Fornelli a induzione

Fornelli a induzione prezzi

I prezzi dei fornelli a induzione sono molto vari: si va dalle poche decine di euro dei modelli più piccoli, fino a più di 1.000 euro per i fornelli più complessi e tecnologicamente avanzati. Le differenze tra i prodotti sono però sostanziali. La prima caratteristica che rende diversi due fornelli a induzione è la dimensione: alcuni permettono di posizionare una singola pentola, mentre altri garantiscono la possibilità di cucinare anche con 4-5 diverse padelle, per preparare la cena per una lunga tavolata di amici. I modelli ampi ma meno costosi sono spesso più vecchi, e permettono di scaldare le padelle solo se poste in una particolare posizione all'interno del pannello in vetro. I fornelli a induzione più moderni invece danno la possibilità di scaldare le padelle ovunque siano posizionate sul piano, senza doverle per forza sistemare sui segni presenti.
piano ad induzione

G3Ferrari G10047 Hi-Tech Chef Fornello a Induzione Doppio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 121,9€


Pentole per fornelli a induzione

Fornello a induzione I fornelli a induzione non scaldano il piano in vetro che li ricopre e non producono fiamme libere; il calore deriva da un campo magnetico, che innesca una reazione che produce energia all'interno dei materiali ferrosi di pentole e padelle. Per questo motivo occorre utilizzare particolari padelle sui fornelli a induzione, o si rischia di non riuscire a cuocere i cibi. È quindi necessario utilizzare pentole, padelle e tegami che presentino le pareti in materiale ferroso, come ghisa o acciaio. Buona parte del pentolame oggi in commercio, e anche quello posseduto da molte famiglie, è già ideale per l'utilizzo con i fornelli a induzione, ma non tutte. Ad esempio è del tutto impossibile utilizzare pentole e padelle in alluminio, ma anche le classiche pentole in coccio, quelle che usavano le nonne per le cotture prolungate. Occorre anche ricordare che il campo magnetico del piano a induzione attiva anche il materiale delle posate in acciaio, che quindi è meglio evitare per cucinare: meglio preferire il legno o il silicone.

  • Piano cottura elettrico Il piano cottura elettrico è un sistema presente da molti anni nel mercato italiano. Di base si compone di quattro piatti, ognuno dei quali offre una potenza e una resistenza regolabile con delle mano...
  • Piano cottura in vetroceramica Innanzitutto si deve comprendere cosa sia il vetroceramica. Esso è un materiale derivante dalla lavorazione di particolari vetri, definiti in termini tecnici 'instabili'. L'elaborata procedura alla qu...
  • Piano cottura e forno Se si sceglie di inserire nella cucina un piano cottura forno, esso può essere incassato nella struttura oppure presentarsi come elemento autonomo. E' questo il caso delle cucine più spartane oppure d...
  • Coperchio piano cottura A volte basta abbassare il coperchio del piano cottura per dare alla cucina un senso di ordine maggiore. Perché a meno di non avere il piano cottura a piastre ad induzione, la presenza dei bruciatori,...

Aigostar Blackfire 30IAV - Fornello ad Induzione Multifunzione a 2000Watts con Display Digitale, Controlli Touch, Timer, 10 Livelli di Potenza, Nero, Design Esclusivo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€
(Risparmi 57€)


Come funziona un fornello a induzione

Piano cottura a induzione I fornelli a induzione sono comodi e pratici; visto che non sono muniti di fiamme libere, il calore viene trasmesso in modo diverso. Al di sotto del pannello scuro in vetro ceramica sono disposte delle bobine che innescano una reazione termica nella parete delle padelle in materiale ferroso. Praticamente, invece di scaldare l'aria attorno alla padella, si scalda la padella stessa. Questo comporta il fatto che attorno al pentolame il vetroceramica rimane freddo, diminuendo fortemente il rischio di scottature. I fornelli a induzione hanno il pregio di essere molto più efficienti rispetto ad altri metodi di cottura: il 90% dell'energia utilizzata diventa calore. Questo porta ad accelerare di molto i tempi di riscaldamento delle padelle e dei cibi in esse contenuti. Ad esempio, per far bollire alcuni litri di acqua in una grossa pentola possono bastare anche solo 2-3 minuti.


Il consumo dei fornelli a induzione

Piano a induzione I fornelli a induzione sono comodi e pratici, molto efficienti ed hanno un prezzo non dissimile da quello di altri tipi di piastre di cottura. L'unico neo è il consumo elettrico: alcuni possono arrivare a consumare anche più di 4-6 kWh, costringendo chi li installa a modificare la fornitura di energie elettrica in casa. Molti modelli danno la possibilità di limitare l'energia assorbita, rendendo il limite massimo inferiore ai classici 3 kWh della fornitura tipica delle case degli italiani. Per chi cucina a lungo e spesso, il costo del piano cottura a induzione può farsi sentire pesantemente a fine mese, sulla bolletta dell'energia elettrica di casa. Fortunatamente nelle case contemporanee nel caso in cui si installi questo tipo di fornello è possibile richiedere l'utilizzo di tariffe agevolate per l'energia elettrica. Per chi possiede un impianto fotovoltaico sul tetto di casa invece tale tipo di piano cottura è sicuramente ideale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO