Orchidee in vaso

vedi anche: Orchidea cura

Caratteristiche orchidee

Tipiche delle zone tropicali di Sud America, Asia e America Centrale, le orchidee sono piante che crescono naturalmente anche in zone fredde. Esse sono però molto diffuse in tutto il mondo, in quanto riescono ad adattarsi senza problemi a climi di ogni tipo. Piante affascinanti e belle da vedere, esse hanno la loro massima bellezza racchiusa nei propri fiori. I fiori in questione sono composti da una struttura alare, dotata di tre sepali superiori e tre petali inferiori.

Oltre al bell'aspetto, questi fiori si caratterizzano per la presenza in ognuno sia degli organi maschili che degli organi femminili, contenendo il polline in una massa agglutinata che si appiccica agli insetti e permette la successiva impollinazione di altri fiori.

Le orchidee presentano solitamente foglie ampie dalla struttura lineare, nonostante al momento della crescita i petali subiscano una forte torsione di centottanta gradi. Spesso alla base delle foglie si sviluppano inoltre dei tuberi dall'aspetto allungato. Le Orchidee tendono a svilupparsi diversamente a seconda degli ambienti nei quali si adattano. Per tale ragione è possibile individuare due grosse tipologie di orchidee:

- le Orchidee tropicali, le quali tendono a sviluppare delle Radici aeree fini o di consistenza carnosa, ovvero radici che si sviluppano al di fuori del terreno, crescendo in altezza e non nella profondità del suolo. Questo tipo di radici assorbe l'umidità dall'aria grazie al velamen, una sorta di velo radicale che ne permette l'assorbimento di umidità atmosferica.

- le Orchidee europee, dette anche Orchidee mediterranee, le quali invece sono nella gran parte dei casi delle specie terricole, con radici sotterranee che si sviluppano nella profondità del suolo.

orchidee

VASO TRASPARENTE IN PLASTICA IDEALE PER LE ORCHIDEE DIAMETRO CM 15 CONFEZIONE DA 3 PEZZI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€


Cura e manutenzione delle orchidee in vaso

orchidee Le Orchidee sono piante che si adattano piuttosto bene a vivere in casa, poiché la temperatura mite di un'abitazione è per loro favorevole, anche se esse si adattano bene persino ai climi più rigidi. L'unica condizione per non pregiudicare la salute della propria pianta è però quella di garantire ad essa la possibilità di sentire la differenza termica tra il giorno e la notte. Ciò vuol dire che le temperature non devono mai essere fisse, ma la pianta ha bisogno di percepire il passaggio da una fase all'altra della giornata.

A parte piccole preoccupazioni e attenzioni da dare alla propria orchidea, essa può facilmente crescere e prosperare in un vaso ad essa adatto. Le orchidee in vaso sono piante bellissime da osservare e prendersi cura di esse non è complicato, basta solo seguire qualche piccolo consiglio. Perfette per l'ambiente domestico, esse necessitano innanzitutto di aria fresca, per cui di tanto in tanto è essenziale fornire loro un ricambio d'aria. Quest'operazione può essere effettuata anche aprendo semplicemente la finestra e consentendo la ricreazione di un clima leggermente ventilato, simile a quello che avrebbero trovato nel proprio habitat naturale. Laddove possibile, si consiglia di ripetere l'operazione più volte al giorno, così da mantenere sempre la temperatura desiderata.

Va inoltre tenuto presente che le orchidee hanno bisogno della luce del sole, ma un'esposizione diretta e prolungata ai raggi UV potrebbe gravemente danneggiarle. Pertanto, porle davanti alla finestra ma con a disposizione per loro un luogo ombreggiato, è la soluzione ideale che le terrà al riparo da scottature sulle foglie, che inevitabilmente provocherebbero la formazione di funghi e parassiti.

Dunque la scelta migliore è quella di porre il vaso di orchidee in un luogo ventilato ed ombreggiato. Esse vanno innaffiate principalmente al mattino, ma durante il corso della giornata è opportuno nebulizzarle con acqua fresca. Ciò vale soprattutto per i mesi più caldi dell'anno, infatti, paradossalmente, il momento più delicato e rischioso della vita di un'orchidea è proprio l'estate. Al contrario, in inverno prendersi cura di esse è ancora più facile, tant'è vero che non sempre le orchidee vanno innaffiate quotidianamente. Durante l'inverno bisogna piuttosto aspettare che il terriccio nel quale sono piantate sia divenuto secco. A quel punto esse andranno innaffiate, badando soprattutto a inumidire il terreno del vaso in cui si trovano.

  • potatura orchidee Quando ci si occupa di giardinaggio si è in grado, in tutte queste operazioni, di unire l' utile al dilettevole. E' possibile dire questo perchè il giardinaggio, che è uno degli hobby più apprezzati e...
  • Orchidee Cymbidium bianche e rosa Le Orchidee sono piante molto amate e apprezzate soprattutto per i loro bellissimi fiori, che danno a qualsiasi luogo un aspetto elegante e raffinato, e che sono sintomo di sensualità ed eleganza. DI ...
  • orchidee Il giardinaggio è un hobby che attira sempre più persone e che piace sempre di più. D’ altronde molti sono i vanataggi che esso è in grado di apportare a chi lo pratica, anche se comporta moltissime r...
  • fiori di orchidea phalaenopsis Le orchidacee sono piante erbacee perenni appartenenti all’ ordine delle Orchidales, molte delle quali sono in grado di ottenere dall’ ambiente circostante il necessario per il loro sostentamento graz...

VASO TRASPARENTE IN PLASTICA IDEALE PER LE ORCHIDEE IN CONFEZIONE DA 6 PEZZI (17 Centimetri, 16 Centimetri)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Orchidee in vaso: Vasi per orchidee

Le orchidee non hanno esigenze particolari per quanto riguarda i vasi in cui vengono travasate. Solitamente però gli esperti consigliano l'acquisto di vasi in plastica trasparente, poiché in tal modo è più semplice seguire la crescita e lo sviluppo della pianta. Nonostante ciò, non è impossibile mantenere delle buone orchidee in vasi comuni di terracotta, ma quelli trasparenti ne consentono di seguire meglio le fasi di sviluppo e sono caldamente consigliati soprattutto agli inesperti.

Un vaso di questo tipo si rivelerà una scelta davvero eccellente per una pianta come l'orchidea. Infatti è importante seguire la crescita delle radici ed un vaso completamente trasparente permette un maggiore monitoraggio della stessa, così da poter intervenire preventivamente laddove si noti qualche difficoltà di sviluppo o fenomeni strani nella colorazione. Inoltre l'uso di un vaso trasparente ha anche un'altra funzionalità, servendo infatti a far assorbire maggiore luce alla pianta. Essendo trasparente, i raggi ultravioletti tendono ad assorbire più luce e calore, regalando un effetto benefico all'orchidea.

Sul fondo del vaso si consiglia di mettere pezzi di sughero, al fine di creare un maggiore drenaggio dell'acqua. Il terriccio deve riempire il vaso in questione circa per la metà, lasciando il restante spazio alla pianta.

I vasi per orchidee non sono particolarmente difficili da reperire e risultano anche piuttosto economici. Si consiglia di rivolgersi a fiorai e orti botanici per l'acquisto, oppure si può optare per un acquisto online, visto che il web dispone di molti siti qualificati che offrono questi oggetti a prezzi piuttosto irrisori. I vasi per orchidee hanno un costo che oscilla dai 3 ai 5-6 euro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO