Rivestimenti originali

Rivestire una parete con mattoni

Un modo classico, ma sempre attuale e originale di rivestire una parete o magari una colonna, è quello di usare i mattoni a vista.

Questo tipo di rivestimento, in base a come viene usato, può dare un tocco urbano o rustico alla stanza in questione. In commercio possiamo trovare diverse soluzioni per qualsiasi gusto o budget.

Possiamo utilizzare le classiche placchette di gesso o materiale simile, da incollare con la colla per piastrelle, disponibili in qualsiasi magazzino edile. Oppure degli speciali mattoncini dalla consistenza elastica, che a contatto con l'apposito collante si induriscono. Questi hanno la comoda caratteristica di poter essere tagliati a piacimento con delle comuni forbici.

Se però abbiamo poco tempo o dimestichezza nei lavori di bricolage, possiamo scegliere di utilizzare i pannelli decorativi in polistirolo resinato, che sono dei fogli leggeri spessi alcuni centimetri, da applicare alla parete con una colla speciale. I pannelli riproducono i mattoni o altre pietre, dando un effetto molto realistico.

rivestire parete in mattoni

Peg Perego Rivestimento originale per seggioloni Prima Pappa Happy Farm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58,78€


Rivestire una parete con legno

rivestire parete in legno Il legno è da sempre uno degli elementi più apprezzati per rivestire le pareti delle nostre case. Questo materiale dà una piacevole sensazione di calore e, se ben utilizzato, si rivela anche molto chic.

Un modo sicuramente molto particolare ed anche abbastanza economico, è quello di utilizzare delle porzioni di tronco come se fossero delle comuni piastrelle. Per realizzare questo tipo di rivestimento dovremo procurarci dei tronchi da far tagliare a fette di circa due centimetri di spessore presso qualsiasi falegnameria.

La quantità di fette necessarie dovrete calcolarla in base alle dimensioni dei tronchi e alla parete che volete rivestire.

Una volta che avrete il legno, non dovrete far altro che incollare le fette alla parete prescelta con una colla speciale per questo tipo di assemblaggi.

  • piastrelle a mosaico Sempre più persone scelgono di dedicarsi al fai da te, ovvero ad un hobby che permette di soddisfare le esigenze di tutti, in quanto comprende tantissimi lavori in tutti i campi. Inoltre si tratta di ...
  • pavimento in uno spettacolare gres porcellanato Grazie al fai da te è possibile occuparsi di vari hobby, ognuno in un determinato settore e campo. Di conseguenza, tutti possono avvicinarsi al mondo del fai da te, in quanto ognuno può trovare in que...
  • pavimento bianco Quando si vuole rinnovare la propria casa, spesso si parte dandole nuovi colori: non sempre è possibile o comunque necessario rinnovare tutto l'arredo e le varie strutture, ma spesso basta un tocco di...
  • paloma ceramica Ci sentiamo a disagio a definirlo semplicemente un materiale antico, perché, a ben vedere, abbiamo a che fare con qualcosa di molto più elevato. Un materiale storico, che se potesse parlare avrebbe da...

Original DOOKY BabyFit ** Fodera protettiva / UNIVERSALE ** 3 e 5 punti di fissaggio ** per i seggiolini del gruppo 0/0+ p.es. Maxi-Cosi (Cabrio Fix, Pebble, City SPS), Römer et altri (GREY STARS)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,99€


Rivestire una parete con un fotomurale

rivestire parete con gigantografia I fotomurali, detti anche gigantografie, sono un modo sempre più utilizzato di rivestire le pareti di casa.

In commercio si trovano infiniti soggetti per qualsiasi gusto ma volendo si può scegliere di personalizzare il murale a nostro piacimento facendo ingrandire una foto a cui magari siamo particolarmente legati o il ricordo di una vacanza indimenticabile.

Sono personalizzabili anche per dimensione e di solito sono composti da diversi poster numerati che vanno incollati alla parete utilizzando una colla per carta da parati in polvere. Questa andrà sciolta in acqua nelle proporzioni scritte sulla confezione e poi stesa sulla parte retrostante del poster. Quindi si dovrà attendere qualche secondo prima di incollare la stampa alla parete partendo da quelle che si trovano nella zona centrale dell'immagine. Poi si stenderà facendo pressione con un pennello asciutto oppure con il palmo della mano per eliminare le eventuali bolle d'aria. In questo modo si procederà fino all'esaurimento delle stampe e si farà asciugare per circa 24 ore. Alla fine si eliminerà l'eccedenza con un taglierino ben affilato.


Rivestimenti originali: Rivestire una parete con la resina

rivestimento in resina La resina si presta a diversi tipi d’impieghi ed è anche per questo che ultimamente ha preso sempre più piede nel campo dell'edilizia. Si può, infatti, utilizzare sia come rivestimento per pavimenti sia per pareti. Aggiungendo appositi polimeri e polveri coloranti possiamo ottenere effetti particolari.

E' importante precisare che esistono vari tipi di resine come quella cementizia, epossidica o acrilica. La scelta si differenzia in base all'effetto che volete ottenere e ed anche al luogo d’impiego. Ad esempio se volete ottenere un effetto lucido, moderno e idrorepellente, dovrete optare per la resina epossidica.

Se volete affidarvi al fai-da-te, dovrete procedere levigando le parete in questione con una carta abrasiva a grana sottile e poi spolverare bene per eliminare i residui di polvere. Fatto ciò dovrete stendere la resina scelta con un rullo da pittura di buona qualità che non perda peli e che sia, preferibilmente di piccole dimensioni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO