Piante in bagno

PersonalitÓ ed originalitÓ anche nella stanza da bagno

Le piante ornamentali da interni molto spesso si rivelano dei veri e propri complementi d'arredo, in grado di abbellire gli spazi, anche quelli pi¨ intimi e personali come il bagno.

Posizionare le piante in bagno Ŕ una pratica sempre pi¨ diffusa, soprattutto fra gli amanti del pollice verde, anche perchŔ consentono di impreziosire l'ambiente in mille modi e varietÓ, senza necessariamente spendere cifre importanti. Ad esempio, si potranno ricreare degli effetti bellissimi con piante ricadenti come le eleganti e raffinate felci, disposte su mensole, oppure si potrÓ regalare al bagno un tocco di charme con le orchidee, oppure ancora il bamboo, trendy e assolutamente in voga per ricreare atmosfere orientali o zen in aree relax come appunto il bagno! E' per˛ vero che, data la particolaritÓ dell'ambiente in questione, la scelta delle piante ornamentali ricadrÓ giocoforza su esemplari e varietÓ in grado di sopportare il micro clima particolare della stanza da bagno. Parliamo nello specifico di fattori quali umiditÓ, l'altezza del soffitto, le finestre, e soprattutto della quantitÓ di luce ed aria presenti nell'ambiente. Chiaramente un consiglio da parte di esperti in giardinaggio potrÓ sciogliere ogni dubbio sulla giusta scelta delle piante da collocare in bagno.

FICUS PUMILA

Paxcoo 87 Pezzi Ornamenti in Miniatura Kit Set con 1 Pezzi Pinzette per DIY Fairy Garden Dollhouse Décor

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 8€)


La scelta della pianta pi¨ adatta

capelvenere Abbiamo accennato alle particolari condizioni climatiche alle quali una pianta potrebbe essere assoggettata se posta in bagno: picchi di umiditÓ(a causa dell'acqua calda della doccia o della vasca da bagno), scarsa luminositÓ, eventuali sostanze chimiche volatili come profumi, lacche e deodoranti spray, detersivi tossici ecc.

Nonostante tali condizioni avverse, Ŕ possibile tuttavia scegliere fra una nutrita varietÓ di specie di piante che possono "sopportare" agevolmente la vita in bagno, adattandosi senza dover subire conseguenze negative.

Piante come ad esempio le Adiantum Capillus-Veneris o, comunemente dette CapelVeneri, eleganti piante dalle foglie minute e fitte che richiedono molta umiditÓ e amano le zone ombreggiate: perfette per il bagno!

Oppure la Dracaena, molto resistente e facile ad una crescita rigogliosa. Altra scelta giusta Ŕ la classica ed elegantissima felce che, se posta in alto su mensole o vasi sospesi, regalerÓ una suggestiva cascata di verde. Fra le altre specie di piante indicate per l'ambiente del bagno possiamo annoverare piante di grandi dimensioni come la Fatsia Japonica originaria del Sol Levante, caratterizzata da foglie molto grandi, oppure la Monstera Deliciosa, dall'aspetto cespuglioso con foglie scure e dal caratteristico aspetto frastagliato. Queste e moltissime altre specie: dalla Chamaedorea Elegans con una crescita molto lenta alla classica e sempreverde Edera, adattissima in quanto molto resistente e non esigente in merito a cure e coltivazione. In particolare quest'ultima, di grande impatto estetico con la sua chioma rampicante, si presta meravigliosamente ad arredare un ambiente "chic" come il bagno.

    Polti Vaporetto Diffusion Pistola a Vapore, Deodorante Frescovapor, 3 Bar

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,99€
    (Risparmi 57,01€)


    Piante in bagno: La giusta posizione, la cura e la coltivazione

    Che siano robuste come l'edera o delicate come l'orchidea, le piante collocate in bagno hanno bisogno di accorgimenti particolari come la scelta di una posizione idonea, ed una cura altrettanto adeguata. Ad esempio ripararle dai getti d'acqua di lavabi e vasche, causa spesso di marciume fogliare, oppure avendo l'attenzione di collocarle nelle zone pi¨ luminose della stanza da bagno(in prossimitÓ delle finestre o vicino agli specchi dove riceveranno la luce riflessa). Le cure da prestare alle piante posizionate nel bagno devono essere giocoforza pi¨ "accorte" ed assidue rispetto a quelle rivolte a piante sistemate negli altri ambienti dell'abitazione. Cure come una pulitura costante del fogliame, eliminando polveri, residui di spray, prodotti da bagno ecc, evitando cosý la morte della pianta a causa degli effetti caustici e tossici sulle foglie, che ne impedirebbero la fondamentale fotosintesi. Oppure la pratica costante di girare spesso il vaso, assicurerÓ alla pianta una distribuzione della luce in modo uniforme, contribuendo ad una crescita sana e regolare.