmio energetico

Come ridurre il consumo energetico in casa

Una casa a risparmio energetico si basa su tecnologie avanzate in grado di ridurre notevolmente i consumi e di mantenere livelli alti di comfort. Tuttavia è utile mettere in pratica alcuni accorgimenti in grado di contribuire al risparmio energetico.

Quando acquistate casa, tenete in considerazione la reale quantità di spazio di cui avete bisogno. Se invece avete già un'abitazione ampia, chiudete o utilizzate raramente le stanze superflue.

Optate per un ottimo sistema di isolamento, sia interno che esterno. Alcune soluzioni sono le guaine isolanti, i pannelli e gli osb in compensato, che proteggono anche le pareti dai danni dell'umidità.

Controllate che non ci siano perdite di aria e che gli infissi funzionino alla perfezione. La minima infiltrazione farà sì che la bolletta del riscaldamento lieviti.

Un accorgimento ecologico e naturale è quello di piantare degli alberi nei punti più soleggiati del giardino. Se vivete invece in una zona geografica molto fredda, sfruttate gli alberi decidui, che lasceranno penetrare il sole nella stagione invernale dopo che avranno perso le foglie.

Accertatevi di inserire elettrodomestici esclusivamente a basso consumo energetico. Per essere conformi devono apportare il marchio Energy Star. Per quanto possibile, cercate di limitarne l'uso.

Le lampade LED, a differenza delle lampadine tradizionali ad incandescenza, durano di più e consumano meno energia. Sostituitele quindi ai vostri dispositivi di illuminazione il prima possibile.

Case a risparmio energetico

Deumidificatore Portatile, [2017 Nuovi] Pictek 1.5L Mini Deumidificatore Silenzioso 500mL / 24h, Risparmio Energetico [Protezione Automatica Del Taglio] Deumidificatori Elettrici per Casa, Camera da letto, Gabinetto, Seminterrato, Garage, Ufficio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€
(Risparmi 39,9€)


Perché costruire una casa a risparmio energetico?

costruire una casa a risparmio energeticoSe dovete costruire ex novo la vostra casa, le possibilità si ampliano. Ovviamente dovete prevedere un buon budget per la messa in atto dei sistemi necessari, ma sarà sicuramente un investimento a lungo termine, che migliorerà la vostra qualità di vita e vi farà risparmiare parecchio denaro. Rivolgetevi solo a ditte specializzate nel settore.

    Philips G10Y23B1 Lampadina a Risparmio Energetico, 23W (Corrispondenti a 100W), Attacco Grande E27, Luce Bianca Calda

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,55€


    Case a risparmio energetico: Come avere una casa a risparmio energetico

    Per prima cosa utilizzate ove possibile materiali riciclati nella costruzione della vostra casa. Li potete trovare nelle ditte di costruzione edilizia post-consumo. Questo vale anche per gli infissi: in commercio esistono dei validi modelli realizzati con vetro o fibre simili che assicurano una tenuta e un isolamento davvero eccezionali. La miscela cementizia di recupero viene invece ricavata dalla cenere e dal carbone, e implementata successivamente con sabbia e ghiaia. Potete utilizzare l'impasto per le piccole riparazioni che saranno necessarie in corso d'opera.

    Un buon sistema di isolamento è fondamentale. Applicatelo sia alle pareti che al pavimento, per una protezione completa. Installate poi i pannelli solari per trasformare l'energia eolica in elettrica a costo zero. Le celle elettriche sono disponibili in una grande varietà di formati e possono essere combinate per creare un sistema di energia solare personalizzato e adatto alle proprie esigenze. I pannelli solari ridurranno di molto la bolletta elettrica e daranno una mano all'ecosistema. I pannelli solari sono l'ideale anche per il riscaldamento dell'acqua che serve per la cucina, il bagno ed eventuali piscine scoperte.

    Installate inoltre porte e finestre ad alta efficienza energetica, dotate di doppie e triple vetrate per scongiurare le dispersioni di calore. Gli infissi ad alta efficienza energetica riescono anche a ridurre al minimo la formazione della condensa. Attenzione alla scelta degli impianti di riscaldamento e di refrigerazione: optate per sistemi geotermici o per quelli con tecnologia di riscaldamento idronico, che sono sicuramente più efficienti rispetto agli HVAC. Infine, migliorate la circolazione e il riciclo dell'aria montando prese d'aria sul tetto e sistemi di filtrazione.

    Tutti questi accorgimenti sono inutili se le nostre abitudini sono sbagliate. Ogni giorno, impegnatevi a seguire semplici azioni: spegnere la luce nelle stanze non utilizzate, chiudere i rubinetti dell'acqua dopo ogni utilizzo, ridurre il tempo della doccia (e preferirla al bagno), caricare gli elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie solo quando sono pieni e non eccedere con le temperature del termostato, sia per quanto riguarda il riscaldamento che il refrigeramento. Con queste regole, non solo le bollette saranno meno salate, ma anche la qualità di vita ne trarrà un notevole beneficio.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO