APE Lombardia: come si legge

Obiettivi dell’APE

L’APE Lombardia è un attestato di prestazione energetica che mette in evidenza quelli che sono i consumi energetici estivi e invernali standard di ogni abitazione pubblica o privata nelle aree della regione Lombarda. Questo documento è obbligatorio ogni qual volta si ristruttura, si vende, si affitta o si costruisce un nuovo edificio o si modificano gli impianti di riscaldamento o climatizzazione dello stesso. Gli obiettivi principali dell’Ape sono: offrire informazioni circa le prestazioni energetiche estive e invernali standard dell’abitazione, individuare (nel secondo foglio del documento sintetico) la realizzazione di eventuali interventi migliorativi per incrementare il risparmio energetico e una diminuzione dei consumi (sostituire generatore, isolare le pareti, sostituire gli infissi etc.). Il documento è redatto da un soggetto certificatore qualificato e successivamente registrato presso il Catasto Energetico Edifici Regionale; ha una validità massima di circa 10 anni a meno che non vengano compiuti interventi di miglioramento energetico, in seguito ai quali sarà necessario far redigere un nuovo documento.

Ape Lombardia

Albrillo N°5 Lampadine con consumi ridotti solo 4w con tecnologia LED e finitura trasparente. Attacco E14 edison standard

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€
(Risparmi 1€)


Informazioni base dell’APE

Ape Lombardia L’APE è un documento caratterizzato da due fogli redatti fronte e retro che possono essere in formato digitale o cartaceo. Nel primo foglio in alto a destra è riportato un codice identificativo che viene assegnato dal catasto energetico edifici regionale. Questo è molto importante perché consente di identificare subito l’APE al quale ci si riferisce. Oltre al codice, questa volta a sinistra al centro della prima pagina, sono collocati: indirizzo, dati catastali e l’individuazione dell’immobile sulla mappa. Sempre nel primo foglio dell’APE e nei lati sinistri di entrambi i fogli è riportata la data di validità del documento. Esso ha una validità decennale che decade nel momento in cui si attuano degli interventi riguardo alle prestazioni energetiche o le destinazioni d’uso dell’immobile preso in esame: realizzazione d’impianti fotovoltaici o di altri impianti ecosostenibili. Nel momento in cui si verifica questa situazione è necessario richiedere la modifica della data di scadenza.

    MISOL 220V Controller for / Compact / non pressurized / Solar Water Heater / solar hot water heating system/non pressurizzato/Riscaldatore di acqua solare/Sistema di riscaldamento ad acqua calda solare

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,89€


    Indici di prestazione energetica EPh ed ETc

    Ape Restando nella prima pagina dell’APE Lombardia, è possibile osservare una tabella che riporta due indici molto importanti: l’EPh e l’Etc. Il primo riguarda il consumo invernale standard dell’immobile, ovvero la sua classe di appartenenza (dall’A+ alla G) energetica riportata sugli annunci immobiliari. Il secondo riguarda il consumo estivo standard della casa che parte dalla classe A+ fino alla G. E' conveniente tenere sempre bene a mente che entrambi gli indici di prestazione energetica sono calcolati prendendo in considerazione delle condizioni standard, per cui, alcuni edifici non hanno un consumo uguale a quello effettivo perché esso varia secondo la posizione della casa, condizioni climatiche, impostazione della temperatura interna e altre varianti molto importanti. Nonostante ciò, gli indici sono molto importanti perché consentono di scegliere tra innumerevoli edifici, quello che meglio soddisfa le proprie esigenze personali, soprattutto dal punto di vista energetico.


    APE Lombardia: come si legge: Interventi migliorativi

    Ape Lombardia2 Dopo aver descritto quelle che sono le sezioni principali della prima pagina dell’APE Lombardia, occorre passare alla seconda pagina. Qui si trovano gli interventi principali da poter attuare sull’immobile in connessione al miglioramento dell’efficienza energetica. Il soggetto certificatore riporta ipotetiche migliorie, risultanti da alcune simulazioni, da poter attuare sull’edificio in modo tale da incrementare e migliorare quelle che sono le prestazioni energetiche dell’immobile stesso. Questi interventi possono riguardare: impianto di riscaldamento, climatizzazione, involucro edilizio, serramenti e tutto ciò che ha a che fare con il miglioramento della coibentazione. In questa categoria rientrano i FER o Fonti di Energia Rinnovabile. La tabella degli interventi migliorativi è molto utile, soprattutto per coloro che intendono acquistare un edificio perché possono osservare ipotetici interventi da poter attuare in futuro per migliorare la prestazione energetica dell’abitazione.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO