Oscilla: oggetti sospesi

I mobiles

Tra i molteplici tipi di oscilla esistenti troviamo i mobiles, elementi realizzati in vari materiali e composti solitamente da piccoli oggetti raffiguranti figure geometriche. I mobiles sono costituiti da diversi elementi collegati tra loro che, grazie ai loro movimenti dovuti alle correnti d'aria presenti nella stanza, creano interessanti effetti visivi, non solo creati dall'oggetto stesso ma anche dalla sua ombra proiettata sui muri o sul pavimento. Tra i mobiles più diffusi troviamo quelli a spirale realizzati in materiali plastici trasparenti o di diversi colori, sospesi grazie a fili di ferro, seta o di nylon. Esistono anche mobiles prodotti in vetro colorato oppure costituiti da composizioni di piccoli specchi sospesi di diverse forme, che, grazie a seconda della luce naturale o artificiale che entra nella stanza, creano interessanti riflessi sulle pareti.

oggetto sospeso oscillante bruno munari

Tappeto classico rosso di ispirazione orientale 100% viscosa - Tappeto Oriental Red | 80 x 150 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79€


Macchine Inutili

oscilla fai da te Un altro tipo di oscilla sono le cosiddette "Macchine Inutili" ideate negli anni '30 dall'artista Munari. Questi oggetti decorativi possono essere costituiti da diversi tipi di materiali, tra cui cartone, vetro, plastica, legno e acciaio, sospesi grazie a dei sottili fili di nylon o di seta. Le macchine inutili possono avere diverse forme e dimensioni, e i pezzi che le compongono vengono disposti in modo da creare strutture decorative dal forte impatto estetico. Questi oggetti possono inoltre essere costituiti da elementi diversi come fiori finti, origami di carta, conchiglie, ma anche ricami e pezzi di tessuto colorato. Questo tipo di ornamenti sono diffusi in diversi paesi del mondo, e uno dei loro utilizzi più comuni è quello di giocattolo da appendere sopra le culle per distrarre i neonati.


  • tenda interni C’è chi la considera un’arte paragonabile addirittura alla sartoria e alla moda; c’è chi invece considera il tendaggio una cosa come un’altra, niente di importante. La verità, come sempre, sta nel mez...
  • Alcune note I vasi d’arredamento rappresentano una di quelle soluzioni sempre più diffuse all’interno delle nostre abitazioni. E questo accade per una lunga serie di ragioni che è interessante analizzare e cercar...
  • Alcune note Negli ultimi tempi si fa sempre più un gran parlare di design ecosostenibile, ma in molte occasioni, non si parla di design ecosostenibile nel giusto modo. In effetti già l’aggettivo ecostonebile dovr...
  • Alcune note Lo slow design rappresenta una tecnica che si sta diffondendo con sempre più convinzione e anche con un discreto successo all’interno delle nostre abitazioni. Perché in fin dei conti si tratta sì di o...

SET 9 PEZZI IN CUSTODIA RIPIEGABILE ROYALTY LINE RL-K9C

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


Gli Acchiappasogni

acchiappasogni tribale Gli acchiappasogni sono degli oscilla ideati nell'antichità dagli Indiani d'America ed utilizzati dai capi delle tribù indigene per segnalare il proprio ruolo sociale. Inoltre, questi affascinanti oggetti venivano donati ai visitatori del villaggio al momento della loro partenza come augurio di buona sorte, in quanto si credeva che questi oggetti fossero capaci di catturare le energie negative. Questi oscilla sono costruiti da legnetti, fili di tessuto, perline e piume e presentano una struttura circolare, decorata all'interno da una rete a ragnatela con perline. Sulla struttura circolare, vengono poi appesi fili adornati da piume di diverso colore e perle, che si muovono con il vento. Gli acchiappasogni possono essere di diverse dimensioni, da scegliere a seconda dei gusti.


Le campanelle a vento

campanelle al vento Tra gli oscilla più diffusi nel mondo troviamo anche le campanelle a vento, chiamate anche scacciapensieri o chiama angeli. Questo tipo di oggetti decorativi veniva usato nell'antichità a scopo scaramantico, in quanto si credeva che se si appendevano delle campanelle a vento davanti all'uscio di case e botteghe avrebbero tenuto lontana ogni sorta di sventura e disgrazia.

