Letti contenitore

Guida alla scelta dei letti contenitore

La scelta dei letti contenitore è legata al tipo di arredo della vostra camera; per una camera moderna va bene qualsiasi tipo di letto contenitore mentre per una camera classica l'ideale è spezzare completamente con un letto moderno che diventi elemento centrale della camera. Esistono letti contenitori in molteplici tessuti e colori oppure interamente in legno, l'importante è che sia semplice da pulire o sfoderabile. Si può scegliere fra quelli che si sollevano o quelli con i cassetti, valutate prima la superficie a vostra disposizione considerando che i letti contenitore con i cassetti necessitano di maggiore spazio laterale. Per quanto riguarda i letti contenitore ad apertura verso l'alto, valutate che le molle abbiano un sistema di bloccaggio per consentire di riporre comodamente gli oggetti all'interno.
Letto contenitore in legno con cassetti

LETTO CONTENITORE MATRIMONIALE ECOPELLE COLOR MELANZANA (ECOPELLE MELANZANA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1206€


Come ordinare un letto contenitore

Letto contenitore ad apertura dall'alto Scegliere il modello e la tipologia di letto contenitore adatto alle proprie esigenze è il primo passo, successivamente occorre decidere se ordinarlo direttamente presso un negozio oppure tramite web, in entrambi i casi occorre decidere se montarlo autonomamente o prenotare il servizio di montaggio, solitamente a pagamento. Importante verificare la disponibilità del negoziante a smaltire l'usato. Ricordate che il materasso non è mai incluso e che occorre verificare che sia inclusa anche la rete, solitamente è possibile ordinare tutto ciò che occorre presso lo stesso negozio del letto contenitore. I costi del trasporto e del montaggio variano in base alla tipologia di negozio ed alla distanza di consegna. Far da soli vi aiuterà a risparmiare ma tenete in conto la fatica, il tempo e lo smaltimento dell'usato.

  • diserbante selettivo Ciascun prato, dopo essere stato seminato, può essere attaccato da malerbe, ovvero piante infestanti. Questo accade principalmente perchè piante infestanti sono presenti in spazi limitrofi e vengono t...
  • angioletto di carta Uno dei materiali più usati per realizzare piccoli lavori fai da te è certamente la carta, rigida o flessibile. Essa può certamente essere utilizzata con successo per la realizzazione di bellissimi an...
  • addobbi di natale fai da te Nelle quattro settimane che precedono il Natale è tradizione contare i giorni con divertenti calendari: ogni giorno è una scoperta. Acquistiamo del feltro verde scuro (50 x 60 cm.) e del cartoncino. D...
  • bracciali all'uncinetto Se vi piacciono i lavori manuali e avete fantasia, potreste dedicarvi alla realizzazione di bracciali uncinetto che saranno unici e particolari. Per fare ciò avrete bisogno di materiale facilmente rep...

LETTO DIVANO SU MISURA CON PARTE INFERIORE CONTENITORE COMPLETO DI MATERASSO IN MEMORY (ECOPELLE GRIGIA, DIMENSIONE RETE E MATERASSO 120X190 CM)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 957€


Come organizzare un letto contenitore

Letto contenitore ad apertura dall'alto Come organizzare il vostro letto contenitore? Prendete la misura degli spazi e valutate se acquistare contenitori per riporre la biancheria o sacchi da sottovuoto. I letti contenitore a cassetti sono già suddivisi ma i sacchetti sottovuoto possono ottimizzare ancor di più lo spazio a disposizione, invece i letti contenitore ad apertura dall'alto dispongono di un unico ampio spazio sottostante che può essere suddiviso mediante contenitori e sacchetti sottovuoto; organizzare al meglio lo spazio a vostra disposizione vi permetterà di avere tutto in ordine ed a portata di mano. Esistono in commercio contenitori in plastica o in cartone, optate per i primi che sono più resistenti e non dimenticate di inserire gli antitarme sotto il letto a protezione della biancheria ed eventuali prodotti antiumidità nel contenitore.


Letti contenitore: Pulizia e manutenzione del letto contenitore

Letto contenitore sfoderabile Se il letto contenitore scelto è in legno la sua pulizia sarà più semplice perchè basterà utilizzare un prodotto spray antiacaro per una regolare igiene dello stesso e in caso di presenza di cassetti potete foderarli con della carta mentre se il letto è in tessuto non sfoderabile procuratevi un panno in microfibra e un prodotto specifico in modo da trattarlo senza rischiare macchie; dedicate almeno un giorno alla pulizia del letto non sfoderabile in modo che possa prendere aria dopo il trattamento ed asciugarsi. I letti contenitore sfoderabili sono sicuramente un vantaggio perchè basterà mettere in lavatrice i rivestimenti prestando attenzione alle istruzioni di lavaggio; se possibile, comprate un secondo rivestimento che può essere utile come cambio nei lavaggi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO