Arredamento moderno

Arredare un open space

Nell'arredare un open space bisogna considerare che non è più concepito il vecchio modo di dividere gli spazi abitativi ma le "vecchie" pareti divisorie lasciano spazio ad archi che ammorbidiscono i confini. Nella zona living, quella che più si presta a questo tipo di condivisione con cucina a vista sul soggiorno, si prediligono divani dalle proporzioni grandi composti da moduli componibili attrezzati per accogliere sia gli strumenti per il lavoro che gli oggetti per lo svago e adatti alla conversazione confortevole con sedute allungabili che si trasformano all'occorrenza in luoghi per il riposo e completo relax. I pouff, sparsi sapientemente nei luoghi strategici, hanno molte funzioni e, oltre ad essere decorativi rispondono a differenti esigenze per un concetto di arredamento moderno. I mobili, sia nella zona living che nella cucina, dovranno dare un senso di armonia e la miglior soluzione resta la scelta di colori neutri che non creino macchie troppo differenti. Saranno gli accessori, tovaglie, cuscini, vasi, tende ecc. a dare colore e personalità all'insieme. La pavimentazione sarà uguale in tutto l'open space per offrire allo sguardo un senso di continuità e la sua scelta, con un'ampia gamma di materiali e colori dal gres porcellanato alle piastrelle in ceramica di stile Dèco, giocheranno un ruolo importante per offrire un insieme di sicuro fascino e stile.
Arredare un open space

Soledi 3D Specchio Adesivo in Acrilico a Forma di Piuma Fai da Te Removibile Decorazione di Casa (120*30 cm, Argento)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€
(Risparmi 6€)


Arredamento hi tech

Arredamento hi tech Lo stile hi tech, contemporaneo per definizione, usa l'innovazione tecnologica per rendere la vita di tutti i giorni sempre più confortevole ed è legato, naturalmente, ad una scelta di vita molto all'avanguardia. Gli arredi sono ridotti all'essenziale e rigorosi, al passo con i tempi, gli elettrodomestici verranno scelti fra quelli ad alte prestazioni, l'impianto elettrico e di riscaldamento a basso impatto energetico e si dovrà prestare una grande attenzione all'illuminazione della casa perché la luce è un elemento importante per quanto riguarda l'arredo degli ambienti. I colori predominanti saranno i grigi dell'acciaio (materiale molto usato per questo stile) e del cemento, i bianchi, sabbia e le varie tonalità del nero abbinati a materiali di laccato lucido e di metalli vari.

  • casa a pois Lo stile a pallini è nato con la pop art agli inizi degli anni 60 e negli anni 90 è stato ripreso da una nuova cultura chiamata neo pop, che fa riferimento ai rappresentanti storici del primo moviment...
  • Alcune note I controsoffitti in cartongesso sono sempre più diffusi all’interno delle nostre case. Ovviamente, in maniera intuibile, le differenze del caso ci sono così come ogni tipo di eccezione perché da un la...
  • La scelta del divano ci accompagna per molti anni Nell’ambito dell’arredamento delle nostre abitazioni un ruolo senza dubbio importantissimo è quello che viene affidato alla sistemazione degli spazi comuni, laddove per spazi comuni all’interno di una...
  • I principali tipi di divani modulari Nell’ambito degli ultimi ritrovati nel mondo dell’architettura di interni non si può non parlare dei divani modulari. A conti fatti, non bisogna pensare al divano modulare come al più nuovo tra i prod...

LifeUp- Adesivi Murali Frasi Soggiorno Camera da Letto " Gira Sole " Tono Specchio Adesivi da Pareti Muri Decorazione Casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,01€


Arredare con i colori

Arredare con i coloriPer quanto riguarda l'arredamento di una casa il colore è uno degli elementi fondamentali per dare un tocco di novità e rendere i vari ambienti domestici più vivaci ed armoniosi fornendo uno stile particolare all'abitazione condizionando anche la percezione di una stanza come più larga, più alta oppure più profonda. Le tonalità chiare come il bianco nelle sue varie coniugazioni fino ad arrivare al grigio, si prestano molto se abbinate ad un arredamento classico e donerà all'insieme un' eleganza sofisticata adatta a far risaltare i mobili di una tonalità che, quasi sempre, tende allo scuro. Per un accostamento di colori diversi sulle pareti oppure di sfumature più o meno accentuate sarà meglio chiedere consiglio ad un esperto per non rendere la nostra casa un'"arlecchinata". La trasformazione di una casa, cambiarne l'immagine e renderla più interessante, si può ottenere con pochi oggetti: un tavolo con il piano colorato inserito in un salotto tradizionale, delle sedie di vari colori che vanno dal rosso all'arancione, dal verde al fucsia, adatte ad una cucina ormai "datata". Al giorno d'oggi i vari professionisti del settore offrono un valido aiuto per la scelta di oggetti d'arredamento colorati e fatti con materiali tecnologicamente avanzati da abbinare a mobili già presenti in casa che rispecchiano un arredamento più tradizionale e, a volte, monotono.


Arredamento moderno: Cosa s'intende per "Slow Design"

Il movimento con il nome di "Slow Design" è iniziato nel 2002 da un'idea di Alaster Fuad-Luke che iniziò a progettare oggetti differenti da quelli eseguiti su vasta scala facendoli diventare pezzi unici con l'uso di tecniche tradizionali e servendosi di materiali riciclati per dare spazio allo sviluppo sostenibile. Altri designer hanno seguito questo movimento dando vita alla creazione di vere e proprie opere d'arte seguendo dei punti fermi che rispondono ai principi del movimento: tradizione, rito, lentezza, empirismo, riciclo delle materie prime, tecnologia, eco efficienza, accesso a tutti. Il termine "slow" è sinonimo di "lentezza" che, con la vita frenetica di tutti i giorni abbiamo dimenticato ma, ritornando ad uno stile di vita più lento, ci sentiremo più liberi per assaporare il bagaglio culturale che abbiamo dimenticato senza neanche accorgercene.



COMMENTI SULL' ARTICOLO