Le campanelle a vento sono composte da strutture in legno o plastica, dalle quali pendono piccoli tubi di metallo pendenti disposti in linea oppure in maniera circolare che, quando colpiti dalle correnti d'aria, producono un piacevole ed armonioso tintinnio. I tubi possono essere realizzati anche in legno. Spesso l'oggetto viene anche decorato con cartoncini raffiguranti disegni di ogni genere e in diversi colori, conchiglie, perle o altri ornamenti. Il design di questi oggetti è molto vario: ne esistono differenti modelli, da quelli adatti per l'intrattenimento dei bambini a quelli pensati per decorare gli ambienti dedicati agli adulti.


Mobiles fai da te

mobile per bambini E se vi piacciono questi oggetti, perchè non pensare di realizzarne di unici e particolari con le tecniche fai da te? I materiali necessari non sono molti e tutti piuttosto economici e, con un po' di fantasia e pazienza, otterrete certamente degli ottimi risultati.

Certamente questi oggetti sono particolarmente adatti ad arredare la stanza dei più piccoli, grazie ai loro colori e alla curiosità che possono ispirare nei bimbi.

Una prima idea per decorare la cameretta è quella di costruire un oscilla utilizzando dei bastoncini in legno e delle matassine di lana colorata. Gli oggetti necessari sono pochi e facilmente reperibili.

Prendete delle piccole palline di lana, dei più diversi colori e dei bastoncini in legno levigati. Allestite la struttura legando al centro del primo bastone un pezzo di lana colorato. Create delle catenelle utilizzando un filo colorato su cui infilerete palline di lana di diverso colore, fermandole in posizione con un nodo nel filo. Appendete le catenelle ai bastoncini e assemblateli ad altezze diverse.


Mobiles per bambini

mobiles con lana per bambini Un'altra idea semplice ed originale per realizzare un mobiles per la stanza dei bambini è quello di procurarsi:

- un cerchio in legno o metallo

- cavi in acciaio sottili,

- fili di nylon trasparenti o colorati

- lana, con cui realizzare dei pon pon

- cartoncino e forbici

- eventuale nastro per coprire il cerchio

La parte più complessa, se così si può chiamare, può essere quella di creare i pon pon. Per farlo ritagliate il cartoncino in modo da ottenere dei dischi forati al centro. Prendete due dischi, la lana con 4 fili da 5 metri uniti insieme e fissate i 4 fili ai cerchi. Ora avvolgete i 4 fili attorno alla ciambella di cartoncino in modo uniforme, ricoprendo completamente il cartoncino; a questo punto, prendete le forbici e tagliate la lana tra i due cartoncini uniti. Fatto questo con un pezzo di lana, inserito tra i due dischi, eseguite un nodo stretto, per fissare le due parti del pon pon e togliete i dischetti di cartone.

Ora non dovete fare altro che fissare i pon pon sui fili di nylon o se preferite su quelli di acciaio e appenderli poi al cerchio, che potrete rivestire con del tessuto per renderlo più particolare.


Acchiappasogni fai da te

esempio di acchiappasogni fai da te E perchè non realizzare un acchiappasogni in modo semplice e veloce, per ottenere un risultato unico e particolare?

Il materiale necessario è facilmente reperibile presso i negozi di merceria e di fai da te.

Procuratevi:

- un cerchio di metallo

- corda

- eventuale striscia in cuoi o tessuto che preferite

- piume e nastrini

- perline per decorazione

Prendete il cerchio e rivestitelo con la striscia di cuoio o tessuto; legate la corda ai lati del cerchio per sette volte e poi intrecciatela ad ogni metà filo che avete ottenuto dopo averla legata al cerchio; eseguite la stessa operazione, fino a quando non riempirete il cerchio. Se volete potete infilare delle perline sul filo, per eseguire una decorazione particolare.

A questo punto prendete le piume e i nastrini e fissate sulla base del cerchio ed ecco il vostro acchiappasogni personale.


Oscilla: oggetti sospesi: Campanelle al vento fai da te

campanelle al vento fai da te A chi non piacciono le campanelle al vento che con il loro suono delicato creano un'atmosfera calma e rilassata?

Non è necessario acquistarne un modello già fatto, con pochi e semplici materiali, sarà possibile realizzare un oggetto unico e particolare.

Chi on possiede delle vecchie chiavi che non aprono più alcuna serratura? invece di buttarle, trovate un modo originale per riutilizzarle.

Se preferite potete colorarle con i colori che più vi piacciono; procuratevi poi dei fili colorati e un bastoncino in legno. Legate il filo ad ogni chiave e poi al bastoncino ed ecco che avrete ottenuto uno splendido oggetto. La stessa cosa potete farla con delle vecchie posate per un effetto ancora più originale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO