Violetta africana in casa

Violetta africana in casa: dove posizionarla

Tenete la violetta accanto a una finestra, in modo che possa essere esposta giornalmente alla luce solare. Sarebbe meglio rivolgerla verso oriente. Attenzione al periodo invernale: impostate il termostato ad una temperatura non eccessivamente calda, per non far appassire il fiore. Se riuscirete a mettere in pratica le dovute cure, la pianta durerà per molti anni. Le sue dimensioni compatte e la capacità di produrre fioriture costanti durante tutto l'anno la rendono particolarmente adatta per i davanzali.
Violetta africana in casa

rose bouquet di fiori finti simulazione fiori all'ingrosso commercio estero matrimonio per mano dei fiori a casa di decorazione,La Rete di / in Bianco e Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,33€


Le prime cure per la violetta africana

violetta africana Quando acquistate la pianta, rimuovetela dal contenitore originale, toccandola delicatamente ai lati e sollevandola con una leggera pressione, facendo attenzione a non rompere le foglie. Ispezionate

le radici per verificare che non vi siano parti marroni e molli. Se si dovessero presentare questi problemi, significa che è stato effettuato un eccesso di irrigazione o uno scarso drenaggio. In questo caso, rimuovete eventuali residui di terra e i fiori appassiti. Mescolate una parte di terriccio a una di perlite. La perlite consente di arieggiare il terreno, dando alle radici uno spazio sufficiente per potersi espandere. Mettete la miscela nel nuovo contenitore, quindi posizionate in esso la vostra violetta. Tamponate il terreno intorno al fusto. La fila inferiore delle foglie dovrebbe sporegere appena sopra il bordo del vaso. Annaffiate la pianta con acqua a temperatura ambiente. Se l'acqua è troppo fredda, potrebbe causare l'arricciamento e lo scurimento delle foglie.

Concimate con il fertilizzante la violetta africana, secondo le istruzioni del produttore. Fate attenzione a non applicarlo sulle foglie per non bruciarle. Di tanto in tanto rimuovete 2 o 3 foglie di fondo per promuovere una nuova crescita.

    warkhome giardino irrigazione goccia controller Piante in vaso di fiori irrigazione automatico Kit 4

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€
    (Risparmi 3€)


    Come innaffiare la violetta africana?

    innaffiare la violetta africanaQuesto fiore molto particolare ha bisogno di un buon drenaggio ma nello stesso tempo di non essere eccessivamente irrorato di acqua. E' molto importante non aspettare ad innaffiarla proprio quando è al limite della secchezza. Il vostro obiettivo è quello di mantenere il terreno costantemente umido, ma non inzuppato. Con un innaffiatoio dotato di erogatore a pioggerella, innffiate la violetta tenendo il getto abbastanza in alto. Per un risultato ottimale, lasciate riposare l'acqua una notte intera, in modo che perda un po' di cloro e di sostanze calcaree. Fate sempre attenzione a non bagnare le foglie. Controllate il piatto sottovaso dopo una trentina di minuti ed eliminate l'acqua in eccesso che si è accumulata in sede. Ogni mattina, mettete nel sottovaso un millimetro o due di acqua, in modo che le radici abbiano sempre nutrimento a sufficienza. Mantenete una regolare e costante umidità nelle vostre violette africane utilizzando uno stoppino. Potete trovarlo in qualsiasi centro per il giardinaggio o di bricolage. Lo stoppino è uno sfiato in plastica che va inserito nel foro di scarico sul fondo del vaso. Successivamente lo si deve aprire uniformemente sul fondo interno, in modo che abbracci bene l'impianto radicale. L'estremità esterna va invece messa in una caraffa. Con questo strumento semplice ed efficace le radici delle piante rimarranno costantemente umide e ben irrorate, anche se non siete in casa e non potete quindi procedere manualmente con l'innffiatura. Sarebbe meglio sistemare la violetta in un vaso realizzato in ceramicca. Questa tipologia di contenitore infatti presenta un POT interno, che assorbe molto bene l'acqua in eccesso attraverso i suoi lati non smaltati.


    Alcune importanti raccomandazioni

    Due volte l'anno, meglio se in primavera e in autunno, regalate alla vostra piantina una cura d'urto che la renderà forte e più bella, aggiungendo alla terra del fertilizzante specifico per questo tipo di fiore. Fatevi consigliare da un fiorista preparato. Una volta l'anno, le violette vanno travasate, sia perchè crescono e le radici hanno bisogno di spazio, sia perché il vaso inevitabilmente si usurerà a causa delle incrostazioni provocate dall'acqua. Questi accumuli, se vengono a contatto con la pianta, potrebbero causarle delle malattie. Prima della primavera, spruzzate le foglie e le radici con un antiparassitario, che scongiurerà l'infestazione da parte di insetti, parassiti e funghi.



    Guarda il Video
    • violetta fiore Le violette sono piante da vaso o aiuola molto amate. Disponibili in un gran numero di colorazioni, vengono apprezzate p
      visita : violetta fiore
    • violetta africana La Saintpaulia, detta anche violetta africana, è una pianta particolarmente apprezzata per la crescita vigorosa e per la
      visita : violetta africana
    • violette africane Appartenenti alla famiglia delle Gesneriaceae, le violette africane sono piccole piante perenni e sempreverdi, originari
      visita : violette africane

    COMMENTI SULL' ARTICOLO